Decidere di non avere figli
Mamma

Motivi psicologici per non avere figli

Non tutte le donne hanno il desiderio di avere dei figli e ad alcune l’istinto materno proprio non scatta. Si tratta di una cosa normale? Lo abbiamo chiesto alla psicologa.

Essere “childfree”significa la libertà di non mettere al mondo figli; questa infatti deve essere per la donna una scelta libera da qualsiasi imposizioni e obblighi di natura sociale; sono moltissime le donne che decidono di non diventare mamma e vorrei sottolineare che questa è una scelta normalissima e che va rispettata.

Ancora oggi in Italia le donne che scelgono di rinunciare alla maternità e che quindi cercano altrove la loro soddisfazione e ragione di vita vengono additate come ciniche o perfino “incomplete”, ma l’istinto materno non è una lampadina che si accende o si spegne.

Ogni donna diviene madre con tempi e modalità diverse e imprevedibili, a volte il desiderio di maternità nasce spontaneamente, in altri casi affiora lentamente per una serie di fattori, o addirittura talvolta non scatta proprio.

Le cause che portano a non volere figli

L'amore per i viaggio può far mettere da parte l'idea di avere figli
I motivi psicologici che sottendono la voglia di non avere figli sono svariati e possono andare dalla paura di veder limitati i propri spazi personali e il proprio tempo, dal completo disinteresse verso i bambini, alla paura del cambiamento della propria immagine una volta rimaste incinte, alla paura del parto, o anche, ma non ultimo, il timore di non esser all’altezza della situazione nuova che si verrebbe a creare.
Altre volte non scatta il desiderio di diventare madre solo perché c’è una profonda insoddisfazione nel rapporto di coppia e il bambino di certo non avvicinerebbe i partner ma li allontanerebbe.

Altri motivi più pratici sono il pensare di mettere al mondo un figlio in questa società e in questo mondo che ha perso molto e non ha più da dare alle nuove generazioni.

Donna in carriera
Il desiderio di fare carriera sostituisce quello di maternità
E’ importante che ogni donna si senta bene con o senza un piccolo da accudire, e la scelta di avere o non avere figli risponde a esigenze del tutto personali che non sono misurabili secondo criteri oggettivi, per tanto la donna e le sue scelte non vanno etichettate come giuste o sbagliate.

La cosa fondamentale è non forzarsi solo perché le amiche hanno già partorito e l’orologio biologico avanza inesorabile, non c’è niente di più sbagliato.

La donna può sentirsi appagata anche in altri modi, avendo un buon lavoro, viaggiando, dedicandosi ad una passione, ecc. e tutto questo non significa egoismo o individualismo.

Può anche capitare che passando gli anni l’istinto materno si faccia sentire e la donna si trovi in una fase della sua vita dove non può più mettere al mondo figli, ma le scelte alternative ci sono, come l’adozione o l’affido per esempio; l’importante è solo l’amore che si riesce a dare alla creatura e non il fatto che sia del tuo stesso sangue.

Quindi libertà prima di tutto, sempre e in ogni occasione, liberandoci dal pesante fardello che per generazioni abbiamo dovuto per forza portare.



Come vestire i bambini per dormire
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per dormire

REBUILD THE WORLD un incoraggiamento al pensiero creativo
Consigli per mamme

REBUILD THE WORLD: un incoraggiamento al pensiero creativo

Lochiazioni
Gravidanza

Lochiazioni: quali sono le perdite post parto 

Ventosa parto
Gravidanza

Ventosa parto: cos’è e come funziona il parto con ventosa

preparare i bambini al rientro a scuola post Covid
Asilo e Scuola

Come preparare i bambini al rientro a scuola post Covid: 10 consigli

Università telematica, pro e contro
Consigli per mamme

Università telematica, pro e contro     

Peer tutoring
Asilo e Scuola

Peer tutoring: metodologia peer to peer nella scuola

Libri sensoriali fai da te
Giochi per bambini

Libri sensoriali fai da te: come costruire libri sensoriali