Alexander McQueen abito in pizzo rosso
Lifestyle

Parigi Fashion Week: Alexander McQueen FW 2015/2016

Mood dark, decadente ed elegante: queste le note che hanno accompagnato la sfilata diretta da Alexander McQueen alla Parigi Fashion Week

Lo stilista inglese Alexander McQueen propone una capsule collection di grande impatto, dallo stile decadente, barocco e dal mood decisamente dark.

Ricerca dei tessuti, innovazione stilistica, profonda conoscenza della sartorialità in stile britannico e l’attenzione verso i dettagli fanno della maison di moda, diretta dalla fashion designer Sarah Burton, una delle più apprezzate a livello mondiale.

La collezione firmata Alexander McQueen dipinge l’immagine di una donna assorta, quasi in contemplazione, in uno stile dark, misterioso, macabro, intrigante ed elegante al tempo stesso.

Le creazioni per l’autunno-inverno 2015/2016 sono caratterizzate da texture preziose, linee e volumi ben definiti, stampe e decorazioni floreali per una donna sofisticata e sensuale, una vera e propria first lady d’altri tempi dall’animo tenebroso.

Lo stile dark-chic di Alexander McQueen

Una collezione austera che porta in passerella mise prive di malizia alternate a outfit sensuali con scollature e trasparenze.

Durante la prima parte dell’evento domina l’immagine della donna casta. La prima modella sfila sul catwalk indossando una giacca doppiopetto con maniche lunghe che non lasciano intravedere le mani, a seguire gonne a pieghe lunghe fino al ginocchio e caratterizzate da due fasce di colori in contrasto, mini dress con corpetto a delineare le forme, eleganti e sofisticati coat con il collo in pelliccia, pantaloni Capri svasati, gonne e long dress dal tessuto super leggero con balze e dettagli in contrasto e giacche lunghe e corte con maniche a pipistrello.

Nella seconda parte della sfilata, invece, esce l’animo sexy, grintoso e accattivante della donna firmata Alexander McQueen.

Abiti in pelle con applicazioni sui bordi di maxi fiori tono su tono, long dress con trasparenze e decori floreali, lunghi trench in pelle nera, gonne a pieghe abbinate a corpetti fascianti e top in pelle, e ancora sensuali abiti in tessuto leggero e con dettagli e ricami in pizzo.

Una collezione innovativa il cui animo dark e decadente ricorda gli abiti sensuali indossati negli anni ’20.

Sì, perché le creazioni della maison di moda anglosassone sembrano essere uscite dal film Il Grande Gatsby, dove donne sofisticate e super femminili si distinguono fra tutti indossando lunghi ed eleganti abiti.

La palette cromatica e gli accessori

La capsule collection firmata Alexander McQueen è un intreccio perfetto fra modernità e passato.

L’unione fra contemporaneità e creatività da un lato e tradizione stilistica dall’altro è espressa anche dagli accessori.

Le modelle sfoggiano lunghi guanti spesso in tono con il colore del vestito, tronchetti a punta con applicazioni, décolleté dalla punta squadrata e sensuali cuissard in pelle.

Il mood dark e austero della sfilata è accentuato anche dal make up e dall’hairstyle.

Trucco naturale per il viso, mentre le labbra sono messe in risalto da un velo di lipstick e lo sguardo è evidenziato da un ombretto super sfumato; i capelli sono raccolti in voluminosi, scomposti e disordinati chignon che mettono ancor di più in evidenza l’animo macabro e dark che ha accompagnato l’intero evento.

L’autunno-inverno 2015/2016 proposto dallo stilista gioca su tonalità contrastanti così com’è l’animo della donna che veste.

Total black alternato al bianco candido, rosso fuoco accostato al delicato e leggero rosa cipria e il bordeaux ad accompagnare il nero, tutto per uno show dal mood tenebroso e decisamente affascinante.



Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino
Viaggi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino

Forest Bathing, cos'è e dove farlo in Italia
Viaggi

Forest bathing, il benessere arriva dagli alberi

In bici per (ri)scoprire l'Italia, dall'Alto Adige alla Riviera Romagnola
Viaggi

In bici per (ri)scoprire l’Italia, dall’Alto Adige alla Puglia

Massimo Marino chi è il marito di Roberta Bruzzone
Celebrity

Massimo Marino: chi è il marito di Roberta Bruzzone

Festa dei nonni la giornata mondiale è il 2 ottobre
Attualità

Festa dei nonni: la giornata mondiale è il 2 ottobre

Religioni nel mondo: quante sono e le più diffuse
Cultura

Quali sono le religioni più diffuse al mondo?

Viaggi post quarantena consigli per viaggiare sicuri
Viaggi

Viaggi post quarantena: consigli per viaggiare sicuri

Chef Rubio: ristorante, fidanzata e programmi
Celebrity

Chef Rubio: ristorante, fidanzata e programmi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino
Viaggi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino

Vendemmia 2020: dalla Puglia alla Sicilia, passando per Toscana e Piemonte, le mete perfette per chi ama il vino in Italia.

Leggi di più