Cyber bullismo: dagli adolescenti ai cinquantenni

Il cyber bullismo è un problema che affligge adolescenti e non solo.

Cyber bullismo
Cyber bullismo.

Il bullismo è un fenomeno che esiste da sempre, ma che negli ultimi anni grazie ai social è aumentato. I social permettono ai cosiddetti “cyber bulli” di nascondersi dietro ad una tastiera, di avere una visibilità maggiore e talvolta di incitare all’odio e alla discriminazione.

L’aumento del cyber bullismo è dimostrato dall’aumento delle denunce, sì perché non ha senso tenersi tutto dentro e impazzire, bisogna reprimere chi c’è alla base di tutto ciò, sperando sempre nelle autorità competenti.

Non si tratta mai di episodi singoli. Essi vengono sempre attuati in maniera più o meno eclatante, perché fatto pubblicamente con tanto di condivisione dei post e invito alle armi. E senza nemmeno curarsi dei possibili risvolti.

La maggior parte delle volte gli attacchi più minacciosi sono stati preceduti da altri più insidiosi, più nascosti. Questi attacchi venivano effettuati di nascosto su pagine terze dei social network, anche qui con invito ad altri a commentare.

Il cyber bullismo purtroppo non è attuato solamente dagli adolescenti, ma anche da individui che hanno superato la cinquantina. Si vede che l’età, unitamente alla voglia di notorietà li ha trasformati in cabarettisti/e desiderosi di divertire un microscopico pubblico non pagante.

A meno che non si rendano i post visibili solo a sé stessi, tutto ciò che viene pubblicato sui social network è raggiungibile. Magari non lo legge direttamente la persona colpita, ma lo leggerà sicuramente l’amico, dell’amico, dell’amico, che poi riporterà tutto quanto. Funziona così.

Cari cinquantenni che vi svagate online, ascoltate questo modestissimo consiglio, fatevi un webinar su come si usano i social, ne trovate tantissimi in rete e sono gratuiti.

Il cyber bullismo non è un problema da prendere alla leggera.


Vedi altri articoli su: Attualità |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *