Abiti da sposa semplici

Abiti da sposa semplici

Un abito semplice quando la sposa ama le linee sobrie e pulite. Scopri qualche buon esempio dalla gallery selezionata per te da UnaDonna

21/10/2014

La scelta dell’abito da sposa è una faccenda complessa, nel senso che occorre trovare l’abito che piace, che esalti la figura della sposa come se fosse un abito su misura. Non poche responsabilità per l’abito nuziale!

La tanto amata semplicità

Molte donne amano la semplicità e vorrebbero conservare tale stile anche nel giorno del loro matrimonio.
Chi ha detto che l’abito debba essere necessariamente pomposo o eccentrico o, ancora, futurista?
La sposa deve sentirsi a proprio agio nell’abito che porta indosso e, se la sobrietà è la nota preminente dell’abito e della personalità della sposa, sarà più facile trovare il prediletto dress e vivere quel giorno nel migliore dei modi.

Quando un abito da sposa può definirsi semplice?

Semplicità, o sobrietà, di un abito – cosa vuol dire esattamente? Intendiamo tutti la stessa cosa? Di base, un abito semplice dovrebbe evitare le linee ampie, i fasti e le lavorazioni troppo elaborate; essere, dunque, asciutto e magari con richiami anni ’30.
Una nota molto importante: interpellare la semplicità non equivale a bandire pizzi e decorazioni; magari l’abito potrà ricorrere a lavorazioni in pizzo più sobrie e mantenere così una linea più pulita. Un esempio di minimal chic ha a che fare con l’uso di tessuti pregiati come pizzo valencienne e seta oppure a piccoli dettagli luminosi come swaroski e strass.


Leggi anche: Haute Couture 2020: gli abiti da sposa

Esempi d’abito che possano significare semplicità

Facciamo qualche esempio di abito sobrio o che ascriveremmo nella voce “semplicità”: la collezione bridal di Max-Mara ha molti esempi d’abito con linee pulite, uguale concetto per la collezione d’abiti firmata Victorio&Lucchino, sonominimal chic alcune proposte di Pronovias, Giuseppe Papini e Jesus Peiro oltre ai bellissimi esempi prestati dalla Victoria Kyriakides collection.