Come vestire i bambini per la montagna in estate 

Come vestire i bambini per la montagna in estate 

Scarpe comode da trekking e giacca a vento sono i primi due capi d’abbigliamento che ci vengono in mente quando ci accingiamo a preparare la valigia per le vacanze in montagna. Ma cosa portare per i bambini per una vacanza serena in famiglia?

L’estate è sicuramente il momento ideale per fare escursioni ad alta quota e sfuggire alla calura delle città, ma sapere cosa mettere in valigia in anticipo è fondamentale se si hanno bambini e non ci si vuol far cogliere impreparati. La montagna è la meta consigliata anche dai pediatri per i più piccoli purché non si superino i 1500-2000 metri di quota. È importante sapere che la velocità di salita o di discesa potrebbe favorire problemi di riequilibrio della pressione fra orecchio medio ed esterno, con conseguente dolore e trauma al timpano.

Quindi se siete alle prese con la prima vacanza in montagna e avete bambini di pochi mesi optate per una meta con altitudine moderata. Ricordate anche che le temperature estive in montagna sono imprevedibili e cangianti. Spesso si inizia la giornata sotto un cielo sereno e ci si ritrova bagnati dalla pioggia torrenziale a metà pomeriggio. Ovviamente questi repentini cambiamenti meteorologici sono correlati con un abbassamento delle temperature (la sera anche sotto i 15 gradi).

Come vestire i bambini per la montagna: cosa mettere in valigia

Il clima in montagna è molto variabile, caratterizzato da frequenti piogge e conseguente abbassamento delle temperature, quindi anche d’estate occorre prestare attenzione a quello che si mette in valigia specie per i bambini. La valigia sarà certamente più carica rispetto a quella per il mare perché dovrà ospitare indumenti ben assortiti. Non dovranno mai mancare scarpe da trekking, giacche a vento, felpe in pile o micropile, canottiere intime senza dimenticare di portarsi dietro anche una grande quantità di maglie a mezza manica e pantaloncini corti con tasconi. Per le scarpe da ginnastica in alternativa alle scarpe da trekking preferite quelle in gore tex. Infine cappellino, occhiali da sole e crema solare ad alta protezione per evitare scottature.

Ricordate che i nostri figli sono particolarmente sensibili al freddo, poiché disperdono più calore degli adulti, soprattutto dalla testa e dal collo, pertanto meglio usare abbigliamento tecnico specifico e soprattutto vestirli a strati. Durante le escursioni prestate particolare attenzione ai piccoli portati sulle spalle negli zainetti: sono molto sensibili al freddo, poiché stanno fermi e la posizione nello zaino rallenta la circolazione negli arti inferiori, devono quindi essere coperti adeguatamente. Vi forniamo qui un elenco che potrete stampare come promemoria di indumenti indispensabili in valigia:

1.     Canottiere intime (body per i neonati);

2.     magliette in cotone a manica lunga e corta;

3.     pantaloni comodi lunghi e corti;

4.     giacca in softshell;

5.     felpe in pile o micropile;

6.     scarpe da trekking e ginniche meglio se in gore tex;

7.     giacca a vento e k-way;

8.     calzini da trekking;

9.     cappellino e occhiali da sole;

10. zainetto da trekking per i grandicelli con all’interno crema solare, kit di pronto soccorso e borraccia in alluminio.

Come vestire i bambini per la montagna: la giacca softshell

Se non ci fosse bisognerebbe inventarla, una volta provata non saprete più farne a meno per voi e i vostri figli. Il softshell è un tessuto tecnico altamente innovativo formato da 3 strati, protegge da umidità, pioggia, vento e sbalzi di temperatura. Non avendo imbottitura risulta facile da trasportare e occupa poco spazio in valigia. È altamente traspirante e ha uno strato di micropile all’interno. Le giacche in softshell sono particolarmente adatte ai bambini in movimento perché termoregolabili e molto resistenti. Potrete acquistarle online oppure da Decathlon, C&A, Name it, H&M.

