Come capire se è ora di rompere

Vuoi capire se la tua relazione ha raggiunto la parola "fine"? Presta attenzione ad alcuni segnali e cerca di far luce sui tuoi sentimenti

Cuore infranto
Sai capire se la relazione ha raggiunto il capolinea? Quando è solo un brutto periodo e quando invece è ora di rompere?

Fai finta di non lasciarmi anche se, dovrà finire prima o poi questa lunga storia d’amore…” Cantava così Gino Paoli nel lontano 1984, parole che ancora oggi riempiono l’aria di relazioni che, seppur belle, a volte non riescono a raggiungere il lieto fine. Ma l’idea di dover rompere un rapporto non è mai una prospettiva allettante. Non c’è dubbio, un vero amore si difende fino alla fine, ma come capire quando è giunta l’ora di tirare i remi in barca e arrendersi? Quando invece la relazione sta solo passando un “periodo no”? Purtroppo non esiste una risposta in grado di adattarsi universalmente a tutti i tipi di rapporti, ma riflettere su alcuni principi di base è un ottimo punto di partenza per capire se è giunto il momento di scrivere la parola fine.

Sentimenti

Riflettere sui sentimenti è il primo indizio con cui iniziare la tua indagine personale. Sei ancora innamorata dell’uomo che hai al tuo fianco? Sei felice insieme a lui? Se le famose farfalle allo stomaco, che una volta sembravano grandi elicotteri, hanno smesso da tempo il loro caotico volo, forse le cose non vanno del tutto bene. Hai mai pensato che non sia scattata la vera scintilla? Forse hai dato per scontato che il vostro fosse vero amore, ma attenzione, a volte può capitare che una storia prosegua su basi sentimentali davvero troppo poco solide, come una semplice infatuazione. Riflettere sui tuoi veri sentimenti potrà farti comprendere quale fase sta passando il tuo rapporto, dove andrà a finire e soprattutto se tu sei davvero felice di viverlo.

Paura della solitudine

Sii sincera con te stessa e poniti una domanda fondamentale: rimani al suo fianco solo per la paura di rimanere da sola o perché è difficile andarsene? L’insicurezza e i fattori esterni (come un mutuo, dei figli, una convivenza…) giocano un ruolo fondamentale nella valutazione di un rapporto. Non commettere l’errore di portare avanti la relazione solo per questo tipo di ostacoli. Prenditi del tempo per riflettere e per capire che l’insicurezza non è un buon motivo per far finta di amare.

Dialogo

Da tempo avete smesso di dialogare senza sfociare inevitabilmente in una discussione? Attenzione, questo è uno dei primi campanelli di un rapporto che sta passando un momento molto difficile. Il peggio però arriva se uno dei due componenti molla la presa e dimostra di non aver più energie, voglia o sentimento non solo per trovare un punto di incontro, ma anche per non cadere nell’indifferenza più totale. Se l’indifferenza prende il posto del sentimento sappi che siete giunti a un inevitabile punto di rottura.

Valori in rotta di collisione

Quando un rapporto prende forma condividere i valori più importanti come famiglia e figli è un gradino importante da fare. Se entrambi non riuscite a trovare un punto di incontro su questi capisaldi del vostro futuro, qualcosa potrebbe gradualmente rompersi e portare i due partner a percorrere strade differenti. Cerca di capire se entrambi volete dalla coppia gli stessi traguardi o se sei da sola a portare avanti i tuoi principi. Qualsiasi sia il tuo stato d’animo ad oggi, prima di rompere definitivamente la tua relazione soffermati, respira e rifletti con tutta la tranquillità possibile. Esiste sempre una soluzione… per qualsiasi problema!


Vedi altri articoli su: Vita di Coppia |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *