Il sotto-tono nel make up

Tutto quello che ti serve sapere sul sotto-tono e su come riconoscerlo per scegliere i prodotti più adatti alla tua carnagione e al tuo tipo di pelle

Gwyneth Paltrow sottotono freddo
Gwyneth Paltrow sottotono freddo
  • Gwyneth Paltrow sottotono freddo
  • Jessica Alba sottotono caldo
  • Jessica Alba sottotono caldo
  • Nicole Kidman sottotono freddo
  • Nicole Kidman sottotono freddo
  • Nicole Kidman sottotono freddo
  • Gwyneth Paltrow sottotono freddo
  • Jennifer Lopez sottotono caldo
  • Jennifer Lopez sottotono caldo
  • Alexis Bledel sottotono freddo
  • Alexis Bledel sottotono freddo
  •  Patricia Arquette sottotono freddo
  • Julianne Moore sottotono caldo
  • Penelope Cruz sottotono caldo
  • Esempio make up con sottotono caldo
  • Fondotinta minerali di Neve Cosmetics, suddivisi per sottotono.
  • Fondotinta  sottotono neutro
  • Fondotinta  sottotono freddo/rosa
  • Fondotinta  sottotono  caldo
  • Rossetto rosso-arancio, ideale per una carnagione dal sottotono caldo

Se è vero che i colori di tendenza del make up cambiano di stagione in stagione non lo è altrettanto per le tonalità che ci contraddistinguono. Quando ci trucchiamo, infatti, oltre al colore di capelli, occhi e pelle, dobbiamo anche tenere conto del sotto-tono.

Che cos’è il sotto-tono?

La nostra pelle non è solo chiara o scura ma ha come caratteristica cruciale anche un altro elemento, ovvero il sotto-tono. Si tratta di una tonalità insita nella pelle e non proprio immediata da notare come invece lo è il colorito più superficiale.

Il sotto-tono si nasconde negli strati di pelle che si trovano al di sotto a quello più superficiale. E’ stato definito in vari modi ma a mio avviso quello più semplice e di immediata comprensione è il paragone con la “temperatura di colore”.

Un esempio di “temperatura di colore” lo abbiamo nelle fotografie: ci sarà certamente capitato di notare come i colori di una foto tendano di più verso il giallo, quindi tonalità calde, oppure verso colori freddi come bianco e blu. Lo stesso discorso si può fare per la nostra pelle anche se la maggior parte delle volte la differenza è davvero minima.

E’ importante non confondere il sotto-tono con il colore della pelle. Pelle scura non vuol dire sotto-tono caldo, come pelle chiara non equivale al sotto-tono freddo o comunque non necessariamente.

Quali tipi di sotto-tono esistono?

Il sotto-tono della pelle può essere suddiviso in tre grandi categorie:

– sotto-tono caldo
– sotto-tono freddo
– sotto-tono neutro

Ovviamente si tratta di una suddivisione semplificata di 3 macrocategorie nelle quali si possono trovare un’infinità di tonalità. La cosa importante, però, non è tanto trovare la propria sfumatura di tonalità ma la macrocategoria in modo da indirizzare il make up con determinate tonalità, gli affinamenti si possono effettuare anche in seguito con l’esperienza.

Il sotto-tono caldo indica che la pelle ha in sè delle sfumature con tonalità che vanno dal giallo, al beige, al pesca, all’arancio al verdognolo.

Il sotto-tono freddo indica una pelle con sfumature che vanno dal blu, al bianco, al rosa, al viola.

Il sotto-tono neutro indica una pelle che ha in sè pigmenti sia caldi che freddi i quali si bilanciano a vicenda.

Come riconosco il mio sotto-tono?

Non è mai semplice riconoscere il proprio sotto-tono di pelle, però possiamo utilizzare alcuni trucchetti che sommati tra loro ci potranno dare una buona risposta.

Caratteristiche fisiche

Purtroppo queste regole non valgono per tutti. Generalmente, però, le pelli chiare con capelli biondi e carnagione che si scotta al sole sono tendenzialmente con sotto-tono freddo. Le carnagioni olivastre, più scure (quindi non diafane), con capelli scuri, occhi scuri e carnagione che si abbronza facilmente hanno generalmente un sotto-tono caldo.

Con l’abbigliamento

Vi è mai capitato di indossare un particolare colore e di ricevere complimenti in proposito (“come ti sta bene quella maglia”, “oggi stai meglio del solito”, “quel colore ti dona” …)? E’ merito del sotto-tono; vuol dire che avete indossato qualcosa che si abbina perfettamente con il vostro sotto-tono, una tonalità, calda o fredda che sia, che va a riprendere la temperatura della pelle.

Per capire a quale sotto-tono apparteniamo possiamo provare semplicemente ad indossare maglie con colori diversi, esporsi alla luce naturale (possibilmente neutra, non all’alba nè al tramonto) e capire con oggettività quale capo ci dona di più. Se stiamo meglio con tonalità sul pesca, giallo, arancio, marroncino, bronzo, dorato allora vuol dire che facciamo parte del sotto-tono caldo. Se pensiamo che ci doni maggiormente il rosa, viola, blu, allora il nostro sotto-tono è quello freddo.

Non dimentichiamo che esistono anche i sotto-tono neutri.

Con i gioielli

Generalmente la pelle dal sotto-tono freddo è esaltata dai gioielli argentati mentre quella con sotto-tono caldo dai gioielli dorati.

Le vene?

Uno dei metodi utilizzati per cercare di individuare il proprio sotto-tono è quello di guardare le vene dei polsi, dove la pelle si fa più sottile. In teoria se le vene tendono al verde il sotto-tono di riferimento è quello caldo mentre se le vene tendono al blu allora si parla di sotto-tono freddo. Il problema è che non è quasi mai possibile descrivere con certezza il colore delle vene sotto la pelle in quanto sono un mix fra più tonalità (verde, blu, viola).

Quali prodotto utilizzare in base al proprio sotto-tono?

Una volta individuato il proprio sotto-tono risulterà molto più semplice scegliere i prodotti indicati per il make up.

Ecco un piccolo promemoria che però non va preso come una regola; nel make up come in tutte le cose è fondamentale sperimentare sempre fra diversi prodotti per trovare quelli che più si addicono alle proprie preferenze, tenendo anche conto dei gusti personali.

Fondotinta
Sotto-tono caldo: fondotinta con una maggioranza di pigmenti giallo-dorati. Spesso indicato con la dicitura “warm”.
Sotto-tono freddo: fondotinta rosato, generalmente indicato con la dicitura “rose”
Sotto-tono neutro: fondotinta ben bilanciato fra giallo e rosa. Generalmente sono indicati con la dicitura “neutral”.

Illuminante
Sotto-tono caldo: illuminante dall’oro al bronzo
Sotto-tono freddo: illuminante bianco rosato

Make up occhi
Sotto-tono caldo: oro, bronzo, arancio, corallo.
Sotto-tono freddo: rosa, viola, fucsia, rosso, blu, argento.
Sotto-tono neutro: tutti i colori ma in particolare risaltano la pelle i colori viola, grigio, beige crema, verde bosco.

Blush
Sotto-tono caldo: pesca, marroncino.
Sotto-tono freddo: rosato.

Rossetti
Sotto-tono caldo: arancio, bronzo, marroncino caldo.
Sotto-tono freddo: rosa, fucsia, rosso.

E chi ha un sotto-tono neutro? E’ fra i più fortunati perchè generalmente può permettersi di utilizzare qualsiasi tipo di colore senza temere di stonare con il proprio incarnato.


Vedi altri articoli su: Make up | Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *