Fondotinta: istruzioni per l’uso

Per un risultato impeccabile il fondotinta deve essere scelto con cura, optando per tipologie e colorazioni adatte al proprio incarnato.

Per avere un incarnato perfetto occorre scegliere un fondotinta che si adatti alla propria pelle sia per quanto riguarda il colore sia per la composizione, più o meno grassa a seconda delle caratteristiche della nostra epidermide.
Per avere un incarnato perfetto occorre scegliere un fondotinta che si adatti alla propria pelle sia per quanto riguarda il colore sia per la composizione, più o meno grassa a seconda delle caratteristiche della nostra epidermide.

Quando parliamo di fondotinta facciamo riferimento a un cosmetico per il viso utilizzato prevalentemente per coprire le imperfezioni della pelle, ma anche per donare al viso un incarnato omogeneo e luminoso. Il fondotinta, oltre a essere utilizzato per il make-up quotidiano, se utilizzato in estate ha una funzione protettiva dai raggi del sole mentre in inverno è un ottimo alleato per proteggere la pelle dal vento e dal freddo.

Quando si acquista un fondotinta è molto importante tenere presente due fattori: tipologia di pelle e colore dell’incarnato.

Fondotinta: istruzioni per l'uso
Fondotinta liquido e compatto Chanel

La tipologia della pelle è un aspetto fondamentale nella scelta del fondotinta, se quest’ultima risulta grassa meglio optare per prodotti oil free a effetto opacizzante mentre se la pelle risulta più secca l’ideale sarà sceglierne uno nutriente e idratante.
Anche la scelta del giusto colore di fondotinta è importante per non creare l’effetto maschera sul viso. Per individuare la nuance più adatta alla propria pelle basterà applicare una piccola quantità di prodotto sulla mano o sulla parte inferiore della guancia, sfumando molto bene: la scelta del prodotto dovrà cadere su quello che andrà a creare un colore uniforme tra viso e collo.

Tipologie di fondotinta

Quando parliamo di fondotinta facciamo riferimento a una vasta gamma di prodotti, ognuno dei quali si adatta ad una tipologia differente di pelle. Vediamo quali sono:

  • Fondotinta in crema: si tratta di una tipologia indicata per epidermidi secche, in grado di rendere la pelle vellutata e idratata a lungo;
  • Fondotinta in mousse: risulta molto leggero, ha funzione generalmente opacizzante e per questo è consigliato per le pelli grasse;
  • Fondotinta compatto: si tratta di una polvere pressata ideale per pelli grasse e miste;
  • Fondotinta fluido: è uno tra i più usati, ha una coprenza leggera e dona un effetto molto naturale, è adatto a tutti i tipi di pelle;
  • Fondotinta minerale: è un prodotto dalla coprenza variabile ed è ricco di sostanze naturali, è particolarmente adatto alle pelli miste e grasse.

Come applicare il fondotinta

Una volta scelto il proprio fondotinta non resta che applicarlo.
Come prima cosa è fondamentale detergere e idratare il viso e se necessario stendere un leggero strato di primer. Il fondotinta va applicato partendo dal centro del viso per poi stenderlo verso l’esterno sfumando il prodotto con molta attenzione, soprattutto intorno all’attaccatura dei capelli e nel contorno del viso. Questo procedimento risulta più semplice se il prodotto viene applicato con un pennello. Per intensificarne la durata dovrà essere applicato un leggero velo di cipria insistendo nella zona T che tendenzialmente si lucida più velocemente.


Vedi altri articoli su: Tutto sul fondotinta |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *