Stile provenzale: come arredare casa in modo romantico

29/01/2024

In questi giorni in cui sui social network impazza il coquettecore, il trend fashion che ci vuole tutte romantiche e iperfemminili, in molte stiamo riscoprendo il fascino dello stile provenzale per arredare la nostra casa e renderla ancora più accogliente, luminosa e delicata.

Questo stile di arredamento, ispirato alla regione francese della Provenza, è caratterizzato da colori pastello, tessuti naturali, mobili in legno e dettagli floreali. Ed è incredibilmente romantico. Ecco come possiamo trasformare la nostra casa in un angolo di paradiso provenzale.

Stile provenzale: quali colori?

Lo stile provenzale predilige i toni chiari e neutri, come il bianco, il beige, il grigio e il tortora. Questi colori creano un’atmosfera rilassante e armoniosa, e si abbinano bene con i mobili in legno chiaro o decapato, cioè con effetto “consumato”. Possiamo anche aggiungere tocchi di colore più vivace, come il lavanda, il rosa, il verde salvia e il giallo, che richiamano i fiori e le erbe aromatiche tipiche della Provenza.

Prediligere materiali naturali

Lo stile provenzale ama i materiali semplici e genuini, come il legno, il lino, il cotone, la ceramica e il ferro battuto. Questi materiali conferiscono calore e autenticità agli ambienti, e si prestano a creare effetti di contrasto tra il rustico e il raffinato. Ad esempio, possiamo abbinare un tavolo in legno grezzo con delle sedie imbottite in tessuto, o un divano in lino con dei cuscini in pizzo.

Stile provenzale: i mobili giusti

Questo stile si ispira ai mobili antichi e di recupero, che hanno un fascino vissuto e romantico. Possiamo optare per mobili in legno chiaro o decapato, con finiture intagliate o curve. Oppure scegliere mobili in ferro battuto, che creano un effetto più leggero e arioso. I mobili devono essere funzionali e pratici, ma anche decorativi. Ad esempio, possiamo usare una credenza o una cassettiera per riporre la biancheria, ma anche per esporre vasi di fiori o candele profumate.


Leggi anche: Arredamento e legno: uno dei trend del momento

Scegliere gli accessori giusti

I dettagli fanno la differenza. Gli accessori devono essere in armonia con i colori e i materiali scelti, e devono creare un’atmosfera accogliente e romantica. Alcuni esempi di accessori sono: le tende in lino o in cotone, con delle fantasie floreali o a righe; i cuscini in tessuto, con dei motivi geometrici o dei ricami. Le lampade in ceramica o in ferro battuto, con delle paralumi in tessuto o in carta; i quadri o le stampe con delle immagini di paesaggi o di fiori; i vasi di fiori freschi o secchi, come la lavanda, le rose o i girasoli. Le candele profumate, con delle fragranze delicate come la vaniglia, il miele o il limone; i cestini in vimini o in rattan, per riporre le riviste, le coperte o i giocattoli dei bambini.

Lo stile provenzale è adatto a tutti i tipi di casa, sia in città che in campagna, e si adatta a tutte le stagioni. Inoltre, non passa mai di moda.