Guida all’acquisto della lavatrice

La lavatrice è un’alleata insostituibile di noi donne!Se sei in procinto di cambiare o acquistare per la prima volta la lavatrice segui i nostri piccoli consigli...

  • AEG Electrolux lavatrice integrata L76270SL
  • Indesit XWA 71052X WWGG IT
  • Bosch Serie 6 Avantixx WLK20226IT slim
  • Miele WT 2796 WPM lavasciuga
  • Miele carica alta W 667
  • Bosch carica alta Serie  6 Avantixx WOT24425IT
  • Bosch Serie  4 Maxx WVH28320IT wash dry  lavasciuga
  • Samsung WF1702WFVS XET
  • Samsung Serie 9000 Crystal Blue
  • AEG Electrolux  profondità ridotta L76270SL
  • LG ELECTRONICS F1495BDSA7
  • LG 6 Motion Direct Drive Lavabiancheria F12A8TDA
  • Smeg lavatrice anni 50 carica frontale LBB14P
  • Rex RWT1062EWW carica alta
  • Ignis  LOS 610 City
  • Ariston da incasso AWM 1081 EU
  • Indesit con opzione Energy Saver
  • Aqualtis AQ83L 09 IT
  • Ariston Carica dall'alto WMTG 723 H C IT
  • Miele W 2819i Re carica frontale
  • Ariston WMSD 822BX EU

La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici di cui non si può fare assolutamente a meno e noi donne lo sappiamo bene. Oggi avere una buona e “performante” lavatrice non è più una semplice esigenza ma una necessità quotidiana che permette di avere il bucato perfettamente pulito e sterilizzato.

Le moderne lavatrici sono progettate e costruite con tecnologie avanzatissime e, a differenza delle lavatrici del passato, oggi sono in grado di lavare alla perfezione e di igienizzare il bucato anche con basse temperature o con cicli ecologici, con un risparmio di acqua, detersivo ed elettricità.

Sempre più apprezzate dai consumatori sono poi le lavatrici combinate alle asciugatrici che, per mancanza di spazio in casa, rappresentano la soluzione migliore per chi desidera lavare la biancheria ed asciugarla in breve tempo, soprattutto nelle stagioni invernali o se non si dispone di terrazzi e balconi.

Le lavatrici contemporanee sono dal punto di vista del design molto curate, più aggraziate ed “arredano” con stile il bagno, la cucina o l’angolo della casa dove sono collocate.

Grandi oblò a volte retro illuminati, comandi touchpad con segnali sonori o luminosi,  sistemi elettronici nella nella scelta dei programmi, timer personalizzabili, chiusure di sicurezza per i bambini e metodi di lavaggio ecologici anche a basse temperature con sistemi igienizzanti molto potenti.
Possiamo dire che, rispetto al passato, la lavatrice, da sempre considerata un elettrodomestico “da battaglia”, è diventata protagonista della casa…possiamo dire la regina dei grandi elettrodomestici!

Nella scelta della lavatrice, sia che si tratti di primo acquisto che di un cambio di modello fatto per la seconda volta, occorre tenere presente in primo luogo la categoria di appartenenza per capire qual’è la sua classe energetica. Questo fattore oltre a determinare il valore ed il costo della lavatrice (una classe A+++ costa di più rispetto ad una classe C ad esempio), indica anche i consumi che essa genera ogni qual volta la si usa.

Quindi occhio a questo aspetto fondamentale, soprattutto se si pensa di adoperare la lavatrice più volte alla settimana!. In un’ottica di risparmio considerate anche di fare un investimento importante che deve durare nel tempo il più possibile, che dia meno problemi di manutenzione di ogni genere e, fate molta attenzione, ad informarvi prima se il marchio che avete scelto, è in grado di darvi assistenza tecnica nella vostra città in caso di problemi. Quindi, se ne avete la possibilità, orientatevi verso una lavatrice che appartenga ad una fascia medio alta, di un brand noto o comunque reperibile in caso di assistenza presso i centri di riparazione. Pensate a quanto sia grande il disagio causato da una lavatrice guasta all’interno di un nucleo familiare!

Caratteristiche della lavatrice

Le lavatrici possono avere diverse dimensioni (dettate dalle diverse profondità) che determinano anche la capacità di carico. Se avete famiglia con figli optate per carichi elevati (si arriva anche a 8 kg), se invece siete single può andar bene anche un carico minimo (la meno capiente è di 3/3,5 kg) la cui profondità si aggira intorno a 40 cm circa. Molto comode quest’ultime anche se si dispone di una casa piccola e non si ha spazio per un elettrodomestico più grande.
Attualmente, grazie alle moderne tecnologie, sono state messe a punto anche lavatrici capaci di fare scegliere il tipo di carico in base alla quantità di biancheria che si intende lavare.
Le forme della lavatrice sono quelle “classiche” ovvero a parallelepipedo e ciò che fa la differenze in termini di design e di appeal estetico sono, ad esempio, il tipo di apertura dell’oblò, che può esser frontale – e un po’ più ingombrante (come la maggior parte delle lavatrici) – oppure posto nella parte superiore con conseguente risparmio di spazio grazie alla forma slim e carico inferiore.
Anche il tipo di finitura esterna determina delle differenze, infatti oggi troviamo lavatrici effetto cromato con tastiera dei comandi touchpad, led luminosi e avvisi sonori che indicano quanto un lavaggio è terminato. Le moderne lavatrici sono molto silenziose e questo permette di tenerle accese anche di notte senza disturbare nessuno.

Le lavatrici attuali, anche quelle meno costose, presentano tutte delle funzioni molto utili, come quella, ad esempio,  che permette di posticipare l’avvio del lavaggio all’orario desiderato oppure la funzione che permette di selezionare lavaggi più corti per risparmiare acqua, utile soprattuto nei casi in cui si deve lavare della biancheria poco sporca. Tutte le lavatrici, inoltre, oramai sono predisposte al lavaggio di capi in tessuti delicati, come la seta e il cachemire,  oppure per lavare capi ingombranti come i piumoni, un gran bel risparmio di denaro se si pensa che prima si ricorreva alla cara e vecchia lavanderia sotto casa!


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa | Elettrodomestici |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *