Spiagge di sabbia rosa in Sardegna, Puglia e Sicilia

Spiagge di sabbia rosa in Sardegna, Puglia e Sicilia

Le spiagge di sabbia rosa sono un vero e proprio spettacolo della natura. Scoprite dove potete ammirarle in Sardegna, Puglia e Sicilia.

La natura è il vero stupore della vita. Niente di ciò che può costruire l’uomo sarà mai lontanamente vicino allo spettacolo della natura. Mare, montagne, cascate, vallate, laghi, deserti: la bellezza del mondo è ovunque. Ma ci sono alcuni posti che stupiscono più di altri. E sono, precisamente, le spiagge di sabbia rosa. Sembra quasi strano pensare a una spiaggia di questo colore: di solito la bellezza di una battigia si valuta in base al suo biancore. In questo caso, invece, è il rosa a farsi caratteristica di unicità, che batte ogni bianco splendente. Questa meraviglia si può ammirare in varie parti del mondo, tra cui l’Italia. Ci sono, infatti, spiagge di sabbia rosa in Sardegna, Puglia e Sicilia. Le due isole più grandi e belle del Mediterraneo e quel lembo paradisiaco affacciato alla Grecia. Tra le tante, stupende spiagge che popolano queste terre, quelle di sabbia rosa si ergono a regine assolute di bellezza e fantasia. E basta ammirarle da lontano per sentire la gioia nel cuore. Lo sbalordimento negli occhi. I brividi di piacere e pace sulla pelle.

Come in un quadro

Le spiagge di sabbia rosa in Sardegna, Puglia e Sicilia sono più simili a un’opera d’arte che a una battigia dove batte il mare. Non sembrano nemmeno qualcosa di reale: lontane dal tempo e dallo spazio. E non si tratta, tuttavia, di quell’arte che non riproduce la natura. No. Piuttosto è quell’arte che la esalta, la immagina esagerata, le dà un tocco di fantasia in più. Sempre che sia possibile. In una spiaggia di sabbia rosa -che sia in Sardegna, in Puglia, in Sicilia o in qualsiasi altra parte del mondo- sembra di essere dentro un quadro di William Turner. Colori pastello e tutto l’impatto di una natura che è sublime, prima che bella; una luce prepotente e la tenerezza di un pennello che è poesia. Sublime, appunto. Almeno secondo il concetto di Kant: una natura che spiazza l’anima. Che quasi fa paura nella sua esagerazione di bellezza, colori e sprazzi di violenza e tenerezza insieme.

Perché la sabbia diventa rosa

Non è il pennello magico di un artista a fare rosa una spiaggia, né un artificio dell’uomo. Oltre alle spiagge di sabbia rosa di Sardegna, Puglia e Sicilia, infatti, ne esistono altre nel mondo. E il motivo per cui diventano rosa cambia di volta in volta. Anche se, in fondo, è sempre lo stesso. La sabbia diventa rosa, infatti, per la presenza di microorganismi cellulari, alghe, particolari materiali presenti nelle rocce (come il manganese) o il corallo che si mischia al bianco della sabbia. Insomma, piccoli elementi della natura che creano dei veri e propri paradisi terrestri, meglio anche delle tinte magiche del famoso pittore inglese della natura e del mare. Esistono spiagge rosa in Grecia – precisamente a Creta-, in Indonesia, in California, alle Bahamas e nella bellissima e incantata Australia. Impossibile stilare una classifica: sono tutte una più bella dell’altra. Ma scopriamo meglio le spiagge rosa nostrane: quelle di Sardegna, Puglia e Sicilia, dei veri paradisi di colori e naturalezza.

La spiaggia rosa dell’isola di Budelli in Sardegna

Solo 12 chilometri di costa e un territorio di 25 ettari, un solo abitante -il suo custode- e la concentrazione della bellezza di tutto il mondo: ecco la magia della Spiaggia Rosa, l’unica al mondo che prende questo nome per il suo particolare colore. Si trova in Sardegna, nell’arcipelago de La Maddalena, a due passi dallo stretto di Bonifacio e così vicino al cielo. Sembra un luogo divino, questa spiaggia che deve il suo colore rosa a un microorganismo che abita la posidonia e le conchiglie, a frammenti di corallo, granito e gusci. Questa spiaggia di sabbia rosa della Sardegna è tanto bella che Michelangelo Antonioni nel 1964 vi ambientò il suo “Deserto Rosso”. Ed è davvero un deserto: dal 1998 nessuno può approdare o accedere alla spiaggia rosa di Budelli. Sta lì solo il suo custode, l’uomo più fortunato del mondo. Che si sveglia col rumore del mare e il colore più dolce del mondo.

Punta Prosciutto, Salento, Puglia

La Puglia, si sa, conta un numero infinito di spiagge bellissime. Ma nessuna, forse, è bella come Punta Prosciutto. Soprattutto per la particolarità di questa spiaggia: quella sabbia bianchissima che spesso assume sfumature di rosa e dorato. Il colore rosa, che sa di caramella e di tenerezza, di giovane ragazza e pelle bellissima, si concentra soprattutto sulla riva della spiaggia, come si può notare in tutte le foto che girano sul web di questo piccolo paradiso della natura del Salento. Punta Prosciutto si trova al confine tra Lecce e Taranto. Rocciosa al Nord, si conclude al Sud dopo una bellissima distesa di sabbia. Il fondale bassissimo e le acque cristalline sono la cornice perfetta per questa sabbia fatata, color della magia e del sogno.

Il Mare Rosa a Marsala, in Sicilia

La Sicilia è una terra di magnificenza. E tra tutte le sue fantastiche attrazioni e bellezze, bontà e colori, la bella isola del Mediterraneo ha anche una spiaggia dalla sabbia rosa. O meglio, un mare rosa. Si chiama proprio così questo piccolo paradiso nell’area di Marsala. Il particolare colore rosa di questa spiaggia è dato dal fatto che qui sorgono le vecchie Saline. Son proprio questi antichi stabilimenti dove un tempo di estraeva il sale e dove ancora oggi ci sono montagne bianche mozzafiato a conferire il rosa a questo mare siculo. Qualcosa di unico e di raro, dove il brillare bianchissimo del sale si fonde con il rosa del mare. Ma la Sicilia è famosa anche per dell’altro rosa: quello dei fenicotteri che popolano varie parti dell’isola. E spesso e volentieri è proprio il sale ad attirare questo elegantissimo volatile. Si trovano fenicotteri rosa, ad esempio, nelle riserva naturale Saline di Priolo. Qui, dopo varie migrazioni nel Mediterraneo -tra cui Sardegna e Tunisia- è approdata Amèlie, un esemplare femmina di fenicottero rosa. Questo spettacolo si può ammirare in primavera, autunno e inverno: una sostituzione ideale al mare rosa, alle spiagge di sabbia rosa tutte da vivere durante l’estate.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Viaggi

Spiagge dove vedere i fenicotteri in Italia e in Europa

Viaggi

Laghi con spiagge balneabili in Lombardia

Piatti tipici da mangiare a Fuerteventura
Viaggi

Piatti tipici da mangiare a Fuerteventura

Dove tuffarsi dall'alto in Puglia
Viaggi

Dove tuffarsi dall’alto in Puglia

Ferragosto a Milano: come passarlo e come proteggersi dal caldo
Viaggi

Ferragosto a Milano: come passarlo e come proteggersi dal caldo

Ferragosto in montagna: idee di viaggio
Viaggi

Ferragosto in montagna: idee di viaggio

Le spiagge piu belle Liguria
Viaggi

Le spiagge più belle Liguria

piatti tipici ibiza formentera
Viaggi

Piatti tipici da mangiare a Ibiza e Formentera

piatti tipici ibiza formentera
Viaggi

Piatti tipici da mangiare a Ibiza e Formentera

Non solo movida e spiagge selvagge, a Ibiza e Formentera anche la cucina tradizionale riserva tantissime sorprese. Ecco quali sono i piatti tipici da mangiare a Ibiza e Formentera.

Leggi di più