Componi la tua cucina con il catalogo Ikea 2013

Componi la tua cucina con il catalogo Ikea 2013

Grazie al software Ikea Planner è possibile progettare diverse soluzioni di mobili, materiali ed elettrodomestici e poi farsi un’idea del prezzo, sempre e comunque accessibile

-
24/01/2013
In cucina si cucina, appunto, ma non solo; intorno al cibo e alla sua preparazione, divenuta ormai un’attività sociale e ricreativa oltre che una necessità, si raccoglie la vita domestica e relazionale della famiglia o del singolo. La cucina è utilizzata per preparare il cibo e per mangiare, ma sempre più spesso anche per ricevere gli amici o per lavorare, studiare e giocare. Per questo cresce l’esigenza di allestire in cucina un ambiente accogliente e confortevole, ma allo stesso tempo pratico e funzionale, in linea con lo stile e il gusto di chi ci abita.

Modelli e top delle cucine Ikea

Sfogliando il catalogo Ikea 2013, e in particolare la brochure dedicata alle cucine, è possibile farsi una prima idea delle possibilità offerte dal sistema componibile Faktum/Rationell, che vanno dalle composizioni in linea a quelle angolari fino alle cucine con isola o penisola, quando lo spazio a disposizione è ampio.

Cominciamo dalle finiture delle ante: oltre al classico bianco, laminato o laccato, si può scegliere tra tinte tenui come l’azzurro e il verde o più briose come il rosso, o ancora il nero e i diversi tipi di effetto legno.


Leggi anche: Organizzare cucina: come organizzarla in modo funzionale

Poi occorrerà pensare a quale piano di lavoro abbinare ai mobili. Il laminato offre diverse possibilità, anche con soluzioni particolari come l’effetto minerale nero o la versione double face; in alternativa si può optare per il legno massello, faggio o rovere, chiaramente con significative variazioni di prezzo. Se si vuole anche un rivestimento da parete, utile per esempio in assenza di piastrelle, si potrà sceglierlo in abbinamento al top oppure decidere di staccare completamente, per esempio con la tipologia double face bianca e a fiori.

A questo punto si può passare ai dettagli, cominciando dall’equipaggiamento interno ai mobili. Da questo punto di vista Ikea ha il pregio di proporre soluzioni davvero intelligenti, che sembrano aver poco da invidiare a quelle di marchi più blasonati. Oltre ai ripiani e ai cassetti, tutti dotati di ammortizzatore, vi sono cestelli, divisori, portaposate, strutture girevoli per mobili angolari, contenitori per la raccolta differenziata. Tutti questi elementi possono essere inseriti anche in una cucina preesistente per migliorarne la funzionalità, facendo sempre molta attenzione alla compatibilità di forme e misure.

È il momento della scelta delle maniglie, da effettuare con cura in quanto possono risultare determinanti nel conferire alla cucina uno stile piuttosto che un altro. Ancora una volta, le maniglie sono un’ottima risorsa anche per rinnovare la cucina che si ha già in casa: con una spesa ridotta l’effetto novità dato dalla forma, dal colore o dal materiale può essere davvero sorprendente.

Cucine Ikea, elettrodomestici e lavelli

Il lavello e il miscelatore andranno selezionati in base allo spazio disponibile, alla funzionalità e al gusto. L’offerta di Ikea, molto completa, va dal lavello a una vasca a quello a una vasca e mezza o due, con o senza gocciolatoio e con vari accessori integrabili, dal classico tagliere al più originale colapasta. Da non trascurare la scelta del miscelatore, che contende solo al telecomando il primato di oggetto più toccato della casa, e deve quindi essere comodo e solido. Inoltre orientandosi sui modelli a risparmio idrico presenti nel catalogo Ikea 2013 è possibile fare una scelta sostenibile.

Anche gli elettrodomestici possono essere acquistati da Ikea. Quelli proposti dalla catena svedese sono prodotti da Whirlpool ed Electrolux, marchi sicuramente affidabili e anche attenti al risparmio energetico.

Fai-da-te con il cucine Ikea planner

Ora viene la parte più difficile, quella del progetto vero e proprio. In questa fase si può scegliere se rivolgersi ai consulenti d’arredo in uno dei punti vendita Ikea oppure approntare da soli un progetto in 3D utilizzando Ikea Planner. Si tratta di un software scaricabile dal sito della catena per comporre la propria cucina completa di mobili ed elettrodomestici, e arrivare così in negozio sapendo esattamente cosa acquistare.

Ikea Planner funziona sia su PC sia su Mac (sul sito le istruzioni per scaricarlo), con un presupposto fondamentale: perché il progetto sia compatibile con lo spazio a disposizione, il rilievo delle misure deve essere effettuato con la massima precisione. Se non avete dimestichezza con metro e matita, meglio richiedere il servizio di rilievo a domicilio di Ikea: si paga un costo aggiuntivo, ma con la certezza di evitare brutte sorprese. Lo stesso vale per il trasporto e il montaggio, a cui si può aggiungere al bisogno anche la richiesta di allacciamento alla rete elettrica, idrica e del gas.

Qualità e prezzo delle cucine Ikea

Il catalogo Ikea 2013 permette di farsi un’idea di massima anche sul prezzo: per una “composizione tipo” – cioè una parete di 240 cm che include lavello, miscelatore, frigorifero, forno, piano cottura e cappa – il costo parte da 1.200 euro circa.

Possibile che un prezzo così accessibile assicuri quelle caratteristiche di solidità e durata nel tempo che si richiedono a una cucina, sottoposta allo stress di un utilizzo quotidiano e intensivo? Secondo Ikea sì, tanto che il sistema componibile Faktum è coperto da una garanzia di 25 anni. Non resta che fidarsi e programmare l’acquisto della propria cucina, che ora è effettuabile anche tramite e-commerce.

  • Scrittore e Blogger