Rafting sul Ticino, emozione sull’acqua

Lo slow rafting sul Ticino è una buona soluzione per godere di una giornata all'aria aperta a contatto con la natura e approcciare all'esperienza del rafting per la prima volta.

Fare rafting Parco Ticino
Rafting nel Parco del Ticino

La tarda primavera è un periodo perfetto per regalarsi una giornata sull’acqua in compagnia. A pochi chilometri da Milano si possono visitare il Parco del Ticino, la bella città di Vigevano e godersi un’attività rinfrescante per contrastare la calura e per vivere un’emozione nuova, adatta a tutte le età: lo slow rafting sul fiume Ticino organizzato dall’associazione AqQua è infatti un’esperienza sportiva alla portata di tutti. Il fiume si presta a una navigazione tranquilla, senza rischi di uscirne bagnati fradici o pericolo di essere sbalzati fuori dal gommone e offre quindi una discesa sull’acqua piacevole, che regala comunque il divertimento della velocità tipica del rafting, in un contesto naturale rilassante. Il grado di difficoltà per tutto il percorso resta sempre al 1° grado della classificazione FIRAFT  ( Federazione Italiana Rafting), quindi facile, adatta anche ai bambini. Il centro dell’associazione da cui partono i gommoni è all’ingresso della città di Vigevano, all’altezza della centrale Idroelettrica in via Edison 4. E’ possibile anche organizzare il proprio tour partendo dall’altra sede dell’associazione a Pavia, presso il Lido di Pavia, in Strada del Canarazzo. Per informazioni: www.raftingsulticino.it

Guardare la città dall’acqua

Che si parta da Vigevano o Pavia, durante l’escursione  sarà possibile vedere volatili acquatici, isolotti dove potersi fermare per una nuotata e veri e propri tunnel ricoperti di vegetazione per fantasticare e sentirsi quasi in una foresta pluviale amazzonica. Il percorso che parte da Vigevano attraversa i tratti più incontaminati del fiume, dove le imbarcazioni a motore non hanno accesso, per regalarsi un contatto più autentico e diretto con la natura del Parco del Ticino. E’ possibile fare un’escursione di una giornata intera scegliendo la proposta  “Into the wild”, che permette di scoprire gli angoli più incantevoli del Ticino e che prevede il pranzo al sacco su un’isoletta incontaminata.  L’itinerario, che ha come base di partenza  la città di Pavia, prevede una prima parte di navigazione caratterizzata dalla presenza di vegetazione e il secondo tratto inserito invece in un contesto storico paesaggistico notevole: si vede infatti la cupola del Duomo di Pavia, si passa sotto lo storico Ponte Coperto, si ammira la statua della lavandaia e si attraversa tutto Borgo Ticino dove termina il percorso. E’ possibile personalizzare il proprio percorso di navigazione scegliendo tra quelli che si snodano da Magenta a Vigevano, oppure da Bereguardo, presso il ponte delle Barche, fino a Pavia.

Vigevano, la città e l’acqua

Una volta rinfrescati perché non scegliere di visitare questa bella città? Vigevano vanta un centro storico scenografico, come un grande palco di spettacolo, il centro è Piazza Ducale, il cuore antico e moderno della città da cui si ha l’accesso principale al Castello proprio sotto la Torre del Bramante, dove si trova lo scalone che permette di accedere al cortile o salire sulla torre stessa per una visione dall’alto della città. Il viaggio sul Ticino continua anche qui, visto che i ciottoli bianchi e neri della piazza provengono dal fiume. Se decidete di salire sulla Torre del Bramante, alta 55 metri, avete scelto di scalare il simbolo della città, che sorge sul punto più elevato della stessa.

Se però siete venuti fino qui per il rafting, probabilmente vi interesserà di più un itinerario turistico in stile più acquatico, quindi una buona scelta potrebbe essere visitare i mulini restaurati, progettati durante i lavori di bonifica del vigevanese da Leonardo Da Vinci durante la sua permanenza presso il Ducato di Milano. Il Mulino di Mora Bassa, dotato di due grandi ruote idrauliche funzionanti, è sede permanente di una mostra dedicata alle macchine leonardesche. Per maggiori informazioni turistiche sulla città e i suoi eventi al momento della visita,  consigliamo di scaricare l’app gratuita per Android e iOS AAAVigevano, realizzata dal Comune.


Vedi altri articoli su: Viaggi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *