Ricevimento low cost, ecco le dritte!

Un po’ per voglia di novità e un po’ per la necessità di risparmiare, ecco quindi il matrimonio alternativo, a buffet, pic nic o in modalità brunch.

Bluemilia studio - allestimento buffet
Se non volete proporre una cena classica, puntate sui buffet scenografici! Qui un esempio country realizzato da Bluemilia Studio.

I classici ricevimenti di nozze non sono più di moda. Lo confermano diversi trend che stanno prendendo piede anche in Italia, sfatando il mito del banchetto dove si trascorrono ore e ore a tavola. La scelta, oltre a essere rivolta a rendere l’evento più dinamico e frizzante, spesso è dettata dall’idea di voler risparmiare. Ma attenzione, non tutte le alternative sono davvero più economiche del banchetto classico. Ecco qui utili spunti da tenere a mente e le possibili soluzioni per avere un bel matrimonio contenendo i costi.

Buffet
Spesso viene chiesto di organizzare un buffet per il banchetto nuziale. Aperitivi e primi piatti a isole, creando movimento ma pur restando nell’ambito di un evento ricercato. L’idea di non servire la portata al tavolo, ma di avere gli ospiti senza un posto fisso, in modo che possano andare liberamente a servirsi, fa spesso credere di essere di fronte a una soluzione più economica e di semplice gestione. In realtà questa non è una soluzione così semplice come si potrebbe pensare. Gli ospiti dovranno avere in ogni caso un punto d’appoggio, quindi tavoli e sedie ci dovranno essere per tutti. In più, cosa che spesso si trascura, è che con un buffet lo spazio richiesto dovrà essere molto più ampio per non incappare nell’effetto “imbuto”. Sale ampie e con possibilità di movimento agevole, implica magari l’affitto di più stanze oppure di una location più importante. Ultima nota, ma decisamente importante da tenere in considerazione, è il fatto che la soluzione Buffet, se ben fatta, dovrà essere continuamente allestito con specialità mangerecce. Il che significa che le quantità di preparazioni offerte dovranno essere numericamente adeguate e solitamente superiori a quelle previste per un pranzo placèe. Vi immaginate un bel buffet che si svuota dopo cinque minuti?

Allegro Pic Nic
Ecco, questa è un’idea davvero originale. Qui non servono tavoli e sedie, ma belle coperte colorate, cestini in vimini o scatole personalizzate con specialità preparate ad hoc per gli invitati. Questa soluzione è più economica rispetto una cena placèe, ma non per questo priva di charme. Anzi, in perfetto stile shabby chic, richiama le tendenze del momento. Per non farla sembrare però una festicciola troppo alla mano, (in fondo si tratta comunque di un matrimonio!) è bene pensare ai dettagli. Più ce ne sono e più l’effetto è magico e curato. Posate in legno personalizzate, punti buffet per qualche leccornia extra, e poi l’uso di calici e piatti in ceramica! Per il menù optate per verdure fresche, piccole porzioni di finger food alle erbe, ortaggi e formaggi. Un primo piatto comodo da gustare, come un timballo, un fagottino di crepe o una lasagnetta rivista per il matrimonio.

American Brunch
Soluzione alternativa e meno formale del classico ricevimento, ma più ricercata del pic nic. Qui ci sono tavoli e sedie per tutti e sul grande tavolo delle prelibatezze portate dolci e salate da gustare dalle 10.30 del mattino. In questo caso si può risparmiare un po’, ma tutto dev’essere molto curato per non ridurlo a un semplice e banale buffet. Scegliete quindi con cura le portate da offrire, presentate al meglio e in modo scenografico. In questo caso potrebbe essere efficace un tema sia scenografico ma anche da declinare nelle portate. Sicuramente lascerete il segno.


Vedi altri articoli su: Ricevimento matrimonio |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *