Schemi di uncinetto: video tutorial “La piastrella esagonale”

Avete mai pensato di imparare a lavorare all'uncinetto? È più facile di quel che si pensa e con poche nozioni e l'aiuto del nostro tutorial si possono creare le opere più disparate

piastrella esagonale all'uncinetto

Una coperta calda ed avvolgente per rilassarsi sul divano? Una copertina per il primogenito della vostra amica? Una sciarpa per il vostro fidanzato? Si può dar vita a questi ed infiniti altri progetti imparando a lavorare all’uncinetto e realizzando una semplicissima piastrella esagonale.  E se la scusa è che non avete tempo ricordate che un gomitolo ed un uncinetto vi stanno nella borsa; mentre si aspettano i bambini alla lezione di nuoto, mentre si va al lavoro in treno o mentre si chiacchiera al parco giochi con le alte mamme: ogni occasione è buona per tricotare divertendosi.

Quello che vi proponiamo oggi è la realizzazione della singola tessera di un puzzle che, una volta unita ad altre piastrelle, può assumere svariate forme. Si possono utilizzare filati nuovi, lana o cotone, oppure si può scegliere di recuperare avanzi di gomitoli nei cassetti della zia o di disfare un maglione che non si usa più e di riutilizzarne la materia prima.

Qualche consiglio

Il punto da imparare è uno solo, la dimensione del lavoro la scegliete voi, ma prima di guardare il video tutorial qualche consiglio aggiuntivo per realizzare la vostra prima coperta:

Il lavoro all’uncinetto risulta più rigido rispetto al lavoro ai ferri, quindi più spesso è il filato che avete scelto più piccole dovranno essere le piastrelle, altrimenti la vostra coperta non sarà morbida ed avvolgente. Se invece desiderate realizzare un tappetino potrete fare delle piastrelle di molti giri e poi unirli insieme.

Se avete deciso di produrre una coperta multicolore resistete alla tentazione di cominciare ad unire i pezzi prima di aver concluso; conviene infatti avere una visione d’insieme prima di fissare un colore accanto all’altro.

Se invece la vostra coperta è composta da piastrelle di tre o quattro colori conviene preparare uno schema disegnato con l’accostamento delle piastrelle dei diversi colori, in questo modo potrete anche unire le piastrelle man mano che le fate.

Se vi accorgete di aver sbagliato un punto non esitate a disfare e rifare il lavoro, il vantaggio di procedere come in un puzzle è anche quello che ogni pezzo è indipendente e l’errore non si propaga, ma l’errore in un singolo pezzo rischia di compromettere l’effetto totale.

Ed ora procuratevi filo ed uncinetto, guardate il tutorial e buon lavoro!


Vedi altri articoli su: Décor e Fai da te |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *