Bonsai: una pianta in miniatura

Bonsai: come si cura?

Un piccolo alberello, un’arte vivente in miniatura che sprigiona un senso di armonia. Le cure non sono poi così impegnative come si potrebbe credere. Ecco cosa c’è da sapere

Il bonsai: una pianta in miniatura – in giapponese il termine è costituito da due ideogrammi, di cui uno sta per vassoio, contenitore e l’altra per educare, crescere – che rappresenta un’arte viva da millenni nella cultura orientale.

Un vero oggetto d’arte viva e vivente, da crescere con amore, che nel suo piccolo riproduce l’equilibrio della pianta e che riesce a regalare emozioni e un senso di armonia con la natura. Ma sapevate che curare un bonsai non è poi così complicato? Bastano alcune semplici attenzioni: vediamole.

La luce

Come per tutte le piante, la luce permette la fotosintesi, senza la quale la pianta prima o poi morirà. La migliore posizione per un bonsai è ad almeno un metro da una finestra, da cui entri il sole. E d’estate all’aperto: aria e rugiada. In ogni caso non teniamolo al buio, o su un elettrodomestico, né su un termosifone, e lontano da correnti d’aria.

bonsai

L’acqua

Dobbiamo bagnare il nostro bonsai quando notiamo che la terra sta iniziando ad asciugare: basta toccare il terriccio con le dita per capire. Ma attenzione a non esagerare: non diamo troppa acqua e non innaffiamo troppo spesso. Utilissimi l’annaffiatoio con diffusore a getto fine per la terra e un nebulizzatore per la chioma del bonsai.

La concimazione, il rinvaso e la potatura

Nutriamo regolarmente il nostro bonsai con concimi adatti al tipo di pianta, o quelli organici e minerali per bonsai, o con un concime generico, almeno da inizio primavera fino ad autunno inoltrato, eccetto nei mesi più caldi. Il rinvaso, con annessa potatura, invece, va fatto ogni due anni e con terriccio setacciato, usando la parte che rimane nel setaccio: più è granuloso il terreno, più le radici crescono fini e l’albero sano. Questa è forse l’operazione più delicata: procediamo con cura e il nostro bonsai ci ringrazierà!

Il bonsai perde le foglie?

Il bonsai perde le foglie?
Bonsai: foglie gialle, secche, che cadono?
Verso l’autunno/inverno i bonsai a foglie caduche iniziano a ingiallire. E le foglie a cadere. Ma non c’è niente di cui preoccuparsi: il bonsai segue il ciclo vitale della pianta non in miniatura: in primavera le foglie torneranno verdi e in piena salute. Ma se il nostro bonsai ha le foglie secche o perde le foglie in altre stagioni, c’è qualcosa che non va.

Per capire che problema presenta, bisogna sapere di che specie è, ma diciamo che alcune domande da farci, per qualunque specie, sono: ho innaffiato troppo o troppo poco il bonsai – danneggiando le radici? L’ho spostato dalla sua dimora abituale? – in questo caso la patologia è temporanea, e passerà a breve, purché il nuovo luogo sia adatto. A vista, individuo insetti o muffa – e devo di conseguenza trattare il bonsai con prodotti specifici?

I bonsai più diffusi

Tra i bonsai più diffusi ci sono sicuramente il ficus retusa, l’acero, il carmona e l’olivo. Ma esistono tantissime specie di bonsai e allenando l’occhio man mano saprete riconoscerle a prima vista. E forse le vorrete tutte!

Ti potrebbe interessare anche

Arredamento

Come scegliere il colore della camera da letto

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio
Arredamento

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio

Tempo d'autunno: come apparecchiare la tavola
Arredamento

Tempo d’autunno: come apparecchiare la tavola

Il cane può mangiare il cioccolato?
Animali domestici

Il cane può mangiare il cioccolato?

Arredamento anni 80: le regole da seguire
Arredamento

Arredamento anni 80: le regole da seguire

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno
Arredamento

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno

Legno, vetro e metallo per una casa eco-friendly
Arredamento

Legno, vetro e metallo: rendi la tua casa eco-friendly

Come realizzare una mise en place in stile afro
Arredamento

Come realizzare una mise en place in stile afro

Il cane può mangiare il cioccolato?
Animali domestici

Il cane può mangiare il cioccolato?

Il cioccolato può essere letale per il cane! Non cedete allo sguardo languido ed implorante del vostro cane che chiede un assaggio di cioccolato.

Leggi di più