Matrimonio economico: come fare? Alcuni consigli per nozze low cost

Risparmiare sul matrimonio non è impossibile. Ecco come fare senza drastici tagli al tuo giorno speciale.

Matrimonio Low Cost
Come organizzare il matrimonio senza spendere una fortuna.

Navigare in internet permette di trovare moltissimi spunti e idee per realizzare quel che credevi impossibile: un matrimonio low cost.

I preparativi nuziali sono un viaggio che deve essere gustato nella sua pienezza, se poi c’è la possibilità di arginarne i costi senza gravi tagli tanto di risparmiato! Vediamo punto per punto questo tour dei preparativi e le strategie di risparmio.

Fissare la data

La data fa la differenza. Sposarsi da maggio a settembre è più costoso, meglio puntare sulla bassa stagione. Scegli un giorno infrasettimanale, invece del classico sabato.

La lista degli invitati

La lista degli ospiti non dovrebbe superare i fatidici 100 invitati. Siedi a tavolino e scrivi i nomi degli immancabili, non dovrete necessariamente fare il gioco «chi butteresti giù dalla torre?», ma magari valutare chi invitare dopo, per il buffet di dolci e il taglio della torta nuziale. Può essere una soluzione.

Partecipazioni

La rete, in particolare social network come Pinterest, possono essere di grandissimo aiuto in momenti critici quali “cercasi idee per partecipazioni”.

Se ti piacciono i lavori manuali… è fatta! Basterà scegliere tra le numerose idee e mettersi a lavoro, dandosi una tabella di marcia ben definita così da non andare in là con i tempi. Se non sei molto brava manualmente, non perderti d’animo: opta per le soluzioni semplici, se hai una bella grafia, per esempio, scegli un bel cartoncino e scrivi nell’interno quel che serve annunciare!

Nell’era digitale, le partecipazioni viaggiano via WhatsApp ma anche via mail, sms o tramite i social con la creazione di eventi ad hoc. Una volta iniziato, sposate il “fai da te” e realizzate a mano anche il tableau e i segnaposto.

Location

Per un matrimonio low cost, anche la location ha la sua parte. Le trattorie e gli agriturismi sono certamente più economici di castelli e ville.

Ricevimento

Per il menu la scelta di prodotti di stagione e a km zero ti darà grandi soddisfazioni!

La formula di ricevimento misto è molto interessante: consiste in un aperitivo di benvenuto più cena (o pranzo) a buffet, tra cui quello dei dolci e della torta. Si risparmia sul servizio ai tavoli dando un tocco di dinamicità alla festa. Se ti piace l’idea dell’openbar a fine cena, sappi solo che quello fa salire i prezzi. In fondo se hai scelto buone etichette di vino, puoi anche farne a meno.

Viaggio di nozze

Per risparmiare sul viaggio di nozze in questo articolo ne abbiamo parlato ampiamente, citando vari siti online utili per organizzarlo facilmente e risparmiare.

Abiti, trucco e parrucco

Lo sposo, si sa, ha vita più facile con l’abito e senza acconciatura. Ma anche la sposa può risparmiare rivolgendosi ad outlet o negozi dell’usato (sono luoghi di grandi affari!), può anche optare per l’affitto.

Le collezioni passate possono riservare grandi sorprese di risparmio: se hai adocchiato una griffe in particolare, potrai informarti se abbiano disponibili abiti da campionario a prezzi scontati.

Per il trucco e il capello puoi affidarti ad un’amica. In alternativa, chiedi una prova make-up senza usare la parola matrimonio. Può diventare un’arma a doppio taglio e far lievitare inaspettatamente il prezzo… se sei una sposa in incognito è meglio!

Un consiglio in generale: l’acconciatura impalcatura sarebbe desueta anche se dovessi recarti al cospetto del Re Sole, quindi, è meglio non esagerare.

Lo sapevi che andando di persona dal parrucchiere e dall’estetista, risparmi tantissimo? Il fatto che le detentrici del beauty vengano direttamente a casa tua farebbe aumentare i costi e, parlando di low cost, questo è un suggerimento importante per il portafoglio.

Fiori e bouquet

Con i fiori di stagione il risparmio è assicurato. Potete sfiziarvi con il bouquet scegliendo fiori più particolari e per gli addobbi scegliere le piante, che sono economiche e, spesso, anche più scenografiche. Ci sono fioristi disponibili al noleggio delle piante per due ore, il tempo necessario di dirsi sì.

C’è un’altra soluzione che è tanto connessa alla sharing economy: puoi condividere gli addobbi floreali con un’altra sposa. Se nella stessa chiesa quel giorno verranno celebrati due matrimoni, le spose possono accordarsi sulla scelta dei fiori e dividere la spesa.

Musica

Se la band è un costo che sei disposta ad abbattere, esiste un’opzione: preparare un cd con una bella selezione musicale pensata per i diversi momenti del ricevimento.

Fotografo

Per le fotografie ci si può affidare agli amici, magari il risultato non sarà troppo professionale ma di grande valore affettivo. Un’altra opzione è ingaggiare il fotografo professionista e contrattare il prezzo solo per le foto in formato digitale.

Piccoli consigli a margine

Sembra che affidarsi ad una wedding planner possa rivelarsi una scelta davvero strategica: la rete di fornitori fidati sono una garanzia per l’affidabilità del servizio e la possibilità di spuntarla più facilmente sul prezzo!

Hai pensato di frequentare le fiere tematiche? Puoi trovare sconti interessanti e conoscere direttamente diversi operatori del settore. Converrà fissare in agenda i prossimi eventi e farci un salto.


Vedi altri articoli su: Acconciature sposa | Bomboniere | Bouquet | Partecipazioni | Ricevimento matrimonio | Viaggio di nozze |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *