Pet therapy per combattere lo stress

La cura di se stessi e della propria anima attraverso il contatto con gli animali: questa è la pet therapy, un modo naturale per superare problemi legati alla psiche e non solo.

Avere un amico a 4 zampe ci aiuta a non sentirci soli e donare il proprio amore a un essere vivente che ricambia incondizionatamente, senza chiedere nulla in cambio, è una delle esperienze più belle al mondo.
Circondarsi dell’amore di un animale è un vero e proprio privilegio e chi ospita in casa un amico pelosetto sa quanto valore abbiano un abbraccio e una coccola donata e sempre ricambiata.

Il rapporto uomo-animale in campo medico, psicologico ed educativo (la cosiddetta pet therapy) riveste ormai un ruolo molto importante dal punto di vista terapeutico perché attraverso questo incontro, fatto di intese e di forti emozioni, si cerca di curare diverse tipologie di disagi che possono affliggere gli adulti, gli anziani, coloro che sono colpiti da particolari malattie e i bambini con ritardi del linguaggio o problemi di natura neurologica.
L’attività educativa e curativa del contatto fra uomo e animale ha un valore riconosciuto in campo scientifico e spesso la pet  therapy  è un coadiuvante delle normali prassi mediche messe in atto per curare diverse patologie, anche gravi ed importanti.

Come la pet therapy “cambia la vita”

Si tratta di una terapia dolce e spesso giocosa, attraverso la quale si favoriscono e si migliorano le funzioni emotive, cognitive e fisiche del paziente. Dal 2003 la  pet therapy rientra tra le prestazioni riconosciute dal SSN Italiano (acronimo «AAA» ovvero “attività assistite con gli animali” ) e se ne può usufruire negli ospedali, nei centri specializzati e nelle case di riposo per anziani.

Oggi la pet therapy è usata anche per superare ed affrontare problematiche psicologiche causate dalla depressione e dallo stress emotivo e fisico cui siamo sottoposti a causa del lavoro o per un altro tipo di malattia, ad esempio.
Accarezzare un cane, un gatto o un coniglietto domestico è uno dei modi migliori per calmarsi e rilassarsi, allontana i cattivi pensieri. Chiunque possieda in casa un cane o un gatto può confermare queste sensazioni di puro benessere!
Anche l’ippoterapia, ossia il contatto con i cavalli (prendersene cura, accudirli e cavalcarli), è una terapia valida e molto diffusa per allentare le tensioni e per aiutare i pazienti, soprattutto i bambini, ad affrontare particolari problemi legati all’ansia. Ciò si deve primariamente alla forte empatia che si crea con l’animale, che diventa per il paziente grande “fonte” di energia positiva.



Body balance cos'è e quali esercizi fare
Vivere bene

Body balance: cos’è e quali esercizi fare per yoga e pilates

Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso