come lasciare un ragazzo
Emozioni

Come lasciare un ragazzo senza farlo soffrire

Vuoi lasciarlo, ma hai paura di farlo soffrire perché lui è ancora innamorato? Bastano poche mosse e della sottile psicologia per dire addio al tuo ragazzo senza ferirlo troppo

Non è mai facile mettere fine ad un rapporto, soprattutto se abbiamo condiviso anni d’amore, di progetti e di sogni. Spesso però dire basta è un gesto necessario che dimostra coraggio e rispetto verso se stessi e verso l’altra persona. Continuare una relazione senza amore è davvero inutile e condannerebbe entrambi all’infelicità. Se lui è sempre stato onesto, gentile e affettuoso con te, avrai di certo paura di ferirlo, in particolar modo se è ancora innamorato. Allora come fare? Un aiuto te lo diamo noi: basta un po’ di psicologia e un pizzico di empatia per lasciare il tuo ragazzo senza farlo soffrire.

Digli la verità

Il primo passo è quello di andare dritto al sodo e non cercare scuse o scorciatoie. Digli la verità, anche se fa male, all’inizio soffrirà di certo, ma poi sarà in grado di apprezzare questo gesto. Se ti ha trattato bene non si merita di certo ancora delle menzogne da parte tua.

Scegli il posto ed il momento adatto

È fondamentale scegliere il posto ed il momento giusto per dargli una notizia del genere. Se vuoi lasciarlo senza ferirlo, non farlo di certo dopo che ha avuto una “giornata no” al lavoro o prima di una data importante per lui. Quando deciderai di parlargli evita i posti che frequentate di solito, per eludere incontri imbarazzanti con gli amici o con i parenti.

Dagli tempo e non innervosirti

Di certo all’inizio per lui sarà un duro colpo, ha dunque bisogno di metabolizzare quanto accaduto e comprendere i motivi della separazione. Dunque rispondi con calma a tutte le sue domande, chiarisci le tue ragioni senza alterarti e dagli tempo per comprendere e accettare le tue decisioni.

Non criticarlo

Se non vuoi farlo soffrire, spiegagli i tuoi perché ma senza andare a sottolineare le sue mancanze o i suoi errori. Rischieresti solo di farlo arrabbiare oppure di portarlo a chiederti di dargli un’altra possibilità. Cerca invece di apparire tranquilla, parla con calma e resta ferma nelle tue posizioni senza aggredirlo, in questo modo finiresti solo per farlo soffrire inutilmente e ridurlo in pezzi, cancellando la sua autostima.

Stai lontana da lui!

Dopo che l’avrai lasciato, nei giorni successivi cerca di evitare i posti che frequentate entrambi, rivederti lo farebbe solo soffrire. Stesso discorso per le chiamate, che lo manderebbero in confusione facendolo sperare in una riconciliazione. Anche se sei preoccupata per lui e hai paura di averlo ferito troppo, per il suo bene non cadere in tentazione, i risultati del tuo gesto potrebbero essere disastrosi, fra recriminazioni e false speranze. Meglio invece dirsi addio e aspettare che il tempo porti dei cambiamenti nelle vite di ciascuno.



La playlist perfetta per superare una rottura
Myself

La playlist perfetta per superare una rottura

Amori estivi
Single e Dating

Amori estivi: come capire se c’è un futuro nella coppia

sono lesbica
Myself

Vi state chiedendo “sono lesbica”? Non sentitevi sole, succede a tutte!

Amori estivi trucchi per non innamorarsi
Single e Dating

Amori estivi: trucchi per non innamorarsi

Cose da sapere prima di fare sesso in acqua
Vita di Coppia

Cose da sapere prima di fare sesso in acqua

lgbtq
Single e Dating

Le migliori LGBTQ+ dating app

Film e serie tv da guardare dopo la fine di una relazione
Myself

Film e serie tv da guardare dopo la fine di una relazione

Appuntamento estate
Single e Dating

Appuntamenti d’estate, 3 idee carine per divertirsi insieme