Cucina e sport 3 ricette proteiche per addolcire la dieta sportiva

Cucina e sport: 3 ricette proteiche per addolcire la dieta sportiva

Qualche ricetta dolce a base di proteine potrebbe essere un ulteriore stimolo per affrontare gli allenamenti al massimo!

Cucina e attività sportiva sono strettamente connesse e s’influenzano a vicenda per chi pratica fitness o uno sport, perché un’alimentazione corretta aiuta a favorire lo sforzo fisico e migliora il dispendio energetico.

Prima di dare un’occhiata a uno studio pubblicato da Myprotein devi essere pronto a svolgere attività fisica regolarmente e seguire i programmi del tuo personal trainer per ottenere i risultati sperati, questo è il primo passo, il più importante. Certo che qualche ricetta dolce a base di proteine potrebbe essere un ulteriore stimolo per affrontare gli allenamenti…

Di fondamentale importanza, è stabilire la quantità giusta di proteine nella dieta in generale e in ogni singolo pasto, prima di affrontare un allenamento o una gara.

Un aiuto valido è assumere proteine sotto forma di dolci o dessert, questo metodo può essere utile sia per chi non riesce a rinunciare ai dolci, sia per chi ha bisogno di garanzie solide per sottoporsi ad uno sforzo energetico.

Ecco 3 ricette proteiche per ottenere il giusto apporto nutrizionale e inserire nella tua dieta qualcosa di dolce.

Attenzione però, cerca di concordare la loro assunzione con il dietologo o il nutrizionista, per mantenere una dieta corretta.

La pasta di biscotto proteica

Molto semplice da preparare e gustoso da assumere. La quantità indicata è per 3 persone e questa ricetta contiene:

  • 100 grammi di farina di mandorla,
  • 40 grammi di olio di cocco,
  • 2 misurini di integratore proteico,
  • 60 grammi di succo di mele.
  • Per addolcire, 10 grammi di cioccolato fondente e una spruzzata di sciroppo d’acero.

Preparazione

  • Preriscaldare il forno fino a 180 gradi.
  • Mescolare gli ingredienti (eccetto sciroppo e cioccolato) in un recipiente, continuare fino a quando l’amalgamato diventa pastoso e appiccicoso.
  • Cuocere per 15 minuti in forno, assicurarsi che la pasta raggiunga un colore dorato.
  • Aggiungere il cioccolato quando l’impasto è ancora caldo e lasciare riposare per qualche minuto.
  • Aggiungere lo sciroppo e servire in tavola con aggiunta di un po’ di gelato oppure senza.

Frullato proteico

Bevanda perfetta per ottimizzare i tempi, si prepara in pochi minuti e riesce a garantire l’apporto energetico per partecipare alle gare o svolgere semplicemente gli allenamenti.

Ogni ingrediente è semplice da trovare e di solito è a portata di mano:

  • 300cl di latte,
  • panna montata,
  • 1 tazzina di caffè espresso,
  • 5/6 cubetti di ghiaccio,
  • 1 misurino di integratore proteico.

Quest’ultimo ingrediente, è quello che dona sapore alla bevanda, è possibile scegliere fra diversi gusti a seconda delle preferenze.

Preparazione

Bisogna frullare bene il tutto fino a quando la miscela raggiunge uno stato liquido. è possibile gustare il frullato prima o dopo gli allenamenti.

Gelato proteico al cioccolato o vaniglia con la banana

Per un dessert a basso contenuto di grassi ma altamente proteico e soprattutto gustoso, questa soluzione soddisferà molti sportivi. Ideale in estate ma anche quando si vuole spezzare una dieta rigida con qualcosa di dolce, è una soluzione sia al caldo intenso che alla monotonia dei sapori.

Ingredienti per 2 persone:

  • 3 banane mature,
  • cioccolato fondente in gocce o 20 grammi,
  • oppure vaniglia in polvere,
  • integratore proteico 2 misurini.

Preparazione

Questo dolce richiede un po’ più di tempo rispetto agli altri.

  • Congelare le banane mettendole in un contenitore in freezer per 4 o 5 ore.
  • Aggiungere l’integratore proteico al gusto di vaniglia o cioccolato, se non ha sapore, aggiungere anche il cioccolato e la vaniglia.
  • Per rendere il tutto più omogeneo, versare 10 cl di latte.
  • Frullare il tutto e ricongelare per altre due ore. Servire freddo.

Queste soluzioni dolci per migliorare l’apporto energetico, funzionano solo se inseriti in una dieta controllata e concordata con un nutrizionista o un dietologo.



Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso

Come smettere di mangiarsi le unghie
Vivere bene

Come smettere di mangiarsi le unghie