Cannabidiolo gocce e olio, a cosa serve e i benefici

Cannabidiolo gocce e olio, a cosa serve e i benefici

Utile per combattere ansia, dolore e disturbi del sonno. Perfetto come idratante e antiacne. Scopriamo le proprietà del cannabidiolo (Cbd).

Il cannabidiolo (Cbd) è il nuovo ingrediente top di cosmetici mirati, integratori e prodotti di uso quotidiano per la cura della persona. Questo derivato della Cannabis Sativa è adoperato con frequenza crescente nel mondo beauty. E viene sperimentato come cura alternativa per diverse patologie: come antidolorifico naturale, ansiolitico e perfino contro il cancro.

Il cannabidiolo è legale in Italia?

La cannabis è una specie botanica che include canapa industriale e marijuana, piante ricche di composti chiamati cannabinoidi, tra cui spiccano il Thc (tetraidrocannabinolo) e il Cdb. Il Thc ha effetti psicoattivi e rende la marijuana una sostanza illegale.

In Italia la detenzione della marijuana (oltre una certa quantità, consentita per uso personale) è vietata dalla legge. Il cannabidiolo, invece, non provoca sballo e si trova in particolare nella canapa, che presenta solo tracce di Thc e quindi è legale.

Il Cbd, dunque, non è una sostanza stupefacente e, più in generale, i prodotti con un contenuto di tetraidrocannabinolo fino allo 0,2% non sono illegali. L’uso alimentare, tuttavia, non è ancora ammesso. Il cannabidiolo è stato classificato come “novel food” ed è oggetto di procedura d’autorizzazione da parte dell’Unione Europea.

Se però vuoi farti un’idea di come beneficiare in futuro delle proprietà di questa sostanza, impiegandola in cucina, puoi dare un’occhiata a uno dei più recenti show targati Netflix: Cooked with Cannabis.

Tre chef, esperti nella preparazione di piatti con microdosi consentite di Cbd e Thc, si sfidano in ogni puntata della cooking competition. L’obiettivo è trasformare la preparazione di un pasto completo da tre portate in una forma d’arte culinaria e infrangere così gli stereotipi legati all’uso della cannabis.

Le proprietà terapeutiche del Cbd

Il Cbd può essere usato per alleviare fastidi più o meno occasionali come disturbi del sonno, stress e lievi mal di testa. Può essere impiegato anche per intervenire su condizioni di maggiore gravità come dolori cronici, obesità, ansia e alcune forme tumorali.

Inoltre ha effetti antispasmodici (sopprime gli spasmi muscolari), antinfiammatori, ansiolitici (inibisce l’ansia) e antiemetici (ferma la nausea). Per quanto riguarda le controindicazioni, gli effetti collaterali sono pochi. È comunque sconsigliato l’uso durante la gravidanza.

Chi è affetto da glaucoma, morbo di Parkinson, malattie del fegato o soffre di pressione bassa dovrebbe consultare il proprio medico prima di assumere prodotti a base di cannabidiolo.

Come acquistare il cannabidiolo

Il Cbd può essere assunto in diversi modi: per via orale sotto forma di gocce o pasta, crema spalmabile, in capsule, tè, cristalli e persino come liquido per il vaporizzatore.

Gli oli differiscono innanzitutto per il livello di concentrazione di questa sostanza, che gioca un ruolo importante sugli effetti per l’organismo. A fare la differenza sono anche il processo di produzione, la purezza e l’origine della canapa.

Non è necessaria la prescrizione medica per poter acquistare prodotti con cannabidiolo, purché il contenuto di Thc non superi lo 0,2%. I fattori di cui tener conto prima di comprare gocce, olio o altro – soprattutto online – è che la canapa sia pura e biologica, preferibilmente coltivata in Europa da un produttore autorizzato.

Preferisci le confezioni scure e opache. Il Cbd è vulnerabile alla luce e si degrada se viene esposto al sole. In genere la concentrazione di Cbd negli oli in commercio oscilla tra il 2,5% e il 30%. In base alla gravità dei problemi di salute da trattare bisogna selezionare un prodotto con una concentrazione maggiore o minore.

Chi prova per la prima volta i prodotti con cannabidiolo inizia con il 5% o il 10% di sostanza in olio, oppure con le capsule. Con il passare del tempo si può passare a prodotti con una concentrazione maggiore.

La ricerca scientifica sul Cbd

Come si spiega l’efficacia del cannabidiolo? La risposta potrebbe risiedere nel Sistema Endocannabinoide (Ecs), un centro di regolazione del nostro corpo. L’Ecs aiuta a regolare la percezione del dolore, i comportamenti alimentari, la risposta fisiologica a stress e ansia, i ritmi del sonno e la capacità di dimenticare i traumi.

Cosa c’entra il Cbd con questa “centralina” presente nel nostro corpo? Ognuno di noi ha dei recettori chiamati Cb1 e Cb2 che possono essere attivati da sostanze cannabinoidi prodotte naturalmente dall’Ecs. Il cannabidiolo interagisce con loro, oltre che con altri, inclusi i recettori preposti al controllo dell’ansia.

La versatilità del cannabidiolo si spiegherebbe proprio con la capacità di stimolare il nostro Ecs a ristabilire l’equilibrio nelle funzioni indicate (sonno, appetito, ecc.).

Secondo uno studio dell’università di Salerno il Cbd potrebbe ridurre malattie cerebrali degenerative (morbo di Alzheimer, Parkinson), patologie infiammatorie (artrite reumatoide, morbo di Crohn), dolore, psicosi, depressione e cancro.

Ci sono molte altre ricerche promettenti sul Cbd. Gli studi in corso, tuttavia, sono basati su test di laboratorio o sperimentazioni su animali, perciò gli esperti sono restii a sbilanciarsi sulla loro effettiva efficacia sull’uomo.

I prodotti di bellezza a base di cannabidiolo

In attesa che la scienza confermi le potenzialità di questa sostanza per la cura delle patologie più serie, puoi sperimentarne gli effetti benefici inserendola nella tua beauty routine.

Il cannabidiolo, infatti, è un attivo ricco di acidi grassi insaturi, antiossidanti e antinfiammatori che lo rendono un elisir di giovinezza perfetto.

Aiuta a diminuire le tossine che accumuliamo sulla superficie della pelle, specialmente a causa di fattori esterni come l’inquinamento o i raggi UV. Inoltre è in grado di regolare la secrezione di sebo e lenire i rossori causati dall’acne.

Negli Stati Uniti numerosi brand di skincare si sono specializzati in linee di prodotti a base di olio di Cbd. La tendenza finalmente è arrivata anche da noi.

Puoi trovare questa sostanza – in concentrazioni differenti – nei prodotti per la detersione e la cura quotidiana del corpo, come la crema mani rigenerante o lo shampoo ristrutturante di Kanaflora .

O ancora in prodotti jolly come il balsamo lenitivo di Hemptouch, ottimo dopo la depilazione, su tatuaggi freschi e sugli eritemi da pannolino. Vuoi sperimentare il Cbd in versione luxury come le celebrities?

Puoi provare la maschera notte di The Chillery. Riduce le rughe e allevia i danni causati alla pelle da stress e inquinamento. O ancora un leggero olio idratante da usare come base effetto glow per il make up come Emerald di Herbivore.



colazione nutriente e vegetale
Salute

Iniziate la giornata nel modo giusto con una colazione nutriente e vegetale

Sindrome di tourette, cause e sintomi
Salute

Sindrome di Tourette, cause e sintomi

Afte in bocca o sulla lingua cause e come eliminarle
Salute

Afte in bocca o sulla lingua: cause e come eliminarle

Azotemia alta o bassa cosa mangiare e quando preoccuparsi
Salute

Azotemia alta o bassa: cosa mangiare e quando preoccuparsi

Salmonella incubazione, sintomi e cura
Salute

Salmonella: incubazione, sintomi e cura

Ozonoterapia; cos'è, a cosa serve e costo
Salute

Ozonoterapia; cos’è, a cosa serve e costo

Diverticoli sintomi e dieta
Salute

Diverticoli: sintomi e dieta

Proteine vegetali benefici, alimenti e controindicazioni
Salute

Proteine vegetali: benefici, alimenti e controindicazioni

Esercizi di riscaldamento, come e perchè farli
Fitness

Esercizi di riscaldamento, come e perché farli

Come migliorare la propria prestazione fisica e allenarsi in sicurezza? Eseguendo gli esercizi di riscaldamento prima dell’allentamento: perché è importante

Leggi di più