Brindisi di Capodanno

Tre, due, uno... è l'ora del brindisi! Scopri quali cocktail servire ai tuoi ospiti per la festa del 31 dicembre

Brindisi
Brindisi di Capodanno, ecco quali cocktail e bevande servire agli invitati

Con l’arrivo della notte di Capodanno molte di noi sono impegnate nell’arredo della casa in previsione della festa, nella scelta del vestito e dell’acconciatura, nello studio di un menù che riesca a sorprendere tutti.
Fra tutti questi impegni che si susseguono, cerchiamo di non dimenticare un lato indispensabile della sera del 31 dicembre: il brindisi.

Quali cocktail è bene servire ai nostri ospiti per brindare al nuovo anno nel migliore dei modi?
Oltre al classico spumante, che tutte noi stapperemo a mezzanotte, per questo Capodanno perché non pensare a qualche cocktail semplice da preparare in casa?Vediamo insieme qualche idea “frizzante”!

Brindisi capodanno
Sono tanti i cocktail deliziosi che puoi preparare in casa e servire agli invitati
Partiamo dal re di tutti i brindisi, lo Champagne. Potete rendere questa bevanda ancor più speciale semplicemente mixandola a del succo di ribes rosso. In questo modo non solo sorprenderete gli amici con un nuovo sapore, ma il colore rosso distribuito nei classici flûte renderà ancor più allegra la festa.
Alternativa a questa variante è quella realizzata con del liquore al mandarino, del Cointreau o del Grand Marnier (quest’ultimi sono ulteriori varianti della precedente), da aggiungere direttamente allo Champagne. Per un effetto scenografico decorate i bicchieri con una sottile scorza d’arancia.

Se i vostri ospiti amano la mescolanza di dolce e alcolico, preparate un cocktail con Lychees e Martini. È molto semplice da realizzare, vi basterà lavare bene i frutti prima di immergerli nella caraffa di alcol. Questo cocktail è buonissimo anche nella versione realizzata con il Sakè al posto del Martini.

Per un dopocena da veri intenditori, per accompagnare i meravigliosi dolci che avete preparato con tanta devozione, o per il brindisi ufficiale, potete puntare su un Brandy Alexandre.
Per chi non ama il semplice liquore, basterà aggiungere della panna e del Kahlua (un liquore messicano) per ottenere un cocktail dolce e cremoso. Volete un tocco di raffinatezza in più? Aggiungete del ghiaccio tritato.

Se i vostri amici amano il prosecco e sono soliti brindare con quest’ultimo, proponete loro una variante gustosa e originale, aggiungendo al prosecco della polpa di frutta frullata, del succo di pesca o del liquore di pesca.
Servite in calici stretti e dal bordo bagnato ricoperto di zucchero di canna.
Per terminare il viaggio nelle bollicine, perché non preparare una gustosissima sangria da servire in una allegra boule da cui ognuno possa riempire il proprio bicchiere liberamente?

Mi raccomando non dimenticate gli ospiti che non amano le bevande alcoliche, altrimenti farete la figura di offrire loro, per il brindisi, una semplice Coca Cola. Fra i numerosi cocktail analcolici, tra cui il classico analcolico alla frutta, provate a realizzare una bevanda a base di succo di mirtilli rossi, bianchi e acqua gasata. Mixando bene i tre ingredienti, aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio e una foglia di menta otterrete il coktail perfetto per festeggiare il capodanno! Ottimo anche il Mojito analcolico: menta, lime e zucchero di canna pestati insieme e rifiniti con Sprite e ghiaccio – trendy!

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *