Piscine naturali in Italia: quelle più belle

Piscine naturali in Italia: quelle più belle

Le piscine naturali sono piccoli angoli di paradiso dove immergersi nelle acque cristalline: ecco dove fare il bagno gratis circondati dalla natura.

L’Italia è un Paese ricco di meraviglie naturali. Da nord a sud, infatti, è possibile trovare una varietà paesaggistica sorprendente e unica al mondo. Oltre alle coste bagnate dallo splendido Mar Mediterraneo e ai laghi, lungo la nostra penisola è possibile trovare delle vere e proprie piscine naturali. Si tratta di conche d’acqua che la natura ha formato spontaneamente, senza l’intervento dell’uomo. Spesso sono circondate dalla natura lussureggiante e selvaggia. Sono piccoli angoli di paradiso dove è possibile fare il bagno gratuitamente. Alcune sono più conosciute e prese d’assalto dai turisti, altre invece sono ancora poco ‘rinomate’ e offrono quindi una tranquillità e una intimità che vi consentiranno di rilassarvi totalmente. Ecco le piscine naturali più belle d’Italia.

Qui puoi trovare sconti e offerte su treni, aeri, traghetti e hotel!

Piscina naturale di Marina Serra (Puglia)

Il Salento è conosciuto in tutto il mondo per le acque turchesi del suo mare. Ma in questa parte della Puglia si trova anche la piscina naturale di Marina Serra, un’oasi dalle acque poco profonde e cristalline. Nel comune di Tricase, in provincia di Lecce, potrete quindi tuffarvi in questa piscinetta, circondati dalle rocce e dalle scogliere che formano una sorta di ‘recinto’ naturale. Il fondale è basso, quindi anche i bambini possono divertirsi in questo luogo incantevole. Fino a pochi anni fa questo posto era ancora sconosciuto al turismo di massa, ma ultimamente i visitatori sono sempre di più.

Laghetto delle Ondine (Sicilia)

Il Laghetto delle Ondine si trova sull’isola di Pantelleria, in Sicilia. Questa piscina naturale si è venuta a creare grazie all’erosione delle rocce che la circondano. Questa conca si trova nella parte nord-occidentale dell’isola, tra Punta Spadillo e Cala Cinque Denti. È immersa tra scogli e pinete, che la rendono il luogo ideale per rilassarsi e ripararsi dalla calura estiva. Il laghetto è formato da acqua salata ed è poco profondo. Per raggiungerlo bisogna percorrere un sentiero che parte dal faro di Punta Spadillo. Nonostante il fondale non sia profondo, bisogna fare attenzione a non allontanarsi troppo: le correnti marine, infatti, possono essere molto forti.

Piscina naturale del Fontone (Lazio)

Sull’Isola di Ponza, nel Lazio, si trova la piscina naturale del Fontone. Questa piccola baia si è creata naturalmente in seguito all’intensa attività vulcanica dell’isola che ha provocato l’erosione delle rocce. Ci sono due piscine, entrambe con acqua abbastanza bassa e cristallina. Una è chiusa, perché completamente circondata dalle rocce, e si raggiunge scendendo delle scale. La seconda, invece, si butta direttamente nel mare, quindi quando le correnti sono forti bisogna prestare la massima attenzione. Queste piscine si raggiungono percorrendo un sentiero (adatto a tutti) composto da 300 gradoni scavati nella roccia. Una volta arrivati, potrete decidere se rilassarvi sulle rocce o se rivolgervi allo stabilimento balneare che troverete alle piscine, dotato di tutti i comfort e con un comodo servizio di taxi boat.

Piscina naturale Irgas (Sardegna)

Nel cuore della Sardegna, nel Canyon d’Orrida, si trova la piscina naturale di Irgas. Questa cascata naturale, immersa in uno straordinario spettacolo, si raggiunge percorrendo un faticoso sentiero in salita. Dopo una camminata tutt’altro che semplice, raggiungerete questo magnifico canyon dove, incastonata tra le rocce, si estende la piscina Irgas. Il paesaggio è davvero spettacolare e ripaga della fatica fatta per raggiungere questo luogo ameno: lo specchio d’acqua è circondato da cascate e dalle pareti della gola, oltre che da profumatissime piante. Da qui, continuando l’impegnativa camminata, potrete raggiungere un altro spettacolo naturale: la Cascata di Muru Mannu e quelle del Rio Linas.

Grotta della Poesia (Puglia)

Di nuovo in Puglia, nel Salento. Qui si trova una delle più belle piscine naturali al mondo: in località di Melendugno c’è la Grotta della Poesia. In questa cavità naturale scoperta nel 1983, formatasi grazie all’erosione dell’acqua, si distinguono la Grotta della Poesia grande e la Grotta della Poesia Piccola. Entrambe formano il complesso carsico che si snoda vicino a una fonte di acqua dolce. La Grotta grande comunica con una caverna dove si estende una spiaggetta sabbiosa ed è collegata alla più piccola da un canale. Ma attenzione, perché alle Grotte è vietato fare il bagno: si tratta infatti di un sito archeologico, che come tale va preservato. Molti bagnanti in passato, incuranti del divieto di balneazione, hanno deturpato il luogo, costringendo l’amministrazione comunale a prendere provvedimenti: l’accesso alle Grotte, protette da un parapetto, è contingentato e a pagamento. Potrete quindi godere di questo spettacolo solo con gli occhi.

Baia di Sorgeto (Campania)

La Baia di Sorgeto, a Ischia (Campania), è una vera e propria piscina naturale dove scorrono le acque termali. Qui acqua calda e acqua fredda si mescolano a quella dolce e salata regalando sensazioni uniche. In questa cala a forma di mezzaluna, circondata da pareti rocciose, troverete acque termali calde (raggiungono fino ai 90 gradi) direttamente in mare, rocce che emanano vapore e fanghi dalle incredibili proprietà per la pelle. C’è anche un piccolo stabilimento balneare ma l’accesso alla piscina naturale è gratuito. È possibile immergersi tutti i giorni e a tutte le ore, anche in inverno. Il consiglio è di portare sempre con voi delle scarpette antiscivolo, in quanto la piscina è circondata da rocce parecchio scivolose.

Cascata di Marmarico (Calabria)

La Cascata di Marmarico, a Bivongi (in Calabria), è una vera oasi di pace. Lasciando il mare e addentrandovi per le serre calabresi comprese tra la Sila e l’Aspromonte, potrete raggiungere la Cascata di Marmarico, la più alta della Calabria e degli Appennini meridionali. Il suo salto, formato dal fiume Stilaro, misura infatti 114 metri. Le acque, che si infrangono sulle rocce, formano una meravigliosa piscina naturale dove è possibile fare il bagno (l’acqua è fredda). Potrete arrivare alla cascata percorrendo un sentiero sterrato. In alternativa, potete usufruire del servizio navetta con un fuoristrada che vi porterà nei pressi del ponte. Da lì poi ci vuole una mezz’oretta a piedi per raggiungere la cascata.

Piscina naturale di Rio Barbaira (Liguria)

Il Rio Barbaira, piccolo affluente del fiume Nervia che scorre in Liguria, forma delle piscinette naturali. Nei pressi del borgo di Rocchetta Nervina, infatti, il torrente forma una suggestiva cascata che dà origine a un laghetto dalle acque turchesi (ma gelide!) immerse nella lussureggiante vegetazione circostante. Non tutti hanno il coraggio di farsi il bagno, vista la temperatura dell’acqua. Ma qui l’atmosfera è davvero suggestiva e selvaggia: se siete amanti della natura, non potete non provare l’esperienza di trascorrere qui qualche ora, anche se deciderete di non avventurarvi nelle acque del laghetto.  



Le città più calde del mondo
Viaggi

Le città più calde del mondo: la classifica

Le spiagge piu belle Liguria
Viaggi

Le spiagge più belle Liguria

Fiumi dove farsi il bagno in Italia
Viaggi

Fiumi dove farsi il bagno in Italia

Laghi con spiagge balneabili in Piemonte
Viaggi

Laghi con spiagge balneabili in Piemonte

I migliori acquapark più vicino le città
Viaggi

I migliori acquapark più vicino le città

Mare più vicino a Torino
Viaggi

Mare più vicino a Torino

Safari in Africa
Viaggi

Safari in Africa: dove dormire

Le spiagge più belle della Toscana
Viaggi

Le spiagge più belle della Toscana

TV

Uomini e Donne: Gianni Sperti confessa i “ritocchini”

Gianni Sperti, l’opinionista di Uomini e Donne che da anni forma una coppia davvero esilarante con Tina Cipollari, ha confessato sul suo profilo Instagram di essere ricorso al chirurgo estetico per alcuni “ritocchini” al viso. Sempre, però, per il minimo indispensabile e senza esagerare.

Leggi di più