Arbus

Vacanze a settembre? Certo, in Sicilia o in Sardegna!

Ecco due interessanti proposte alla scoperta delle più belle coste di Sicilia e Sardegna

Vacanze a settembre? Ma certo, perché no. Per chi ancora non avesse potuto o voluto godersi il meritato riposo nei tradizionali mesi di luglio ed agosto, non è troppo tardi per decidere una partenza last minute in uno degli scorci dell’anno che riservano gli ambienti e i colori più inattesi, con spiagge poco affollate e paesaggi inconsueti da visitare con tranquillità. E soprattutto, se parliamo delle isole maggiori italiane, un clima ancora caldo e mite tale da consentire un soggiorno realmente balneare. È proprio con questo spirito che eDreams, agenzia italiana di riferimento per l’organizzazione di viaggi online nel nostro paese, propone ai “ritardatari” della vacanza di passare una settimana di vero relax in Sicilia o in Sardegna, fra alcune delle più affascinanti coste d’Italia finalmente libere dal sovraffollamento e quindi ancora più belle.

Il fascino della Sardegna a settembre

La Costa Verde è una zona della Sardegna meno “rinomata” della celebrata, affollatissima e sfavillante Costa Smeralda, ma non per questo ha un fascino meno intenso. Anzi, la sua natura più selvaggia, meno commerciale e turistica, la rende più inattesa, interessante e “naturale”. Si, perché la natura la fa decisamente da padrona grazie alla vegetazione tipicamente mediterranea che si adagia lussureggiante sulle coste, alternandosi alle zone rocciose che speso si aprono su meravigliose scogliere a picco sul mare, nascondendo bellissime spiagge, ora ampie distese di sabbia, ora piccole calette sassose. Nei dintorni, assolutamente d’obbligo una escursione nel piccolo e caratteristico villaggio di pescatori di Marceddì, frazione del comune di Terralba, che, quasi disabitato in inverno, si anima d’estate riempiendosi con le caratteristiche barche a fondo piatto che solcano la sua laguna salmastra. L’offerta prevede il volo per Cagliari a partire da 103 euro e una vasta scelta fra agriturismi e alberghi a partire da 430 euro a persona per 5 notti.

Ragusa: “L’altra Sicilia”

Non meno affascinate e suggestiva la proposta che riguarda l’altra nostra isola “maggiore”: la Sicilia. E, più precisamente, un soggiorno nei dintorni di Ragusa, con la possibilità sia di rilassarsi nelle splendide spiagge attrezzate di Marina di Ragusa, sia di visitare luoghi dall’alto valore artistico. A partire dalla città stessa, ricostruita dopo un devastante terremoto nel 1693 come mirabile esempio di barocco siciliano e da sempre meta di artisti e letterati per cui era conosciuta come “L’altra Sicilia”. Raggiungibili in breve tempo sono altri luoghi interessanti come il Parco Archeologico di Caucana, le rovine di Camarina o il Castello di Donnafugata reso noto per essere stato lo sfondo di diverse fiction televisive. Volare a Catania, l’aeroporto più vicino, ha un prezzo a partire da 150 euro, mentre quattro notti in agriturismo a Marina di Ragusa sono proposte a 300 euro a persona. Le offerte sono visionabili nel dettaglio e si possono prenotare direttamente sul sito eDreams.

Photo Credit: Colar, MarioM, Antonio Scribano, Giorgio Leggio, Gdiquattro, Rimoldi Marco, Bol2030, LeZibou

Ti potrebbe interessare anche

Viaggi

Marsa Matrouh: escursioni e spiagge più belle

Giraffe nella savana
Viaggi

Safari: dove andare ad agosto

Aurora Boreale
Viaggi

Isole Lofoten: come raggiungerle

Viaggi

Mete estive 2019: le destinazioni più trendy

Viaggi

Bandiere blu 2019: le spiagge in Abruzzo

Viaggi

Le spiagge più belle del Salento: la classifica

Viaggi

Le spiagge più belle della Sardegna: la classifica

Viaggi

Campeggio: 5 ragioni per cui partire con i propri figli

La storia di Jawahir Roble: la prima donna arbitro con il velo Foto © Account Instagram @dorothea_wierer
Sport Femminili

La storia di Jawahir Roble: la prima donna arbitro con il velo

Jawahir Roble è la prima donna di colore, musulmana e con il velo ad essere diventata arbitro. Ecco fino a dove è arrivata grazie alla sua tenacia!

Leggi di più