L’essenza del nuovo. La design week in zona Tortona/1

Tutte le declinazioni del design

moooi
moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • thai-a-space
  • thai-a-spice
  • Arthur Analts and Rudolpf Strelis Bridge
  • sedia per donna in attesa
  • arredamento tipo della darbujanova
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • ciclotte
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • design svedese
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • lavazza
  • lavazza
  • zava
  • hyundai
  • design svedese
  • design svedese
  • divano gold
  • macarons puff darbujanova
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • moooi
  • Svensk Form, ChaiseLongue
  • Samsung Fuorisalone 2013
  • melograno blu
  • hyunday
  • occhiali nowood
  • tavolo lacrimed'arte
  • moooi
Dal freddo essenzialismo scandinavo alle ludiche sperimentazioni orientali. Tortona district per la design week è da sempre il palco del nuovo e dei connubi possibili. Dalla light art, al design d’innovazione al food, l’arte diventa un’esperienza sensoriale che incide sulla vita quotidiana. Ecco una breve carrellata degli eventi e degli showroom più belli in questa zona.

Now in Singapore

Singapore Lah! ‘è lo spazio espositivo con il migliore design made in Singapore con le sessanta creazioni più premiate, presentate in anteprima mondiale dove sette giovani talentuosi designers (scelti dall’organo rappresentativo ufficiale dell’industria del mobile dell’Isola) sono i portatori di questo nuovo mood. Sedute, accessori per la tavola e per la tecnologia, complementi d’arredo, giocattoli e gli alternativi sgabelli a dondolo sono gli esperimenti della fusione fra artigianato locale e  innovazione traverso l’utilizzo di materiali iconici come il cemento o il legno. Un mood giocoso e divertente nato con l’intento di sovvertire le regole.

Temporary Museum- Superstudio Più- Superstudio13, il tempio della quotidianità globale

Lo scopo di questo enorme spazio è risolutivo e al quanto determinante: il design è il punto focale dello sviluppo mondiale. Così come la terra gira anche il mondo segue il suo moto rotatorio cambiando i poli del potere e del progresso ma il suo asse rimane sempre quello della creatività, quale forza motrice del quotidiano. Gli spazi esposti presentano oggetti dalle forme sempre più esteticamente appetibili e meno performanti. Perché il bello non si può fermare.

Ecco alcuni degli show-room all’interno:

FreedomDesign

Il progetto nasce con il mood “lo spazio della libertà” infatti vengono presentati prodotti, prototipi e progetti rielaborati da designers liberi dai vincoli della produzione industriale: dall’iconica Ciclotte alla 500 trasformata in Cinquone. Creatività senza limite.

Alcantara Dialogue

Lo scopo è quello di promuovere il dibattito sul cambiamento del clima attraverso uno spazio interattivo. Per una nuova sostenibilità.

“Arts & Crafts design- Il tempo secondo Alessandro Mendini e i suoi artigiani”

L’architetto e designer Alessandro Mendini si fa ispirare dal concetto del tempo per creare tredici oggetti e creati da grandi maestri d’arte. L’intento della mostra è mettere in luce il rapporto strettissimo fra arte, design e opera artigiana.

LG Hausys

Fra mistero ed esclusività, in questo spazio il confine tra realtà e immaginazione non esiste. I materiali diventano vivi attraverso il movimento delle immagini, dei morphing, dei rendering in 3D mostrandone la flessibilità e le funzioni.

HYUNDAY/INSPIRATION OF NATURE 1

La casa di automobili sudcoreana presenta il progetto “Fluidic-Sculpture”, una installazione interattiva che è un vero inno alla natura. Così come le gocce d’acqua diventano sculture così il metallo liquido diventa automobile. In esposizione anche un prototipo avveniristico.

MELOGRANOBLU/INSPIRATION OF NATURE 2

La camera oscura è il palcoscenico di una luce magica che tra colore e magia rievoca le quattro forze della natura: acqua, fuoco, terra e aria. Una magia fatta di luci e specchi, merito dei designers Massimo Crema e Ermanno Rocchi.

Swedish design goes…to Milan

Non solo Ikea. Il curatore Mattias Westelius ha ricreato nel padiglione dedicato un ambiente che riprende le suggestioni delle quattro stagioni. L’arredamento e il design svedese hanno una lunghissima tradizione e per onorare la nordica nazione, ci si scopre immersi nell’atmosfera nordica con tanto di uccellini che cantano e il ghiaccio puro lappone.

Thai-a-spice by Thailand’s slow hand design

Utensili e mobili ispirati al rito della preparazione del cibo thailandese, sono il connubio tra tradizione e contemporaneità. Eggarat Wongcharit cura il progetto esponendo sedici ambientazioni per la tavola disegnati e realizzati da top designer. Stoviglie e accessori inclusi.

Helena Darbujanova

Amate alla follia il rosa e non potete fare a meno dei Macaroons? La designer ceca dedica una collezione completamente al femminile. Per le romantiche di tutte le età.

Samsung Electronics

Un padiglione, una tenda e un mondo parallelo da scoprire. Attraverso la tecnologia del proprio Samsung Galaxy S III, lo spettatore crea e vive un mondo nuovo. Realizzato dal designer François Confino.

Zava/ Metal Roots

I quattro officine rosso laccato sono lo showroom della nuova collezione di apparecchi Luminosi di Zava.  Designers Giampaolo Allocco, Enrico Azzimonti, Lorenzo Damiani, Paolo Ullian.

Fuori da Temporary Museum, in Via Savona, l’atmosfera si fa più intensa da Moooi. 1700 mq  lussuosamente arredati, mobili e oggetti del passato e della quotidianità sono vissuti da manichini alienati. Atmosfera caravaggesca, impreziosite anche dalle foto del top-photographer Erwin Olaf. Stylish.

Al temporary store della Lavazza Experience,  ricchissimo è il calendario di eventi aperti anche al pubblico. Fra Food & Design, il beverage visto a 360 gradi e l’arte del caffè, tra tradizione e sperimentazione secondo Lavazza. Partner ufficiale è RCS che sponsorizza il carnet ricco degli appuntamenti. Intanto, grazie all’aiuto di un tecnologicissimo cameriere munito di tablet, ho scelto il mio caffè “su misura”: caffè cremoso alla rosa. Un mix fra dolcezza e gusto, per animi che non sanno rinunciare a nulla.

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *