Mare più vicino a Bologna

Mare più vicino a Bologna

Dai Lidi Ferraresi alla Riviera Romagnola: ecco le spiagge più vicine alla capitale dell’Emilia Romagna, da raggiungere facilmente in auto o in treno

Bologna offre sempre, estate compresa, un ricco calendario di eventi all’aria aperta. Numerosi sono i parchi cittadini e le piscine dove potersi rinfrescare dalla calura, ma il mare rimane la meta più ambita e desiderata da chi vuole scappare dalla città, anche solo per un weekend, e concedersi qualche ora sul bagnasciuga.

Del resto, da Bologna, in poco più di un’ora si può raggiungere il litorale e scegliere il lido preferito in base alle proprie esigenze: famiglie numerose con bambini che preferiscono spiagge super attrezzate, coppie che prediligono una maggiore privacy o gruppi di amici che scelgono senza alcun dubbio le località più modaiole della riviera emiliano-romagnola.

Ecco quindi una guida per orientarsi tra le numerose proposte, a pochi chilometri da Bologna, tra feste in spiaggia e stabilimenti più defilati.

Lidi Ferraresi

I sette Lidi Ferraresi distano mediamente 80 chilometri da Bologna e si sviluppano lungo un litorale di 25 chilometri compresi fra la provincia di Rovigo e di Ravenna.
I lidi, ciascuno dei quali ha una storia e un’evoluzione diversa, sono completamente inseriti all’interno del parco regionale del Delta del Po, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco, vista la bellezza – architettonica, storica e naturale – dei luoghi al suo interno. I due lidi principali sono il Lido degli Estensi, più vivace e votato alla mondanità, e il Lido degli Scacchi, un luogo adatto alle famiglie, particolarmente attrezzato anche per i più piccoli.

©IlComuneInforma

Marina di Ravenna

Poco più distante da Bologna, circa 90 km, si trova Marina di Ravenna, la prima stazione balneare della costa ravennate completamente dedita al turismo sin dagli anni Trenta del secolo scorso.

Grazie al suo porto, Marina di Ravenna è molto apprezzata dai velisti, che qui disputano importanti regate durante tutto l’arco dell’anno.

Ma non solo, grazie all’organizzazione turistico-alberghiera, oggi Marina di Ravenna si presenta come una località dinamica e di tendenza, con locali e stabilimenti balneari in grado di richiamare durante il periodo estivo, un turismo molto variegato, dalle famiglie ai gruppi di giovani. Inoltre, a 12 miglia dalla costa, creata sopra a un relitto di una ex piattaforma di trivellazione, si trova Paguro, una zona di ripopolamento che ospita diverse specie rare di piante e animali. Quest’area protetta è imperdibile per i sub.

Cesenatico

Anche Cesenatico si trova a circa 90 chilometri da Bologna e, oltre agli amanti del divertimento, questa località è ideale per famiglie con bambini e per chi cerca servizi in spiagge e strutture ricettive di qualità.

La città è anche una meta amata da tutti i cicloturisti e dagli atleti che qui possono allenarsi sui percorsi dei grandi ciclisti. 

Qui troverete spiagge accoglienti, tranquille e sicure, mare degradante dove i più piccoli non correranno rischi, ampi viali alberati ed estese zone di verde per vivere le vacanze in un’atmosfera di relax.

Il centro storico, poi, con le sue caratteristiche piazzette e i ristoranti tipici di pesce, resta uno di quei luoghi dove rivive ancora la tradizione del vecchio borgo marinaro.

©emiliaromagnaturismo.it

Milano Marittima

Sempre nella zona del ravennate, troviamo Milano Marittima, conosciuta soprattutto per le sue due anime. Una amata da giovani e vip, l’altra tranquilla, immersa nella pineta, adatta al relax e alle famiglie.
Questi due volti si ritrovano anche in spiaggia dove si può distinguere tra stabilimenti mondani e quelli con un’atmosfera più rilassata e rilassante.

L’ampio litorale sabbioso è lungo ben quattro chilometri; qui le spiagge sono veri e propri beach club, attrezzati e in gradi di offrire numerosi servizi. Simbolo di queste strutture è il famoso Papeete Beach divenuto nel tempo un riferimento del divertimento trendy in spiaggia.

©Papeete Beach

Rimini

A circa 120 km da Bologna e raggiungibile anche in treno, c’è Rimini, una delle mete turistiche più gettonate per la sua vita notturna. Parlare di Rimini significa considerare una realtà di circa 1200 alberghi e 230 stabilimenti balneari distesi su 15 chilometri di costa.

Gli stabilimenti sono attrezzatissimi e offrono qualsiasi tipo di servizio desiderabile, dal cocktail da assaporare sotto l’ombrellino, alle lezioni sportive di zumba, beach tennis, beach volley, aerobica. E ancora, palestre attrezzate affacciate direttamente sul mare, chiringuiti mobili in riva per aperitivi gourmet. E la notte si continua con le numerose feste all’interno dei lidi e il ricco calendario di eventi proposto dal Comune.

©Newsrimini.it

Riccione

Annoverata fra le più rinomate località balneari dell’Adriatico, Riccione è una città di tendenza dove moda, eleganza, atmosfera frizzante e piacere della vita conquistano tutti.

La grande spiaggia attrezzata, Viale Ceccarini con le boutique, i locali alla moda, i parchi acquatici, le discoteche, la movida sul mare alla foce del torrente Marano sono elementi che la rendono particolarmente attraente ai giovani e a chi ama una vacanza all’insegna del glamour.

Anche qui gli stabilimenti balneari sono super attrezzati, con campi per l’attività sportiva, animazione, chioschi, biblioteche, free wi-fi… Insomma, annoiarsi è impossibile.

Cattolica

Cattolica è il centro balneare più a Sud della Riviera Adriatica dell’Emilia Romagna, a circa 130 km da Bologna, quasi al confine con le Marche. Qui le spiagge sono curate e non troppo affollate, garantiscono servizi utili sia ai bambini sia ai giovani. Soprattutto nella zona di viale Carducci, quasi ogni stabilimento è dotato di una piscina sulla spiaggia, con vasche idromassaggio e giochi d’acqua. L’ingresso agli stabilimenti balneari, inoltre, è spesso affiancato da eleganti caffè con terrazze panoramiche da cui godersi la vista mentre si sorseggia un drink o si fa uno spuntino.

©TripAdvisor

Emilia Romagna e Covid-19

Se vi state chiedendo se sarà possibile andare in queste spiagge vista la situazione dovuta alla pandemia da Coronavirus, va sottolineato che già da un po’ la Riviera Romagnola guarda avanti e progetta la sua estate 2020. In queste settimane di clausura forzata molte località si sono date da fare per ripensare la spiaggia, l’accoglienza in hotel, gli eventi e i luoghi di ritrovo per garantire sicurezza.
Riccione è stata – insieme a Rimini e Cesenatico – tra le località di mare più attive, tanto da dare, già da metà aprile, le prime indicazioni certe. “Andremo al mare da metà giugno – ha affermato il sindaco Renata Tosi – anche se le modalità saranno diverse da quelle cui siamo abituati”.

La spiaggia di Riccione sarà senza mascherine ma con un maggiore distanziamento tra le persone e gli ombrelloni. Probabilmente però, mancheranno i momenti di musica e intrattenimento per evitare situazioni di assembramento.

E anche gli albergatori non sono rimasti a guardare. Il portale info-alberghi.com ha lanciato una pagina specifica “Covid 2019 – Scopri cosa c’è da sapere per chi viaggia in Riviera Romagnola”. Aggiornata costantemente, qui trovate le notizie, le normative, le regole e le voci degli albergatori della Riviera.

Tante le strutture che si stanno preparando a ripartire, ripensando agli spazi comuni, valutando alternative ai buffet e attrezzando gli ambienti con dispencer di igienizzanti. Insomma, la Riviera Emiliano-Romagnola non si farà di certo cogliere impreparata.



Un romantico autunno destinazioni da vivere in coppia
Viaggi

Un romantico autunno: destinazioni da vivere in coppia

Viaggi

Boom di viaggi dog-friendly: istruzioni per l’uso

Viaggi

Albarella: l’isola green immersa nella natura

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino
Viaggi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino

Forest Bathing, cos'è e dove farlo in Italia
Viaggi

Forest bathing, il benessere arriva dagli alberi

In bici per (ri)scoprire l'Italia, dall'Alto Adige alla Riviera Romagnola
Viaggi

In bici per (ri)scoprire l’Italia, dall’Alto Adige alla Puglia

Viaggi post quarantena consigli per viaggiare sicuri
Viaggi

Viaggi post quarantena: consigli per viaggiare sicuri

Blue hole cos'è e come si forma
Viaggi

Blue hole, alla scoperta del blu profondo

Federico Salvini chi è il figlio di Matteo Salvini
Celebrity

Federico Salvini: chi è il figlio di Matteo Salvini

Federico Salvini è il figlio di Matteo Salvini, frutto del suo amore per l’ex moglie Fabrizia Ieluzzi e fratello di Mirta.

Leggi di più