Ballando Con Le Stelle, Guillermo Mariotto: stoccata a Raimondo Todaro

02/09/2022

Recentemente Raimondo Todaro è tornato a parlare del suo rapporto con Milly Carlucci e del perché abbia deciso di lasciare Ballando Con Le Stelle per poi migrare ad Amici di Maria De Filippi. Gullermo Mariotto ha commentato le sue parole e ha lanciato una frecciatina all’ex ballerino del dancing show di Rai Uno.

Guillermo Mariotto ha risposto alle parole di Raimondo Todaro in merito al suo addio a Ballando Con Le Stelle e al suo rapporto con Milly Carlucci.

Lo storico giudice del dancing show di Rai Uno, intervistato dal settimanale Mio, ha preso le difese della conduttrice di Rai Uno e ha lanciato una frecciatina, affatto velata, all’ex insegnante di Ballando Con Le Stelle.

Raimondo Todaro: le parole su Milly Carlucci

Lorella Cuccarini e Raimondo Todaro

Quando Raimondo Todaro è stato ospite a Un Caffè Con… programma di Lorella Cuccarini, ha raccontato la sua lunga esperienza a Ballando Con Le Stelle, soffermandosi soprattutto su Milly Carlucci e sulla sua estrema serietà professionale che la porterebbe, stando alle sue parole, a voler controllare ogni minimo dettaglio che riguardi lo show:

Milly è una che vuole avere il controllo su tutto. Milly passa in sala parrucco a vedere i capelli di tutti e quasi quasi ti dice che mutande metterti.

Guillermo Mariotto difende Milly Carlucci

milly carlucci ballando con le stelle 3

Intervistato dal settimanale Mio Guillermo Mariotto ha preso le difese di Milly Carlucci, elogiandone il metodo lavorativo e la sua capacità di prevenire ogni imprevisto grazie al controllo:


Leggi anche: Ballando con Le Stelle: l’addio di Sara di Vaira e Simone Di Pasquale

Milly è figlia di un generale, è vero che controlla tutto, ogni cosa, e fa bene a farlo, anche perché se si lasciano al caso determinate cose si rischia che non vadano bene.

Lei lavora in modo spropositato, sta attenta a ogni minimo dettaglio. Come può pesarti? Al contrario, è rassicurante. Se succede qualcosa, lei lo sa gestire, ma gioca d’anticipo perché non accada.

Non solo, lo storico giudice di Ballando Con Le Stelle non ha risparmiato una frecciatina a Raimondo Todaro:

Quando è uscito di scena, nessuno se n’è accorto. Onestamente non ho sentito il vuoto perché il programma si riempie di tante cose e questo dimostra che siamo tutti utili ma nessuno indispensabile. Non ne abbiamo sentito la mancanza, forse perché è arrivato Vito Coppola che è stato un terremoto di bravura.