Dieta anticellulite

Dieta anticellulite: consigli e errori da evitare

Combattere accumuli adiposi e ritenzione idrica con l’alimentazione: ecco i cibi da preferire e quelli da evitare per un’ottima dieta anticellulite

La cellulite è uno degli inestetismi più odiati dalle donne. Ne sono colpite quasi tutte a prescindere dall’età, dal peso e dalla costituzione fisica. Ma il fatto che sia così ampiamente diffuso, non significa che sia irrimediabile. Attraverso una costante attività fisica e seguendo una sana ed equilibrata dieta anticellulite, è possibile circoscriverne gli effetti sulla pelle. E poi ci sono i tanti rimediali naturali a cui è possibile ricorrere per prendersi cura del proprio corpo: massaggi e creme, anche fai-da-te, sono preziosi alleati.

Dieta anticellulite: combattiamo l’inestetismo

Ogni donna, prima o poi nel corso della sua vita, si troverà a fare i conti con la cellulite. Guardandosi allo specchio senza vestiti addosso, si imbatterà nel più antipatico degli inestetismi, che conferisce alla pelle un aspetto non uniforme. Su gambe, polpacci e glutei – che sono le zone più colpite – compaiono delle piccole fossette che danno vita alla cosiddetta ‘buccia d’arancia’. È il risultato dell’adiposità localizzata, un’alterazione dovuta all’accumulo di tessuto adiposo sotto la cute. L’effetto indesiderato più comune è rappresentato dai cuscinetti adiposi, noti anche come ipoderma. A provocare l’insorgenza della cellulite – spesso associata anche a ritenzione idrica – concorrono diversi fattori. Alterazioni ormonali o vascolari e la tendenza individuale a svilupparla, ad esempio, hanno un ruolo rilevante. Ma anche un’alimentazione non equilibrata e la sedentarietà ne sono responsabili. Per questo, un modo per contrastarla, è certamente seguire una dieta anticellulite: basta ridurre il consumo di alcuni alimenti e fare scorta di altri!

L’acqua è un’alleata preziosa

Essendo la cellulite una conseguenza dell’accumulo di grasso sottocutaneo, che si infiamma provocando la comparsa delle odiose fossette più o meno marcate, è chiaro che l’alimentazione rappresenta un’arma efficace per prevenirla e contrastarla.

Una corretta dieta anticellulite dovrebbe prevedere innanzitutto il consumo di cibi ricchi di acqua e alle proprietà depurative oltre che diuretiche. Questi alimenti sono importanti per eliminare i liquidi in eccesso e allo stesso tempo assicurare la corretta idratazione all’organismo. Bisogna bere molto, dunque, inserendo nel nostro regime alimentare anche tisane e centrifugati.

L’acqua è un alleato di salute straordinario; è consigliabile bere almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno, si possono bere anche tisane ed infusi purché non zuccherati” ha spiegato in una intervista a Vanity Fair, Francesco Setacci, chirurgo vascolare della clinica Juneco di Milano City Life.

 Poi, è necessario portare in tavola quei cibi che garantiscono un alto apporto idrico. Via libera, allora, a frutta e verdura preferibilmente di stagione, prediligendo quelli più acquosi. Particolarmente indicati, in tal senso, si rivelano le verdure a foglia verde, l’insalata, i cetrioli (ottimi in insalata) e i pomodori. Anche asparagi, fagiolini e zucchine sono piuttosto utili al nostro scopo. Per quanto riguarda la frutta, quasi tutte le varietà sono ricche naturalmente di acqua, ma fragole, kiwi e angurie ne contengono davvero in grande quantità.

I cibi da preferire

Come anticipato, oltre che ricchi di acqua, i cibi da preferire in una corretta dieta anticellulite sono anche quelli depurativi e diuretici. Per combattere gli accumuli adiposi, bisogna inserire nel nostro menù quotidiano alimenti capaci di stimolare la diuresi, limitando la formazione della ritenzione idrica. Servono dunque cibi ricchi di potassio. Questa sostanza è contenuta in abbondanza in alcuni vegetali come la banana, l’avocado e gli spinaci. Anche il merluzzo, il petto di pollo e quello di tacchino ne rappresentano una fonte.

Un altro frutto che non dovrebbe mai mancare in un regime alimentare specifico contro questo inestetismo l’ananas. Non solo contiene un alto livello di bromelina, un enzima dalle proprietà diuretiche, ma ha anche proprietà anticoagulanti e antiinfiammatorie. Insomma, ci aiuta a ridurre gonfiore e infiammazione, che causano la cellulite.

Ma per combattere gli odiosi cuscinetti adiposi, sarebbe opportuno intervenire anche sulla circolazione sanguigna. A darci una mano nel migliorarla, i frutti rossi. Ok, dunque, a lamponi, more, ribes e mirtilli che vantano proprietà antiossidanti e proteggono i capillari sanguigni.

Da non dimenticare, inoltre, che nel proprio regime alimentare – specie se finalizzato a combattere la cellulite –  è necessario inserire il consumo di pesce e frutta secca a guscio. Ricchi di Omega 3, aiutano infatti a migliorare il microcircolo mantenendo elastiche le membrane cellulari.

Dieta anticellulite: non dimentichiamo le fibre.

Importantissime in una dieta sana ed equilibrata, le fibre sono fondamentali anche in una specifica alimentazione anticellulite. Esse, infatti, aiutano a mantenere in salute il nostro intestini, garantendo una corretta funzione intestinale. E se questo organo del nostro corpo lavora bene, è più facile eliminare anche liquidi e grassi in eccesso, nemici di ogni donna che desidera liberarsi degli accumuli adiposi.

Ecco perché è utile inserire nella propria dieta alimenti ad alto contenuto di fibre, le quali, tra l’altro, aiutano anche a limitarsi a tavola visto che favoriscono il senso di sazietà. Ma quali cibi mettere nella lista della spesa? Oltre a quelli già precedentemente indicati, aggiungete anche mele, pere, finocchi, cicoria e carciofi.

I nemici a tavola

Per tanti alimenti da mettere nel piatto ogni giorno, vene sono anche altri che andrebbero eliminati dalla propria dieta. Limitare il consumo di sale e zuccheri, ad esempio, è fortemente consigliato sia che si voglia prevenire sia che si debba contrastare la cellulite. Il primo, infatti, contribuisce alla formazione della ritenzione idrica, il secondo alla crescita dei tessuti adiposi. È importante, dunque, non solo ridurne l’aggiunta in pietanze e bevande, ma anche evitare quei cibi che non sono particolare ricchi.

Evitare di mangiare insaccati, formaggi stagionati, cibi conservati e carni in scatola, ad esempio, è un buon inizio per uno stile di vita più salutare. Che deve comprendere anche un’adeguata attività fisica e l’abbandono di abitudini scorrete come abuso di alcool e fumo (ecco 5 buoni motivi per smettere di fumare).



Come dimagrire velocemente alimentazione ed esercizi
Dieta

Come dimagrire velocemente: alimentazione ed esercizi

Cucina e sport 3 ricette proteiche per addolcire la dieta sportiva
Dieta

Cucina e sport: 3 ricette proteiche per addolcire la dieta sportiva

Dieta per la pressione alta, cosa mangiare
Dieta

Dieta per la pressione alta, cosa mangiare

Dieta panzironi come funziona
Dieta

Dieta Panzironi: come funziona

La dieta delle fasi lunari, come funziona
Dieta

La dieta delle fasi lunari, come funziona

Dieta ipocalorica come funziona
Dieta

Dieta ipocalorica: come funziona

Troppo zucchero fa male: come evitare gli eccessi
Dieta

Troppo zucchero fa male: come evitare gli eccessi

La dieta macrobiotica: come funziona
Dieta

La dieta macrobiotica: come funziona

Esercizi di riscaldamento, come e perchè farli
Fitness

Esercizi di riscaldamento, come e perché farli

Come migliorare la propria prestazione fisica e allenarsi in sicurezza? Eseguendo gli esercizi di riscaldamento prima dell’allentamento: perché è importante

Leggi di più