Come scegliere le zanzariere

Le zanzariere rappresentano un valido rimedio che ci permette di difenderci dalle nemiche delle nostre notti estive! Vediamo quali sono i modelli In commercio e i prezzi

zanzariera a rullo per fienstra
zanzariera a rullo per fienstra
  • zanzariera a rullo per fienstra
  • zanzariera magnetica
  • zanzariera magnetica
  • zanzariera plisse a battente per finestra
  • zanzariera plisse ante scorrevoli
  • zanzariera plisse Bettio
  • zanzariera plisse
  • zanzariera riducibille
  • zanzariera scorrevole per balcone
  • zanzariera a telaio fisso per balcone
  • zanzariera a telaio fisso
  • zanzariera a rullo per balcone
  • zanzariera a rullo per finestra verticale
  • zanzariera ad anta battente singola
  • zanzariera avvolgibile per balcone

Scegliere la zanzariera giusta è molto semplice, basta informarsi prima sui vari modelli in commercio, studiare bene la situazione in casa propria (quante finestre e porte necessitano di zanzariere) e poi recarsi da un rivenditore per acquistare quella che fa al caso nostro. In alcuni casi il montaggio è talmente facile che è possibile farlo da soli senza l’ausilio di un esperto. Vediamo quali sono le tipologie tra cui scegliere, i costi, senza dimenticare di badare alla pulizia e manutenzione delle zanzariere.

Zanzariera magnetica

Si tratta di una tipologia abbastanza economica (si parte dai 16 € circa come quella di Leroy Merlin ad esempio) facile da montare anche da soli: sono composte da pannelli, la struttura è in poliestere e non occorrono viti per fissarle ma solo degli adesivi appositi.
In commercio – soprattutto nei centri commerciali e negli store di bricolage – ci sono zanzariere magnetiche di diverse dimensioni e colori, semplici quindi da inserire in qualsiasi contesto.

Zanzariera plissettata

È un modello adatto sia alle porte che alle finestre e presenta come peculiarità quella di non avere la rete liscia ma con il motivo plissè. Questa particolare conformazione della rete è molto moderna e ricercata e si adatta ad un ambiente in cui si vuol mantenere un certo stile. L’apertura di queste zanzariere è frizionata ed hanno scorrimento laterale senza barriera al pavimento; sono disponibili in varie dimensioni e sono, tra tutti i modelli, abbastanza costose. Il montaggio è semplice così come anche la pulizia e la manutenzione.

Zanzariera a rullo

Sono i modelli di zanzariera più comuni e vendute perché sono reperibili ovunque, compresa l’Ikea ed i negozi specializzati come Bettio, azienda leader in Italia nella produzione e vendita di zanzariere di ogni genere. Le zanzariere a rullo presentano
apertura frizionabile e sono avvolgibili. Acquistando un kit completo è anche possibile montarle da soli. Sono molto pratiche, sicure e facilmente adattabili a qualsiasi porta o finestra. Sono semplici da aprire e chiudere, oltre che da pulire, sono personalizzabili su misura per porte e finestre di qualsiasi struttura.

Altri modelli di zanzariere

Le più comuni sono di quattro differenti tipi:

1. le zanzariere a battente: indicate per porte finestre di frequente passaggio o per portoni di ingresso;
2. le zanzariere fisse: non permettono l’apertura e sono idonee per finestre piccole o per finestre tipo “bocche di leone” dei seminterrati, si montano senza viti;
3. le zanzariere a pannelli scorrevoli: adatte per porte finestre molto ampie come quelle di verande e balconi
4. le zanzariere riducibili e rimovibili: sono economiche ed adattabili a qualsiasi finestra.

A fare la differenza nel prezzo, oltre alla qualità ed al marchio, sono anche la struttura del telaio e della rete. Oggi è possibile acquistare delle zanzariere su misura rivolgendosi ad un produttore specializzato che, in base alle misure calcolate durante un sopralluogo, sa realizzare il modello idoneo alle varie situazioni.


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *