Salvini non conosceva Ghali? La verità

Salvini non conosceva Ghali? La verità
-
09/11/2021

Matteo Salvini, durante la trasmissione Quarta Repubblica, è tornato sullo scontro avvenuto con il rapper Ghali nella tribuna dello stadio San Siro durante il derby di Milano. Il leader della Lega ha sottolineato che, prima di quel momento, non conosceva nemmeno Ghali: una dichiarazione smentita da un’altra lite social avvenuta due anni fa. 

La notizia dello scontro avvenuto allo stadio San Siro durante il derby di Milano tra Matteo Salvini e Ghali ha fatto molto discutere nelle ultime ore. Secondo una prima ricostruzione fatta dalla Lega sarebbe stato il rapper ad avvicinarsi a Matteo Salvini ed insultarlo dopo il gol segnato dal Milan. Parole molto forti che hanno richiesto anche l’intervento della sicurezza.

Al fianco di Ghali si è esposto anche Jake La Furia: “Per quanto mi riguarda io lo avrei insultato e mi spiace non esserci stato”. Una polemica che, quindi, non accenna a placarsi e sulla quale è voluto tornare anche Matteo Salvini, intervenuto nella trasmissione Quarta Repubblica. Il politico ha sostenuto di non sapere nemmeno chi fosse Ghali, ma alcuni post sui social lo hanno smentito!


Leggi anche: Federico Salvini: chi è il figlio di Matteo Salvini

Salvini: altro scontro con Ghali

Chiamato ad esprimersi nuovamente sullo scontro con Ghali, Matteo Salvini ha sottolineato ancora una volta la sua posizione:

“Io non conoscevo il signor Ghali. Sarò vecchio ma preferisco De Andrè, De Gregori, Battisti. Fatto sta che ero in un momento di tranquillità allo stadio con mio figlio e sono stato aggredito da questo Ghali che quando il Milan ha segnato mi ha urlato assassino, fascista”.

In realtà, però, sui social è spuntato un altro momento in cui i due si sono scontrati. Ghali, infatti, ha citato Salvini in una canzone del 2019, sempre con riferimento allo stadio: “C’era un politico fascista che annusava l’ambiente”. In quel caso, però, Matteo Salvini aveva utilizzato l’ironia per rispondere al brano in cui il rapper lo attaccava chiaramente:

Mi insulta, ma la sua musica non mi dispiace, è grave?”.

Insomma, non è vero che Salvini non sapeva nemmeno chi fosse Ghali. Forse, però, visto il duro scontro che c’è stato, il leader della Lega ha preferito fare un passo indietro e prendere definitivamente le distanze.

Ilaria Bucataio
  • Scrittore e Blogger