Viaggio nell’Africa Australe con Africa Wonders

Un viaggio diverso, inusuale al di là dell’Equatore: fra natura selvaggia, animali in libertà e popoli dalla cultura millenaria

Victoria Falls
Victoria Falls
  • Victoria Falls
  • Etosha National Park
  • Etosha National Park
  • Deserto del Kalahari
  • Deserto del Kalahari
  • Windhoek, Christ Church
  • Parliament Gardens, Windhoek
  • Chobe National Park
  • Chobe National Park
  • Chobe National Park
  • Plateau Waterberg National Park
  • Botswana, Okavango
  • Botswana, Okavango
  • Botswana, Okavango
  • Delta dell'Okavango
  • Victoria Falls
  • Victoria Falls
Si sente spesso dire che chi va in Africa ne torni in qualche modo stregato, cambiato. Un continente dalla bellezza naturale quasi irreale, dalle contraddizioni sociali e umane incredibili, dalla varietà culturale e antropologica immensa. Un continente da scoprire, che può essere meta di un viaggio affascinante, diverso e indimenticabile. Per constatare se quella del “Mal d’Africa” è una leggenda o corrisponde a verità.

L’idea vi solletica ma non sapete come fare? Beh, se avete un po’ di tempo e state cercando una meta ardimentosa per una vacanza decisamente diversa da qualsiasi altra, il viaggio “Africa Wonders” proposto da Viaggigiovani.it è senza dubbio una opzione interessante. Non è il solito viaggio, non è la solita Africa. Ma un tour appassionante, inusuale e stupefacente fra natura selvaggia, tribù primitive, culture lontane e animali in libertà. E poi spettacoli mozzafiato… Altro?

Un tour attraverso Namibia, Botswana, Zambia

L’Africa Australe, quella che forse racchiude ed incarna più potentemente in sé l’anima vera del Continente Nero, quella che più di ogni altra incanta e strega. Proprio questa è la meta del pacchetto-viaggio proposto dal tour operator veneto specializzato nell’organizzazione di viaggi dedicati ai piccoli gruppi, quelli composti da un minimo di 6 ad un massimo di 12 persone. E in questo segmento di proposte si inserisce anche questa: sotto i riflettori la Namibia, il Botswana e lo Zambia, spettacolari paesi meno pubblicizzati di altri ma capaci di regalare indimenticabili occasioni. Un tour che vi porterà a superare l’equatore per provare a guardare il mondo con gli occhi “boreali”, quelli del sud, dove, innanzi tutto, è possibile scoprire un incredibile cielo ricco di costellazioni così diverse da quelle a cui siamo abituati alle nostre latitudini che già, da solo, sarà una continua meraviglia.

L’itinerario parte da Windhoek, capitale della Namibia, e parte all’insegna del safari nello sconfinato Waterberg Plateau National Park, 405 kilometri quadrati di riserva naturale regno di kudu, springbok, eladn, giraffe e struzzi. E poi bufali, leoni, elefanti e coccodrilli in libertà da ammirare e rispettare nel loro ambiente naturale, continuando la scoperta nell’Etosha National Park.

Fra deserto, tramonti e parchi naturali

Ma questo è solo l’antipasto, cui seguirà la scoperta di luoghi meravigliosi e arditi. Il deserto del Kalahari, innanzi tutto, con i suoi colori incredibili, che verrà attraversato al Guma Lagoon, da cui a bordo delle tipiche canoe mokoro, realizzate tradizionalmente con il legno dell’ebano e, oggi, in fibra di vetro, partire verso l’esplorazione dell’incredibile delta del fiume Okavango. E ancora, esplorare il Bushmanland, l’antica terra abitata dalla tribù dei boscimani guidati da loro stessi, trovarsi di fronte ad incredibili tramonti e spettacoli naturali nel Chobe National Park o, per i più coraggiosi, provare il brivido del bungee jumping o del rafting nei dintorni delle spettacolari Victoria Falls, lungo il corso del leggendario fiume Zambesi. Insomma, un’esperienza unica per chi cerca emozioni uniche: notti nella natura, in oasi protette, avvolti nel silenzio della savana, accompagnati da tramonti indimenticabili e da un senso di libertà che solo un luogo come l’Africa è in grado di infondere. Le prenotazioni sono aperte per il periodo che va al 19 ottobre al 1° novembre 2013 ed il prezzo a persona per l’intero pacchetto all inclusive è 2550 euro.

Photo Credit: Harald Süpfle; Ian Sewell; Sheep81; PanBK; Ferdinand Reus; Foundert; Elmar Thiel


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *