Sei pronta a diventare mamma?

Hai deciso di avere un bambino ma non sai se sei veramente pronta? Sono tanti i dubbi che si pone una futura mamma, tutti leciti e importanti. Ecco alcune riflessioni da fare prima del grande passo.

Non si è mai pronte veramente per la meravigliosa e
Non si è mai pronte veramente per la meravigliosa e "rivoluzionaria" esperienza che è la maternità. Eppure l'istinto materno scatta quando meno ce aspettiamo e senza chiedere il permesso.

C’è un momento nella vita in cui ogni donna si trova davanti ad un bivio, di fronte ad una scelta che la Natura ci obbliga a fare e da cui non è possibile esimersi… Diventare mamme o rinunciare alla maternità.

Esclusi i rari casi in cui si diventa madri a 50 anni, è ormai intorno ai 40 anni che scatta il conto alla rovescia dell’orologio biologico e la donna è obbligata a prendere una decisione. Il punto è che la maternità non è solo “un’avventura meravigliosa” o un “momento topico” ma una vera e propria svolta nella vita, un nuovo modo di vedere la realtà e soprattutto un nuovo modo di amare. Fino a quando non si è madri, queste parole possono sembrare banali e ovvie, in realtà esattamente nell’attimo in cui la mamma ha per la prima volta in braccio il suo bambino prova un sentimento nuovo, unico e infinito.

Ed è esclusivamente questo sentimento sconfinato che aiuta una mamma ad affrontare gli ostacoli quotidiani, in un modo o nell’altro, che la fa alzare la notte solo per accertarsi che quel colpo di tosse non sia l’anteprima di qualcosa di più serio.

Qual è il momento giusto per diventare mamme?

Non esiste un modo per capire se si è davvero pronte ad avere un bambino… c’è chi dice di seguire il proprio istinto, chi di non porsi troppe domande perché in fondo non si è mai pronte, e chi invece propone di aspettare il “momento perfetto”, anche se il momento perfetto in definitiva non arriva mai.

Quello che è certo è che la maternità non deve in nessun caso essere né diventare lo strumento per far rinascere l’amore all’interno di una coppia, per riempire un vuoto nell’anima o per dare un senso alla propria vita.  Questi sono tutti motivi sbagliati perché quando si diventa mamme le difficoltà aumentano, così come le occasioni di discussioni all’interno della famiglia.

Qual è l’ambiente perfetto per un bambino?

Visto che non si è in grado di capire quale sia il momento giusto per mettere al mondo un piccolo monello, almeno si può tentare di creare l’ambiente familiare ideale nel momento in cui il monello è in arrivo.

È importante infatti che la coppia che decide di allargare il proprio nucleo stia bene, sia felice e innamorata e soprattutto consapevole che una volta nato il piccolo cambieranno le priorità di entrambi i genitori. Il futuro papà dovrà stare vicino non solo al neonato ma anche alla sua mamma, che nei 40 giorni successivi al parto sarà emotivamente più sensibile. Collaborazione, comprensione e tanto amore sono le chiavi fondamentali e irrinunciabili per un ambiente sereno.

E se ancora non ha capito se per te è arrivato o meno il fatidico momento, fai il nostro test: sei pronta per diventare mamma?


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *