Come prendersi cura della pelle sensibile

Come prendersi cura della pelle sensibile

Benvenuta estate! Si ma con la giusta protezione scopri i nostri consigli specifici per pelli sensibili

-
13/06/2013

Le donne lo sanno prendersi cura della pelle quotidianamente, sia del viso che del corpo, non è sempre facile, in più se abbiamo una pelle sensibile il “lavoro” è doppio! La pelle sensibile rispetto a quella normale è più reattiva e può presentare arrossamenti, irritazioni, e volte anche sensazioni di bruciore questo perché rispetto ad altri tipi di pelle vi è una sovrapproduzione di radicali liberi che scatena questi effetti indesiderati.

Pelli sensibili con couperose 

Una conseguenza della pelle sensibile è la couperose: di origine prevalentemente costituzionale, colpisce le donne con pelle secca, sottile e chiara ovvero quel tipo di cute più fragile e permeabile. I tipici rossori sono localizzati principalmente su naso fronte e mento, la cosiddetta zona T, o su guance e zigomi, a volte possono essere sporadici mentre se i rossori diventano permanenti in questo caso parliamo di couperose.  I fattori aggravanti possono essere vari: l’ambiente, l’assunzione di caffè e tabacco ma soprattutto l’applicazione di prodotti inadatti a questo tipo di pelle e che presentano sostanze irritanti. Quale prodotti scegliere per questo tipo di problema? La detersione con prodotti specifici e senza allergeni è fondamentale in questo caso, anche il trucco deve essere specifico per pelli con couperose prediligendo i prodotti non comedogeni e senza oli essenziali. L’applicazione del fluido Apaisance di Lierac è un trattamento specifico che vi aiuterà ad attenuare e contrastare col tempo i rossori.


Leggi anche: Pelle sensibile come curarla

Pelli sensibili rasoio o ceretta?

[dup_immagine align=”alignright” id=”23625″]Non solo la pelle del viso può risultare fragile e delicata, anche la cute del corpo può essere estremamente suscettibile e reattiva a fattori esterni. Uno di questi può essere il metodo di depilazione che scegliamo, qual è dunque il metodo più adatto? Anche se le cerette a caldo o freddo sono più durature, sono da evitare soprattutto se avete problemi di vene varicose che andrebbero ad accentuarsi, ma se non potete farne a meno scegliete quella allo zucchero, la sugaring, non aderisce alla pelle e rimuove solo le cellule morte dell’epidermide, il rasoio invece deve essere scelto con cura e non rubato ai nostri uomini! Il segreto è stendere prima della rasatura una crema per pelli sensibili, all’estratto di camomilla, non utilizzare acqua troppo calda e non dimenticare di applicare un gel o crema post depilatoria all’aloe o agli estratti di soia che idratano a fondo e ritardano anche la crescita dei peli.

Make up per pelli sensibili

Ormai tutte le grandi case cosmetiche si occupano di pelli sensibili e intolleranti che sono per questo più esposte ad allergie. La funzione di barriera in questo tipo di pelle è molto bassa e la presenza di metalli pesanti come nichel e cromo peggiora la situazione. Uno dei prodotti più usati dalle donne è il fondotinta, in questo caso bisogna prediligere quello minerale o guardare gli ingredienti del prodotto scelto.


[dup_immagine align=”alignright” id=”23933″]In commercio si trovano prodotti senza nickel e senza conservanti adatti alle pelli secche e sensibili come la gamma Toleriane della marca La Roche-Posay ad elevata tollerabilità per una pelle più levigata e luminosa. Non solo i prodotti del viso e del corpo possono causare allergie, anche lo smalto può essere fonte di irritazione per questo Clinique, primo brand cosmetico di origine dermatologica, ha ideato A Different Nail Enamel For Sensitive Skin: una gamma di 12 bellissime tonalità per uno smalto unico, provato contro le allergie e privo di profumo al 100%, l’ideale per le donne con la pelle e gli occhi sensibili e che potrebbero soffrire di dermatiti da contatto. Una vera rivoluzione da provare!
[dup_immagine align=”alignnone” id=”23547″]

Come proteggersi al sole?

[dup_immagine align=”alignright” id=”23915″]Per ottenere un’abbronzatura perfetta, tutte dobbiamo proteggerci dai raggi solari che sono nocivi e responsabili dell’invecchiamento della pelle.

Ma come proteggere le pelli sensibili sotto il sole? Applicare sia prima, durante e dopo l’esposizione solare, prodotti specifici per pelli delicate  con un SPF 30 o 50+, non dimenticare di proteggere altre zone a rischio con stick idratanti come labbra e occhi e non esporsi mai tra le 11 e le 16.


Potrebbe interessarti: Pelle più giovane in 10 mosse

Piccoli trucchi da abbinare alla giusta scelta del solare che sia in crema o in spray Avène propone una gamma di solari che attenuano gli arrossamenti grazie all’acqua termale Avène, dalle naturali proprietà lenitive ed addolcenti.

E ora godiamoci l’estate!

Flavia Racconto
  • Scrittore e Blogger