Baby shower: ecco come organizzarlo

Nata negli Stati Uniti, è ormai una festa diffusa anche in Europa, Australia e America Latina. Un momento privilegiato per la futura mamma da condividere con le amiche più care

Dolcetti colorati e decorati con pasta di zucchero sono perfetti per un baby shower
Dolcetti colorati e decorati con pasta di zucchero sono perfetti per un baby shower
  • Dolcetti colorati e decorati con pasta di zucchero sono perfetti per un baby shower
  • Curare il rinfresco, organizzando un buffet goloso e colorato, è un altro dettaglio da non trascurare durante un baby shower
  • Preparate biscotti con pasta di zucchero rosa per le bimbe e azzurra per i maschietti. Un'idea carina e di grande effetto
  • Come per un matrimonio o un battesimo anche in occasione di un baby shower noin devono mancare i confetti
  • Invitate alla festa anche altre future mamme, magari conosciute proprio in occasione del corso preparto
  • Vestitini, prodotti per il bagnetto e tappetini per il gioco sono delle ottime idee regalo per la futura mamma e il suo piccolo
  • Se non conoscete il sesso del nascituro puntate, per il corredino, su colori neutri, altrimenti giocate con le tonalità del rosa per le femmine e dell'azzurro per i maschi. Il classici... non tramontano mai.
  • La vera protagonista della festa, non dimenticatelo, è proprio lei: la futura mamma!

Negli Stati Uniti, dove il baby shower è nato, è una tradizione consolidata, ma anche in Europa l’idea di fare festa alla (futura) mamma e al suo (futuro) bebè sta prendendo sempre più piede, così come in Africa, Asia e America Latina dove la festa è però conosciuta con altri nomi. In Costa Rica si chiama té de canastilla, mentre in altri Paesi è conosciuta come agasajo para futura mamá (intrattenimento per la futura mamma) o come fiesta de críos (festa dei bambini), o ancora come festa della cicogna.

Come organizzare un Baby Shower

Fare una “doccia di regali” alla futura mamma e al suo piccolo che nascerà da li a pochi giorni: baby shower significa proprio questo, anche se, in realtà, i regali sono solo un pretesto per far vivere alla futura mamma un momento di festa e confidenza con le amiche più intime. La tradizione vuole che alla festa partecipino solamente le donne, anche se ultimamente non è così raro che l’invito sia esteso anche ai papà e ad alcuni suoi amici. Un momento privilegiato e piacevole, da organizzare poco prima della data presunta del parto. E sono proprio le amiche più care a preoccuparsi dei dettagli della festa: è loro compito scegliere la location più adatta, estendere inviti, e organizzare un rinfresco con tante golosità e pensare ai regali più utili alla futura mamma e al piccolo che sta per venire alla luce.

Gli invitati

La futura nonna e le zie non possono mancare all’appuntamento. E’ quindi importante che le organizzatrici della festa si preoccupino di contattare per tempo la mamma, le sorelle e le cognate della festeggiata concordandosi proprio con loro sulla data, senza escluderle dai preparativi. Individuata la data della festa ci si può sbizzarrire con gli inviti: le più sbrigative opteranno per un sms o una telefonata, le più creative invece realizzeranno inviti personalizzati e originali da inviare per posta.

Location e decorazioni

L’appartamento è troppo piccolo e non vi permette di estendere inviti ad amiche, cugine e colleghe della festeggiata? Scartate l’idea di un party casalingo e scegliete un locale adatto ad organizzare feste ed eventi da affittare per un pomeriggio. A questo punto è fondamentale pensare ad un tema per la festa, che ispirerà poi anche tutte le decorazioni e gli addobbi. Potete scegliere un personaggio di una fiaba o di un cartone animato che ritornerà anche su tovaglioli, piattini e striscioni, oppure, per semplificarvi la vita, acquistate tutto il necessario puntando su un unico colore: azzurro se il bimbo che nascerà a breve è un maschietto, rosa se invece nella pancia si “nasconde” una femminuccia.

Buffet … ricco e colorato!

Il finger food è facile da preparare e soprattutto adattissimo a questo tipo di feste. Tante mini porzioni…. per tutti i gusti. Le amiche più abili ai fornelli possono realizzare biscotti dolci e tartine salate, ma anche mini quiche, panini assortiti con prosciutto e formaggio, croissant ripieni, ma anche vassoi di frutta fresca da accompagnare a cioccolata calda o da gustare con gelato.

Il regalo giusto…

L’errore da evitare in tutti modi? I doppioni nei regali. Un bambino, soprattutto se primogenito, ha davvero bisogno di tante, tante cose. Ecco perchè è fondamentale che le amiche della futura mamma si accordino prima del giorno della festa sul regalo con il quale presentarsi. Tutte amano acquistare vestitini, cappellini, scarpine… ma un neonato ha bisogno anche di molto altro. Dal tappetino per il gioco (perfetto a partire dai 4 mesi) alla palestrina per stimolare i movimenti del piccolo e la sua curiosità, ma anche prodotti per il bagnetto e la cura della pelle. Ad altre mamme potrebbe tornare utile avere in casa una bilancia per pesare il bimbo e monitorarne così la crescita, o ancora una copertura per passeggino per tenere il bimbo al caldo nei mesi invernali e durante le quotidiane passeggiate, ma anche una fascia per neonati o un marsupio, pratico dopo i tre mesi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *