Amici 22, l’addio di Veronica Peparini: pugnalata alle spalle

18/09/2022

Dopo dieci anni, nella prima puntata della nuova edizione di Amici, andata in onda su Canale 5, tra i coach di danza non c’era Veronica Peparini. Come largamente preannunciato, la coreografa e ballerina è stata sostituita da Emanuel Lo nel talent di Maria De Filippi. Ma il messaggio pubblicato da Andreas Muller fa pensare che l’addio sia stato molto doloroso…

La nuova edizione di Amici è iniziata proprio oggi, domenica 18 settembre, su Canale 5. Dopo dieci anni come coach del talent di Maria De Filippi, per la prima volta Veronica Peparini ha visto la puntata dal divano di casa e non seduta tra gli insegnanti della trasmissione. Un addio che era stato ampiamente preannunciato, con Emanuel Lo che è arrivato a sostituirla.

E proprio in occasione della partenza di Amici 22, Andreas Muller ha voluto pubblicare un messaggio su Instagram di supporto alla sua compagna, senza dimenticare qualche frase polemica. L’addio di Veronica Peparini sembra che sia stato abbastanza doloroso per lei…

Amici 22: Andreas Muller difende Veronica Peparini

amici-21-veronica-peparini

Con un lungo post su Instagram, Andreas Muller ha voluto sottolineare la professionalità e il talento di Veronica Peparini, che certamente non possono essere messi in discussione dall’addio al talent:

Credo che al di là di chi ama ciò che fai o lo scimmiotta, l’importante sia far parlare del tuo lavoro e renderlo riconoscibile. […] Hai creato talenti, mostri e copie senza neanche rendertene conto. Hai dato molto a migliaia di ballerini di esprimersi, riscattarsi e farsi vedere. In primis me. Hai pugnalate alle spalle, leccacu*o intorno, e comunque porgi sempre il sorriso.

Il ballerino, vincitore di Amici 16, ha spiegato di aver voluto scrivere questo messaggio di incoraggiamento a Veronica Peparini perché consapevole del fatto che, dopo dieci anni, non ritrovarsi in quello studio potrebbe fare un effetto strano:

Sono qui a sostenerti e a dirti che il “cambiamento” nella vita può solamente portarci ad esplorare qualcosa in più di noi, e se quello che hai scoperto fino ad oggi è stato tanto, pensa quanto altro ancora hai da dare e da fare.