Come vestire i bambini per la montagna: le scarpe da trekking

Se ne trovano alte alla caviglia o basse. In estate meglio preferire le seconde ideali per scarpinate in montagna o passeggiate meno impegnative. In alternativa per i piedi più piccoli andranno bene anche scarpe ginniche traspiranti ma con membrana in gore tex. Potremo mettere in valigia anche dei sandali sportivi, utilissimi perché adatti a terreni scoscesi, hanno ottimo grip e traspirazione. I bambini di solito li adorano perché consentono loro di correre e camminare a lungo senza le antipatiche vesciche. Da Decathlon o Cisalfa Sport i modelli più convenienti.

Come vestire i bambini per la montagna: i calzini da montagna

Per le escursioni in montagna i calzini non sono un dettaglio da sottovalutare. Quelli appositi per il trekking hanno una spugna sotto la pianta del piede e dei rinforzi nelle zone di maggior attrito, come la punta e il tallone. Per quanto riguarda il materiale, gli esperti consigliano di privilegiare la lana (sì avete capito bene anche in estate): le sue proprietà isolanti la rendono fresca anche nella stagione più calda, lascia traspirare il piede senza trattenere il sudore.

La giacca a vento

Per le giornate nuvolose con clima variabile ideale portarsi dietro il k-way da pioggia e una giacca a vento. Se invece si preferisce un unico indumento che racchiuda entrambe le caratteristiche ne abbiamo trovato uno perfetto sul sito di Uniqlo. Si tratta di un parka tascabile ideale come protezione contro il sole e la pioggia. Dotato di tecnologia UV Protection per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti. Ha un rivestimento idrorepellente ed è realizzato in resistente nylon ripstop. Infine è dotato di nastro riflettente a garanzia di maggiore sicurezza nelle ore notturne.

Cappellino e occhiali da sole

Non un cappellino qualsiasi ma uno anti raggi UV, indispensabile per schermare i raggi dannosi del sole, perfetto in abbinamento con una crema solare di qualità con altissima protezione. Da Decathlon ci sono anche i modelli baby con le protezioni laterali. Non dimenticate in valigia anche gli occhiali da sole, per i più piccoli non mancano quelli polarizzati ma flessibili dotati di elastico dietro il capo (indicati dai sei mesi circa).

Zainetto da trekking

Dai 5-6 anni in su i bambini potranno portarsi dietro uno zainetto da trekking, comodo perché dotato di cintura anteriore per distribuire il peso e alleggerire la schiena. Indispensabile lo schienale traspirante. All’interno potrete inserire un kit di pronto soccorso con disinfettante per le manine, cerotti, crema per piccole ferite, salviettine, pomata per punture di insetti. Ultima ma non meno per importanza una borraccia in alluminio o acciaio, totalmente plastic free.

Il nostro consiglio

Spulciando qua e là in rete abbiamo scovato per voi un sito interessante www.bimbiallaria.com che vende abbigliamento tecnico per bambini con una selezione di numerosi marchi nordici. Consultatelo con un po’ di anticipo prima di partire per la vostra vacanza, sopra i 75 euro non vi sono spese di spedizione.



Pigiami per bambini, quali scegliere in estate e i miglior brand
Moda Bimbi

Pigiami per bambini, quali scegliere in estate e i miglior brand

Come vestire i bambini per andare in monopattino  
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per andare in monopattino  

Costume pannolino bambino da mare quali brand scegliere  
Moda Bimbi

Costume pannolino bambino da mare: quali brand scegliere  

Matchy matchy mamma e figlia, quali brand scegliere 
Moda Bimbi

Matchy matchy mamma e figlia, quali brand scegliere 

Scarpe per bambini piccoli online, come sceglierle          
Moda Bimbi

Scarpe per bambini piccoli online, come sceglierle          

Stile nordico bambini l'abbigliamento di tendenza per l'inverno
Moda Bimbi

Stile nordico bambini: l’abbigliamento di tendenza per l’inverno

Back to school outfit, come vestire i piccoli a scuola
Moda Bimbi

Back to school outfit, come vestire i piccoli a scuola

Come vestire i bambini in barca
Moda Bimbi

Come vestire i bambini in barca