Mio padre tradisce mia madre: cosa posso fare?

Mio padre tradisce mia madre: cosa posso fare?

Una scoperta terribile che implica una scelta: dirlo o non dirlo? Leggete i nostri consigli per capire come comportarvi in una situazione del genere.

In ogni famiglia ci sono dei segreti ma, se questi vengono scoperti? Se questi segreti sono così terribili da sconvolgere l’intero assetto familiare? Cosa è più opportuno fare?

Tra le cose e i segreti che i figli non vorrebbero mai venire a sapere c’è di certo il tradimento. È già difficile scoprire che i genitori si separano perché l’uno ha tradito l’altro ma, se poi siamo noi figli a scoprire questo tradimento? Cosa dobbiamo fare? Non è una risposta semplice. Scoprire che il proprio padre adorato tradisce la madre da tempo, con una donna fissa o con più persone non è semplice da digerire. Ovvio che la prima reazione è la rabbia verso di lui e magari verso l’altra (o le altre) ma poi? Dobbiamo comunicarlo a nostra madre, parlarne con lui o e meglio tenere tutto per noi?

La nostra età

L’età in cui scopriamo il tradimento e l’assetto famigliare sono determinati nella scelta di cosa fare e come agire. Magari da adulte scopriamo che nostro padre ha tradito nostra madre molti anni prima e che lei non lo ha mai saputo continuando a vivere il suo matrimonio in maniera serena e ignara. Magari i nostri genitori adesso sono anziani e hanno festeggiato le nozze d’oro. A questo punto è meglio tacere. Perché mai arrivati ad una certa età dovremmo sentire il bisogno di rivelare tutto a nostra madre rischiando tragedie e magari malesseri anche fisici? Diverso è se stiamo parlando di un tradimento che accade nel presente di cui nostra madre è ignara ed ecco che le possibilità sono molteplici. Sicuramente la nostra età gioca a nostro vantaggio o svantaggio. Se siamo adulte o abbiamo superato l’adolescenza con i suoi tormenti, con i suoi out out, magari siamo in grado di analizzare meglio la situazione prima di affrontare i nostri genitori. Se invece siamo più piccole potremmo far scoppiare una bomba.

Parlare con lui

A prescindere dalla nostra età se dovessimo scoprire il tradimento di nostro padre è probabile che come prima cosa ci sentiremo tradite noi stesse. Un po’ perché le figlie femmine sono le cocche di papà, un  po’ perché perdiamo fiducia nell’uomo che avrebbe dovuto proteggerci da tutto e che invece, tradendo nostra madre, mettendo in pericolo la loro relazione, mette in discussione l’intera famiglia. Il primo consiglio è quello di calmarsi prima di parlare con lui. Dopo aver  trovato la giusta dose di calma e le parole migliori per parlare con nostro padre è bene affrontarlo. Ovvio che lui accamperà scuse, che cercherà di giustificarsi o di negare la nuova relazione ma, se siete sicure di quanto avete scoperto non avrà via di scampo, dovete cercare di capire cosa vuole fare.

Proprio non riuscite a restare calme

Il sangue alla testa vi far star male e ogni volta che lui torna a casa sorridente e vi saluta vorreste urlare davanti a tutti quello che ha fatto? Allora cercate aiuto. Non pensate che la soluzione migliore sia quella di andare dritte da vostra madre, cercate piuttosto di confidarvi con qualcuno che vi aiuti ad affrontare vostro padre per ascoltare la sua versione dei fatti.

Dirlo o non dirlo?

Dopo aver parlato con lui, che ammetta di avere una relazione extra coniugale stabile o che sia solo una scappatella, il pensiero successivo sarà quello di dirlo a mamma. Anche in questo caso passerete notti insonni cercando di capire cosa è meglio fare. La stragrande maggioranza delle figlie si immedesima con la madre, con la donna tradita e decide di raccontare tutto alla genitrice seguendo il pensiero “io al suo posto vorrei saperlo” e così anche questa volta, cercate di trovare le parole giuste. Non potete certo sedervi a tavola e prendere un caffè e spiattellarle in faccia che il marito la tradisce. Tatto sarà la vostra parola d’ordine anche se vi sembrerà di camminare tra i vasi di cristallo.

Se non c’è nessuna reazione

Sicuramente ti aspetterai che tua madre reagisca in qualche maniera, urla, lanci di piatti, lacrime, magari anche qualche minuto di silenzio prima di imprecare e chiederti spiegazioni ma, magari, tutto questo accade solo nei film, magari lei è già a conoscenza di tutto ma ha accettato per svariati motivi questa situazione. E adesso? Cosa fare? Non puoi certo scegliere per tua madre se a lei va bene così devi accettarlo così come i tuoi genitori devono accettare il tuo disappunto in tutta questa storia. Capita che le mogli siano inclini a perdonare il marito traditore e se questo atteggiamento sia giusto o sbagliato non è da manuale. Non  esiste un modo giusto per reagire  a certe situazioni ma ognuno trova il suo modo.

I sensi di colpa

Al contrario invece potrebbe accadere che tua madre non sappia niente e che si sente la moglie più felice del mondo. La tua rivelazione quindi avrà delle ripercussioni, se non nell’immediato presente ma sicuramente nel prossimo futuro. Lei, tua madre che è stata tradita, potrebbe decidere di mettere fine al suo matrimonio e tu potresti sentirti in colpa. Prima di raccontarle la verità valuta bene le possibili conseguenza. Lei starà male, tuo padre potrebbe farti sentire in colpa per le conseguenze della tua rivelazione e tieni conto anche delle reazioni di eventuali fratelli o sorelle. Se hai deciso di dire la verità devi essere pronta a sopportare le conseguenze che inevitabilmente ci saranno.

Un brutto rapporto con tua madre

Capita tra madri e figlie di litigare anche per cose banali e magari tu ti trovi nell’età in cui odi il mondo a partire dalla tua genitrice. Quale occasione più ghiotta se non quella di rivelarle il tradimento di suo marito e far crollare il suo castello? Potrebbe sembrarti una bella vendetta per qualcosa che tua madre, secondo te, merita, una punizione giusta per non averti mandato al concerto ma, stai attenta, non prendere decisioni di questo tipo basandoti sul tuo stato d’animo e sull’ultima litigata fatta con lei. Rifletti bene e non pensare alla tua rivelazione coma ad una rivincita nei suoi confronti.        



Paura dei ragni: come superare l'aracnofobia
Myself

Paura dei ragni: come superare l’aracnofobia

Amare il proprio corpo: consigli su come imparare a piacersi
Myself

Amare il proprio corpo: consigli su come imparare a piacersi

Tradimento di un'amica se lui la tradisce, devo dirglielo
Myself

Tradimento di un’amica: se lui la tradisce, devo dirglielo?

Perché non fare gli auguri di buon anno all'ex fidanzato
Myself

Perché non fare gli auguri di buon anno all’ex fidanzato

Sogni erotici femminili più ricorrenti: i significati
Myself

Sogni erotici femminili più ricorrenti: i significati

Myself

Mi sono innamorata del mio migliore amico

Chi è che non soffre di carenza d'affetto? Ecco come uscirne
Myself

Carenza d’affetto? Ecco come uscirne

Myself

Body positivity, i profili Instagram da seguire per stare bene con se stesse

Myself

Mi sono innamorata del mio migliore amico

Aiuto! A quante di voi è capitato di innamorarsi del proprio migliore amico? Che fare? Confessare i propri sentimenti o non rovinare l’amicizia? I nostri consigli.

Leggi di più