Come pulire i tappeti con rimedi naturali e fai da te

Arredano le nostre case ma attirano polvere e acari: vediamo come tenere puliti i tappeti con rimedi pratici e veloci.

Consigli pratici e fai da te per pulire il tuo tappeto
Consigli pratici e fai da te per pulire il tuo tappeto.

Tutte ne abbiamo almeno uno in casa, anzi probabilmente anche qualcuno in più. Parliamo dei tappeti, in bagno o in sala, colorati o monocolore, persiani o di cotone. Sono certamente un bel complemento d’arredo e danno alla casa quel tocco di originalità in più ma… quando arriva il momento di fare i conti con polvere, macchie e acari viene quasi la voglia di disfarsene una volta per tutte. E invece no, perché esistono alcune dritte capaci di rendere la pulizia dei tappeti un momento non così drammatico come potremmo pensare.

Vediamo come fare utilizzando metodi e prodotti tutti naturali!

Pulizie con prodotti naturali

Prima regola da imparare è che i tappeti non vanno puliti infilandoli nella lavatrice oppure usando troppo di frequente l’aspirapolvere, pratiche che ne rovinerebbero inevitabilmente la trama. Piuttosto armiamoci della più classica delle scope di saggina, con le fibre lunghe almeno venti centimetri, e di una buona dose di olio di gomito.

Per le macchie usiamo una miscela di  bicarbonato di sodio e aceto: spargiamo prima un po’ di bicarbonato sulla macchia e poi dell’aceto, lasciamo agire per qualche minuto e infine tamponiamo con un panno pulito e facciamo asciugare. Se la macchia è molto ostinata, usiamo solo il bicarbonato lasciandolo agire per una mezz’ora e poi rimuoviamolo con molta cura con l’aspirapolvere. Anche la pastella di sale e aceto se applicata sulle macchie per qualche minuto può essere un rimedio molto efficace!

Lotta agli acari

Anche in questo caso ci viene in aiuto il bicarbonato di sodio, che secondo indagini scientifiche inibirebbe con i suoi cristalli lo sviluppo di questi antipatici parassiti. Sembra che spargendo bicarbonato su tappeti e moquette si elimini in 79% degli acari in un’ora e il 100% in due ore; addirittura questa sostanza aiuterebbe anche ad eliminare le uova dei parassiti.

Trascorso il tempo necessario, basterà passare l’aspirapolvere per rimuovere il bicarbonato.

Come si fa lo shampoo al tappeto

Di tanto in tanto i tappeti vanno comunque lavati, per renderli più resistenti al tempo e all’usura. Farlo è semplice: basta creare una miscela a base di 2 tazze di bicarbonato, mezza tazza di sapone di Marsiglia grattugiato, 20 gocce di olio essenziale di lavanda e 8 di olio essenziale di rosmarino. Amalgamiamo gli ingredienti in una ciotola e spargiamo la miscela sul tappeto; in un secchio versiamo due tazze di acqua calda e mezza tazza di aceto bianco, imbeviamo una spugna e passiamola sul tappeto. Dopo circa un’ora passiamo l’aspirapolvere.

 


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *