Chiara Nasti scopre la tv con Dance Dance Dance e sogna in grande: “Dimostrerò chi sono”

Abbiamo incontrato la fashion blogger Chiara Nasti, un fenomeno da oltre 1 milione e 200mila followers su Instagram, oggi alle prese col talent show Dance Dance Dance in onda su Fox Life.

Chiara Nasti sul palco del secondo episodio di Dance Dance Dance
Chiara Nasti sul palco del secondo episodio di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti sul palco del secondo episodio di Dance Dance Dance
  • Il cast di Dance Dance Dance, nuovo talent show di Fox Life
  • Il cast di Dance Dance Dance, nuovo talent show di Fox Life
  • Chiara Nasti con gli altri concorrenti nel backstage di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti nel backstage di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti affronta la giuria nel secondo episodio di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti con Roberto De Rosa a Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti nel backstage di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti con Roberto De Rosa a Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti sul palco del terzo episodio di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti sul palco del terzo episodio di Dance Dance Dance con Roberto De Rosa
  • Chiara Nasti balla Ariana Grande nel terzo episodio di Dance Dance Dance con Roberto De Rosa
  • Chiara Nasti con Roberto De Rosa, suo amico e partner a Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti a Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti nel backstage di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti nel quarto serale di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti balla sulle note di Christina Aguilera in Show me your burlesque
  • Chiara Nasti in Show me your burlesque
  • Chiara Nasti nel burlesque sulle note di Christina Aguilera
  • Chiara Nasti sul palco di Dance Dance Dance ballando Christina Aguilera
  • La coreografia di Chiara Nasti in Show me your burlesque
  • Chiara Nasti affronta la giuria di Dance Dance Dance nel quarto serale
  • Chiara Nasti E Roberto De Rosa affrontano la giuria di Dance Dance Dance nel quarto serale
  • Chiara Nasti in Bootylicious
  • Chiara Nasti nel backstage di Dance Dance Dance
  • Chiara Nasti in uno dei grandi successi delle Destiny's Child: Bootylicious

È una delle fashion blogger di punta tra i volti più noti del web, nonché una delle protagoniste del nuovo talent show di Sky: Chiara Nasti è tra i concorrenti di Dance Dance Dance, in onda ogni mercoledì alle 21:10 su Fox Life (canale 114 di Sky) e col daytime dal lunedì al venerdì alle 18.45 sulla stessa rete.

Non si tratta del solito talent all’italiana, ma di un interessante esperimento che strizza l’occhio alla tv a stelle e strisce: non ci sono balere a Dance Dance Dance, piuttosto si portano in scena vere e proprie performance che celebrano la cultura pop internazionale reinterpretando alcune delle più celebri coreografie tratte da videoclip, musical o film. Da Madonna a Justin Bieber a Bruno Mars, sulle loro note sei coppie di ballerini si sfidano a suon di brillanti coreografie, con tanto di enormi innovazioni tecnologiche dettate dall’utilizzo della realtà aumentata e del videomapping.

Chiara Nasti a Dance Dance Dance
Chiara Nasti nel quarto serale di Dance Dance Dance

 

La nuova produzione originale di Fox Networks Group Italy, realizzata da Toro Media con la regia di Duccio Forzano, è una delle novità più interessanti della stagione in corso. Ovviamente non mancano elementi classici del talent show, come la giuria chiamata a valutare i concorrenti, in questo caso composta da Vanessa Incontrada, Luca Tommassini e Timor Steffens. Alla guida del programma l’inedita coppia di conduttori composta da Andrea Delogu, già volto di FoxLife con il dating show Parla con Lei, e Diego Passoni, speaker di Radio Deejay e finalista dell’ultima edizione di Pechino Express.

Ma veniamo a lei, Chiara Nasti, meglio nota come miss 1 milione e 200mila followers su Instagram. Ebbene sì, questo è il numero che ad oggi meglio rappresenta l’ascesa fulminea di questa giovanissima studentessa napoletana, che a partire dai 13 anni ha costituito prima in modo spontaneo e poi con una consapevolezza del mezzo via via maggiore, la sua reputazione sul web attraverso i suoi profili sociale e il suo seguitissimo blog, inventandosi passo dopo passo un brand di successo a soli 15 anni basato quasi esclusivamente sulla sua persona e sulla sua passione per la moda. Da ballerina nemmeno dilettante, ma assolutamente esordiente, come ci ha raccontato, Chiara Nasti sta scoprendo un mondo per lei del tutto nuovo. Non solo quello della danza, ma anche quello della tv. Per chi oggi riesce ad emergere dalla giungla del web – riuscendo a distinguersi tra milioni di tentativi, un po’ tutti uguali, di farsi notare spesso anche senza un progetto e un obiettivo ben definiti – il passo successivo sembra essere quasi sempre quello dell’approdo sui media mainstream, tanto bistrattati nell’universo digitale eppure ancora così ambiti da chi ne fa parte. Sarà così anche per lei? Abbiamo provato a scoprirlo!

Chiara qual è stato il tuo approccio con la danza? Avevi già ballato prima d’ora o sei arrivata a Dance Dance Dance da assoluta esordiente?

Esordiente sotto ogni punto di vista. Non ho mai ballato ma soprattutto non ho mai lavorato con professionisti del mondo della danza e non mi sono mai allenata così duramente e con tanta costanza.

Chiara Nasti a Dance Dance Dance
Chiara Nasti con Roberto De Rosa, suo amico e partner a Dance Dance Dance
Come hai costruito il rapporto col tuo partner Roberto de Rosa?

Io e Roberto ci conosciamo già da tempo, ma quest’esperienza è stata per entrambi qualcosa che va oltre l’amicizia, abbiamo capito che per ballare insieme è necessario un altro tipo di fiducia, di rispetto, e abbiamo lavorato sodo per fortificare il nostro rapporto.

L’ultima puntata di Dance Dance Dance è stata abbastanza difficile per te: come vivi il giudizio della giuria? Sei abituata ad essere giudicata vista la tua esposizione sul web o soffri le loro critiche?

Per me, che sono alla mia primissima esperienza nel mondo dello spettacolo, le critiche e i giudizi di una giura sono stati una cosa del tutto nuova. Ho potuto constatare che c’è molta differenza tra le critiche sul web e quelle di una giuria di professionisti che ti giudica dal vivo. Voglio approfittare per ringraziarli tutti, per avermi spinto a migliorarmi ogni volta di più.

Di recente sei stata in vacanza a Cuba: come hai trovato l’isola in questo periodo di transizione, tra l’apertura degli Stati Uniti alla fine dell’embargo e la recente morte di Fidel Castro?

Credo che gli effetti di eventi così importanti e influenti non si possano riscontrare nell’immediato, ma piuttosto nel corso del tempo. E poi la Cuba turistica, quella dei villaggi tutti palme e spiagge bianche, è un po’ un mondo parallelo, quasi senza tempo né spazio, e quindi lontana da tutto quello che succede nel mondo.

Sei nata a Napoli, come vedi oggi la tua città che è sempre più spesso al centro del dibattito pubblico? Secondo te c’è una vera rinascita come sostiene il sindaco De Magistris o è ancora preda dei suoi atavici problemi come ritiene Roberto Saviano?

Come tutte le altre città, Napoli vive di contrasti e contraddizioni, di bellezze estreme e di piaghe tremende. Io credo che entrambi gli aspetti convivano, perciò mentre i suoi problemi atavici ci sono e ci saranno, la sua rinascita c’è e continuerà.

Il tuo blog continua ad essere seguitissimo: come ci si inventa business woman a soli 15 anni? Nel tuo caso qual è stata la chiave del successo?

Essere stata sempre e semplicemente me stessa. Ho sempre considerato il mio blog come uno specchio della mia vita quotidiana e amo raccontarmi senza filtri, compresi tutti i miei difetti.

Si è tanto discusso in rete del tuo presunto ricorso al bisturi: che rapporto hai con la chirurgia estetica? Le tue idee in merito sono cambiate nel corso degli anni?

Sono convinta, e lo sono sempre stata, che la chirurgia estetica possa rappresentare, per chi ne sentisse la necessità, un valido aiuto per la propria autostima. Da qui poi a dichiarare se si è ricorsi o meno all’aiuto del chirurgo, rimane una prerogativa del tutto personale…

Pensi che il web sia un ambiente più meritocratico rispetto a quello delle professioni “tradizionali”? Credi che una ragazza possa farsi strada più facilmente nel mondo digitale o anche lì c’è un maschilismo imperante?

Il bello del web è la libertà di potersi raccontare come, quando e con chi si ha voglia, senza barriere di sesso o snobismi classisti. Non è una questione di merito, ma di trasparenza e fedeltà verso i propri follower, sono loro alla fine i “giudici”.

Dopo l’esperienza di Dance Dance Dance pensi di continuare con la televisione?

Mi piacerebbe molto. Dance Dance Dance è stata una sfida prima di tutto con me stessa e un continuo mettermi alla prova, e non escludo la possibilità di potermi misurare con qualcosa di diverso.

Il sogno nel cassetto che vorresti realizzare?

Dimostrare che Chiara Nasti è molto di più di una giovanissima fashion blogger. Ma per fortuna, a 18 anni, ho tutto il tempo per farlo.


Vedi altri articoli su: TV |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *