Rinnovare il pavimento con il parquet Ikea

I laminati IKEA: rivestire la vecchia pavimentazione in modo semplice e a un prezzo accessibile, con una garanzia a prova di fai-da-te

Pavimento in laminato Ikea Slätten fnitura effetto rovere
Pavimento in laminato Ikea Slätten fnitura effetto rovere
  • Pavimento in laminato Ikea Slätten fnitura effetto rovere
  • Pavimento in laminato Ikea Tundra effetto acero
  • Pavimento in laminato Ikea Tundra bianco
  • Pavimento in laminato Ikea Tundra effetto pino/effetto anticato
  • Pavimento in laminato Ikea Prärie effetto castagno
  • Pavimento in laminato Ikea Prärie effetto frassino/bianco
  • Pavimento in laminato Ikea Prärie effetto rosso/marrone
  • Pavimento in laminato Ikea Prärie effetto rovere/grigio
Cambiare il pavimento di un’abitazione, o anche di una sola stanza, è un’impresa tutt’altro che facile, perché lo smantellamento della vecchia pavimentazione e la posa di quella nuova richiedono in genere lavori lunghi, complessi e parecchio costosi. Esistono però anche soluzioni più semplici, che permettono di “cambiare faccia” al pavimento con un risultato soddisfacente e un prezzo contenuto. Una di queste è il parquet Ikea, adatto a chi ama il calore e il look senza tempo dei pavimenti in legno, ma ha a disposizione un budget ridotto e vuole fare a meno dell’intervento di un professionista.

I vantaggi del laminato

Innanzitutto occorre chiarire che, per quanto la parola “parquet” sia comunemente usata per indicare qualsiasi tipo di pavimentazione a effetto legno, essa si riferisce in realtà specificamente ai pavimenti in legno massello, che possono essere più o meno pregiati a seconda dello spessore e della dimensione delle assi, ma che comunque hanno un costo mediamente elevato e una procedura di posa che richiede necessariamente l’intervento di un addetto ai lavori.

Il parquet Ikea, invece, è in realtà un pavimento in laminato, un materiale composito formato da fibra di legno mista a lamina di melammina e in alcuni modelli anche a carta, e ricoperto da una lamina effetto legno che può essere di diversi colori. Per quanto meno pregiato del parquet in massello, il parquet Ikea, come tutti i pavimenti in laminato, risulta più resistente ai graffi, all’usura e allo scolorimento a cui il legno va normalmente soggetto nel corso del tempo. Inoltre il pavimento in laminato è meno ricettivo nei confronti dello sporco e si pulisce con estrema facilità, utilizzando l’aspirapolvere o lo straccio antistatico e un panno umido con un normale detergente (da evitare cera, olio o sostanze lucidanti).

Le caratteristiche elencate rendono questo tipo di pavimentazione adatta a quasi tutti gli ambienti  della casa dell’ufficio. Meglio evitare, però, di installare il parquet Ikea in bagno, poiché il tipo di materiale utilizzato mal sopporta l’eccessiva umidità e i frequenti contatti con l’acqua.

Parquet Ikea, posa facile

Un altro vantaggio del parquet Ikea è la facilità di posa. I pannelli in laminato possono infatti essere collocati sulla pavimentazione precedente senza rimuoverla (a meno che non si tratti di moquette molle) e utilizzando un meccanismo di incastro a click, senza bisogno di colla. Prima della messa in opera occorre però preparare adeguatamente la superficie da ricoprire, che deve risultare pulita, asciutta e il più possibile regolare. Ikea offre tutti gli accessori necessari a completare questa operazione, acquistabili a parte a poco prezzo: il rivestimento Nivå, in polietilene, serve per coprire la pavimentazione preesistente appianandone le irregolarità e attutendo i rumori, e va abbinato alla lamina in plastica Spärra nel caso in cui la superficie di partenza sia in cemento.

A questo punto non resta che iniziare il montaggio del parquet, senza dimenticare di utilizzare distanziatori Fixa (anch’essi reperibili nei negozi Ikea); questi elementi permettono infatti di mantenere un piccolo spazio tra il pavimento e le pareti, per evitare che le naturali espansioni e contrazioni del laminato provochino nel tempo antiestetiche curvature o irregolarità.

Si può quindi procedere all’inserimento dei battiscopa e, dove necessario, delle liste di finitura; queste ultime, applicabili con nastro adesivo senza utilizzare colla, servono per lasciare uno spazio di dilatazione su superfici ampie, per appianare i dislivelli e per congiungere pavimenti di tipo diverso. Tutti questi accessori sono disponibili da Ikea e vanno scelti in coordinamento con il tipo di parquet acquistato.

Se l’operazione di messa in opera vi sembra troppo complessa per le vostre attitudini al fai-da-te, tenete presente che Ikea offre la garanzia soddisfatti o rimborsati sulla posa del pavimento: se seguendo attentamente le istruzioni e mettendo in pratica tutti gli accorgimenti necessari non doveste riuscire nell’impresa, potrete quindi restituire il tutto ricevendo un risarcimento.

Colori e prezzi del parquet Ikea

Il parquet Ikea è disponibile in diverse tipologie, colori e prezzi. Il più economico in assoluto è il modello Slätten, con una leggera venatura effetto rovere, che costa 4,99 euro al metro quadro. La tipologia Tundra, da 7,99 euro al metro quadro (5,99 per i soci Ikea Family), offre maggiori possibilità di scelta: si va dal classico effetto acero al rustico effetto pino/anticato fino al bianco. Il parquet Prärie infine, in vendita a 10,50 euro al metro quadro, viene proposto, oltre che nella tonalità chiara del rovere e in quella scura del castagno, anche in finiture più ricercate come il luminoso frassino e il cangiante rovere grigio. La variazione di prezzo dipende dalla tipologia della fibra utilizzata, in quanto le dimensioni delle assi sono uguali in tutti i modelli (138×19 cm) e lo spessore varia sempre dai 6 ai 7 mm.


Vedi altri articoli su: Arredamento | Ikea |

Commenti

  • pagni lia

    vorrei infomazioni per sostituire il pavimento di una stanza da letto, ora c’è la moquette.

  • Letizia Casella

    Se la moquette è dura dovrebbe essere possibile posare il laminato Ikea senza rimuoverla, mentre se è molle occorre toglierla. Ti consiglio però di chiedere informazioni in un punto vendita Ikea.

  • Carola

    Vorrei sapere se è possibile posare il laminato senza spostare mobili come armadi e cucine, quindi facendo correre il nuovo pavimento intorno a questi ultimi. Infine vorrei sapere se una volta messo il pavimento, solitamente c’è problema con la chiusura e apertura delle porte. Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *