aspirapolvere folletto, nuovo modello

Nuova aspirapolvere Folletto

Per tutte le amanti della pulizia c’è una novità in fatto di aspirapolvere: il leggendario robot Folletto si rinnova e cambia… colore! Scopri tutte le informazioni sulla scopa elettrica più utilizzata al mondo

L’aspirapolvere Folletto è stata per anni l’alleata perfetta di ogni donna alle prese con i temutissimi acari della polvere. Grazie al suo design sempre innovativo e contraddistinto dal leggendario colore verde scuro “Folletto” per l’appunto, oltre che dalla particolare modalità di vendita “porta a porta” (una strategia alquanto ben riuscita), il robot Folletto è diventato in poco tempo (dagli anni ’30 in poi) l’elettrodomestico più conosciuto e più osannato dalle casalinghe d’Italia. E poiché uno dei capisaldi di casa Vorwerk (l’azienda tedesca creatrice di Folletto e Bimby) è sempre stato la continua innovazione, non poteva essere altrimenti per la scopa elettrica più amata dalle nostre Desperate Housewives: col passare degli anni l’aspirapolvere si è evoluta, dal modello basico Vk 117 all’ultimo modello appena sfornato, Vk 150, con alcune novità, prima fra tutte il cambio di look! Per il lancio del nuovo prodotto infatti, l’azienda ha pensato di dire addio allo storico color verde muschio (che comunque permane nelle rifiniture) e dare il benvenuto a un bianco candido, contemporaneo, come spiega il direttore marketing dell’azienda, Carla Fantoni: “Con la scelta del bianco la Vorwerk ha voluto portare una ventata di freschezza, per proporre al mercato un apparecchio sempre più in sintonia con le ultime tendenza in fatto di design e di arredamento contemporaneo”. Curiose di sapere qualche informazione in più sul mitico Folletto?

Un pò di storia…

Per sapere dove e quando l’idea dell’aspirapolvere Folletto ha preso origine, bisogna fare un salto indietro di almeno 80 anni, e più precisamente nei ruggenti anni ’30: allora infatti l’azienda tedesca Vorwerk produceva uno dei beni più in voga al tempo, ovvero i grammofoni. Con l’avvento però della radio, la domanda di grammofoni andò sempre più diminuendo sul mercato, fino a quasi scomparire. Fu grazie all’incredibile capacità dell’ingegnere Engelbert Gorissen che l’azienda non cadde in fallimento: egli utilizzò i motori dei numerosi grammofoni lasciati in giacenza e li unì a delle piccole manovelle, creando la prima scopa elettrica al mondo. Si dice che non appena la segretaria di Gorissen vide la “diavoleria”, ebbe un sussulto e non riuscì a trattenere l’entusiasmo, esclamando: “Sembra un piccolo kobold” (che in tedesco vuol dire “folletto” per l’appunto). Da qui la decisione di chiamare la prima aspirapolvere rivoluzionaria con un nome altrettanto originale. Per l’azienda fu dura i primi tempi: un apparecchio così innovativo faceva infatti fatica ad entrare nelle case e nelle menti sedimentate dell’epoca. Poi un certo Werner Mittelsten Scheid, ebbe la brillante idea di adottare la strategia della vendita “porta a porta”: il Folletto quindi iniziò ad essere accolto di buon occhio dalle famiglie dell’epoca, e di lì a poco si verificò un boom delle vendite. Nel 1938 l’Italia fu la prima nazione ad aprirsi al mercato straniero di Germania, con un acquisto elevatissimo di robot Folletto sin dai primi anni ’40. Nel corso delle decadi, sebbene il settore elettrodomestico fosse estremamente competitivo, l’aspirapolvere Folletto è riuscita a rimanere sempre sulla cresta dell’onda: oggigiorno in Italia una famiglia su tre lo possiede.

I vari modelli di Folletto: caratteristiche

E grazie ovviamente anche al suo spirito innovatore, Folletto ha cambiato di volta in volta la sua veste, per adattarsi ai tempi e alle novità del mondo tecnologico contemporaneo: ne sono passati di anni dal primo modello, Vk 116 e 117 (con il boom negli anni Sessanta), leggerissimo e facilmente combinabile con il battitappeto (sistema di pulizia tappeto a secco), per poi passare al modello Vk 120/121/122, con carcassa motore più assottigliata al precedente, permettendo di pulire anche il sotto-letto e il sotto-divano. Tra il 2003 e il 2008 escono i due modelli Vk 135 e Vk 136, che vantano un’altra novità rivoluzionaria: la spazzola con le ruote, che permette di posizionare l’aspirapolvere in verticale e ha un sistema di aspirazione molto più potente dei precedenti, con la particolarità delle “ali snodate“, che riescono a catturare la polvere anche in posizione obliqua e non solo frontale. Il penultimo modello nasce qualche anno più tardi ed è il Vk 140, con corpo motore decisamente meno ingombrante del precedente e potenziato, oltre ad un design super innovativo, anche se ancora riconoscibile per il tipico colore verde. I prezzi dei folletti robot cambiano a seconda del periodo: su ebay si possono trovare persino i modelli più vecchi, a un costo molto contenuto ovviamente. Per chi desiderasse la modernità del Folletto ma non volesse spendere una fortuna, ci sono su ebay offerte di folletto robot anche usato Vk 140, con accessori inclusi, a un prezzo intorno ai 300-400 euro.

Il nuovo Folletto: caratteristiche e differenze con il precedente

Folletto si è evoluto ancora: è nato Vk 150, con delle migliorie notevoli rispetto al modello precedente, ovvero Vk 140. Ecco le principali:

Il design: il nuovo modello è compatto, più maneggevole del precedente, ultra leggero e super agile. Il tipico colore verde del modello Vk 140 (su tutta la superficie) è stato rimpiazzato nella scocca da un colore bianco candido, con alcune parti in grigio antracite. Tuttavia rimangano tocchi dell’iconico verde nei bordi e nei dettagli (profili, loghi, pulsanti, scritte).

Il motore: è a riluttanza su cuscinetti come al solito ma la potenza del modello Vk 150 è aumentata, e il motore è stato ulteriormente potenziato, sebbene si sia cercato di ridurre al minimo il rumore della sua azione. Inoltre è stato notevolmente ridotto il consumo di energia, e questo denota l’attenzione che l’azienda Vorwerk ha verso ambiente, e la sensibilità nei confronti delle tematiche ecologiche.

-Sistema di filtraggio: il nuovo Folletto possiede un nuovo sistema filtrante. Lo speciale , ha ben 3 funzioni:

1- Grande capacità di contenimento

2- Funzione anti-odore (perle salva-freschezza)

3- Proprietà anti-allergiche, grazie al filtro Hepa, integrato all’interno, che può assorbire fino al 99% delle polveri sottili.

Il modello precedente invece, aveva bisogno di almeno due diversi filtri per ottenere lo stesso livello di prestazione.

Gli accessori invece permangono più o meno gli stessi, con spazzole aggiuntive per la pulizia di ogni superficie (pavimenti duri, parquet, materassi, tappeti e imbottiti).

Il prezzo del Folletto Vk150

Per quanto riguarda l’acquisto del robot Folletto, si sa che Vorwerk è fedele a una sola politica: quella dell’acquisto tramite uno dei 4.000 agenti di fiducia sparsi per tutta Italia, che presentano il prodotto mediante visite a domicilio e adottando la strategia del “porta a porta”. Se da un lato, visti i tempi correnti, dove internet ha rivoluzionato completamente le strategie di mercato, il sistema adottato sembra non essere in linea con le politiche odierne, l’azienda assicura: “la vendita al domicilio del cliente consente di proporre e consigliare quella più adatta alle specifiche esigenze”, una filosofia, questa, che spiega come l’azienda si concentri sui bisogni della famiglia. Al sito folletto.vorwerk.it è possibile “richiedere una dimostrazione” cliccando sulla voce “contatti”.

Folletto Usato

Tantissime anche le offerte di Folletto usato su siti di vendita come ebay, per chi non può permettersi un Folletto nuovo ma non vorrebbe rinunciare a questo strepitoso elettrodomestico. Le offerte di folletto ricondizionato spaziano dalla versione basica, acquistabile a un prezzo intorno a qualche centinaio di euro, alla versione di folletto rigenerato completa di ogni accessorio, acquistabile a un prezzo più alto ma variabile in funzione del modello e dello stato.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Arredamento

Piante in camera da letto: quali scegliere

Pareti specchiate: come raddoppiare lo spazio
Arredamento

Pareti specchiate: come raddoppiare lo spazio

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa
Elettrodomestici

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa

Consigli per la casa

Party beach, gonfiabili e accessori per una festa perfetta in giardino

Consigli per la casa

Conviene investire in una casa in giovane età?

Piante da appartamento.
Arredamento

5 piante da interni che non hanno bisogno di luce: per una casa più green e chic

Cucina black industrial.
Arredamento

Arredare la cucina: i trend del momento

Bagno in stile scandinavo.
Arredamento

3 idee per arredare il bagno in stile centro benessere

Consigli per la casa

Conviene investire in una casa in giovane età?

Comperare casa sembra essere la scelta prediletta per l’80% degli italiani. Ma per le giovani coppie di oggi, conviene investire in una casa in giovane età o è meglio non impegnarsi completamente e preferire l’affitto?

Leggi di più