I trattamenti di ricostruzione dei capelli

Nei saloni e nei negozi potete trovare diversi tipi di ricostruzione dei capelli: ecco una mini guida per capire quale metodo fa al caso vostro.

ricostruzione-capelli

I capelli hanno una struttura particolare, diversa dalla pelle, che non si rigenera automaticamente e che, sottoposta a stress, intemperie e trattamenti, si sfibra e si sfalda. Diventa necessario allora un intervento di ricostruzione per poterli nutrire ed idratare fino al cuore del capello.
Ecco alcuni trattamenti che potrete trovare dai parrucchieri o fare a casa da sole.

Ricostruzione dei capelli alla cheratina

I capelli, con la lunghezza, l’usura e i vari passaggi dal parrucchiere,  possono perdere cheratina e diventare sfibrati e spenti. Il trattamento ricostruttivo con la cheratina è un servizio che molti parrucchieri offrono, non chimico, e che si aggira di solito sui 25-30 euro. Questo trattamento si fa di solito una volta al mese e permette di ridare ai capelli la cheratina perduta per renderli più spessi e più lucenti: non è importante il colore dei capelli perché la cheratina è uguale per tutti, ma bisogna fare attenzione se il capello è stato trattato di recente: infatti, se si è fatta la decolorazione, la ricostruzione può essere fatta anche subito, perché la decolorazione svuota il capello, mentre se invece si è fatta una colorazione è bene aspettare perché i due trattamenti vanno a sovrapporsi.

Ricostruzione dei capelli al collagene

La ricostruzione dei capelli con il collagene va a riempire il capello in profondità, riparando la struttura sfaldata e rivitalizzando la parte ancora attiva del capello sfibrato. Ce ne sono di diversi tipi e si possono trovare in diversi Salone, alcuni più chimici, altri con collagene naturale. Ci sono saloni che usano i trattamenti per la ricostruzione di Aveda, Nashi, Nexxus e molti altri e il risultato spesso varia a seconda del capello.

Ricostruzione dei capelli con acido ialuronico

L’acido ialuronico è un po’ il passepartout degli ultimi anni e, anche come trattamento ricostruttivo per capelli, il suo effetto lifting è comprovato. Infatti l’acido ialuronico va ad agire sulla secchezza dei capelli – che hanno perso molta acqua – favorendo anche l’accrescimento e la proliferazione dei capelli stessi. Il siero si applica ciocca per ciocca con una siringa e dopo alcuni minuti di posa la sua azione riempitiva e rivitalizzante rende il capello più corposo ed idratato.

Ricostruzione dei capelli a caldo e a freddo

I trattamenti che abbiamo visto finora a volte possono essere in sinergia tra loro ed usati o a caldo o a freddo: potete chiedere al vostro parrucchiere di fiducia quale tipo di trattamento offre e quale è il più indicato per voi. I trattamenti a caldo utilizzano delle piastre particolari che vanno ad agire sul capello: tra le più usate c’è la ricostruzione capelli brasiliana, pensata per chi ha i capelli molto crespi e promette una “stiratura” che dura ben tre mesi.

Ricostruzione capelli fai da te

Tra i kit di ricostruzione per capelli da fare a casa troviamo diversi prodotti, come la ricostruzione per capelli Joico, un kit di quattro prodotti con un prezzo sui 120 euro, o i prodotti della Redken, con cinque specificità a seconda del tipo di capello.
Anche Moroccanoil e Medavita presentano dei prodotti dedicati alla ricostruzione intensiva del capello.


Vedi altri articoli su: Capelli colorati | Hairstyle |

Commenti

  • Mara

    credo che manchi il più famoso degli ultimi anni… cioè Olaplex! ne hanno parlato tutte le riviste più famose, anche clio ne ha scritto, andava sicuramente citato, specialmente per chi decolora

  • Sandra

    Sto usando Olaplex e posso affermare che dopo anni di tentativi per ricostruire la struttura dei miei capelli, sottili e danneggiati dalle schiariture, sto avendo risultati sorprendenti! Fidatevi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *