I tatuaggi di Angelina Jolie: cosa significano i suoi ‘marchi per la vita’

La gallery dei suoi tatuaggi più belli, la loro storia e i significati

Quando Angelina Jolie è sui red carpet incanta il pubblico da qualunque lato la si guardi, pur con tutti i suoi tatuaggi
Quando Angelina Jolie è sui red carpet incanta il pubblico da qualunque lato la si guardi, pur con tutti i suoi tatuaggi
  • Quando Angelina Jolie è sui red carpet incanta il pubblico da qualunque lato la si guardi, pur con tutti i suoi tatuaggi
  • Angelina Jolie insieme al marito Brad Pitt e ai figli Pax Thien, Knox, Zahara e Shiloh
  • Nel 2005 Angelina Jolie sfoggia il tatuaggio 'Know your rights' alla Worldwide Orphans Foundation Gala
  • Ai Golden Globe Awards 2011 Angelia Jolie indossa un abito che mostra chiaramente il tatuaggio matra cambogiano
  • Ai Golden Globes 2001 Angelina aveva ancora il tatuaggio del drago, oggi eliminato, dedicato all'ex marito Billy Bob Thornton
  • Angelina ai Golden Globes 2012 sfoggia la lista delle coordinate geografiche delle località in cui ha adottato i suoi figli
  • Il tatuaggio della Jolie dedicato al discorso di Churchill sui Nazisti
  • La 'H' che Angelina Jolie ha tatuato sul polso in onore del fratello
  • Il tatuaggio in arabo con cui  Angelina ne ha coperto uno vecchio significa
  • La tigre che Angelina Jolie si è fatta tatuare con la tecnica Sak Yant in Oriente

Se pensiamo al binomio donna-tatuaggi la prima immagine che ci passa per la testa è sicuramente quella della Signora Pitt. Esponente illustre della ormai modaiola decorazione corporale, ci ha da sempre abituati al suo corpo mozzafiato fasciato in stupendi abiti da sera, sul red carpet, con tanto di numerosi tatuaggi in bella vista e femminilità da vendere.

L’antica tradizione thailandese

Sdoganato il mito del tatuaggio come sinonimo di galeotto o marinaio sciupa-femmine, Angelina Jolie incarna alla perfezione il prototipo di donna amante dell’arte del tatuaggio, elegante e mai volgare al fianco del marito Brad Pitt (che di tatuaggi non ne ha nemmeno uno); oltre che un’attrice di successo è diventata un’autentica icona di stile persino in fatto di tatuaggi.

Sul corpo della pluri-consacrata tra le ‘donne più belle e potenti di sempre’ secondo le classifiche di Forbes, si contano ben 23 tatuaggi (tra quelli visibili e alcuni cancellati), realizzati con varie tecniche. Il più singolare rimane certamente la tigre, larga 20 centimetri e lunga 30, sul dorso all’altezza delle reni, che la temeraria si è fatta incidere con il rito tradizionale Thailandese durante uno dei suoi viaggi, dal famoso artista tatuatore Noo Kampahi. Il compito del felino è di ‘proteggerla dalla sventura’. Dallo stesso artista si era già fatta ornare la scapola con un antico simbolo cambogiano, cinque linee verticali in lingua Khmer che, secondo le credenze locali, scacciano la sfortuna e proteggono i suoi figli.

La tecnica con cui si realizzano i tatuaggi in Thailandia e in Cambogia, chiamati anche Yantra o Sak Yant è molto diversa da quella che noi tutti conosciamo (con l’uso della macchinetta elettrica) e consiste nell’impiego di un lungo bastone di bambù o di un puntale metallico, utilizzato rigorosamente a mano.

Simboli di protezione degli affetti e della famiglia

Temeraria certo, ma anche estremamente materna e affettuosa. Sul polso si trova una ‘H’ per il fratello, sulla spalla sinistra spuntano le coordinate geografiche dei luoghi, dove ha adottato i suoi figli, e sul ventre c’è una bella scritta in lingua latina “Quod me nutrit, me destruit” (ciò che mi nutre, mi distrugge). Anche le altre opere d’arte sul corpo di Angelina sono destinate alle persone che ama, o che ha amato nella vita. Numerosi dei tattoo che ha coperto, erano stati fatti per l’ex marito Billy Bob Thornton (compreso uno, si dice, in una zona intima).

Certo, con una mamma così amante del tatuaggio, non potevano mancare le prime richieste dai figli alle porte dell’adolescenza. Maddox, infatti, primo figlio tredicenne della Jolie, e persino la piccola Zahara di soli 9 anni hanno già fatto richiesta a mamma e papà per sapere quando potranno sfoggiare il primo tatuaggio.

Di certo in tenera età sarà meglio optare per le versioni ‘lavabili’ a base di hennè della durata di una settimana. O per i trasferibili che si trovano in omaggio all’interno delle merendine.

Un appuntamento per gli amanti italiani dei tattoo

Sono numerosi gli appassionati dei tatuaggi in Italia e molti sono ormai gli eventi dedicati. Il più importante a livello nazionale è di certo la Milano Tattoo Convention, a Milano il 6-7-8 febbraio 2015, di cui ricorre il ventesimo anniversario proprio quest’anno. Ospiti nazionali e internazionali vi ispireranno e guideranno nella scelta del vostro ‘compagno per la vita’. Certamente fedele.

Ed ora si attende il prossimo tatuaggio della Jolie…sarà forse dedicato al marito Brad Pitt? A quanto pare manca solo lui alla collezione.


Vedi altri articoli su: Tattoo |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *