Strobing capelli

Strobing capelli: cos’è e come si fa sui capelli scuri

Tutto quello che bisogna sapere sulla tecnica di contouring per capelli che crea dei riflessi naturali per illuminare viso e incarnato.

Il termine strobing significa luce stroboscopica, ovvero luce intermittente che illumina ciò che la circonda. Applicato all’hairstyle sta a indicare una particolare tecnica di contouring volta a creare ciocche dai riflessi naturali per illuminare viso e incarnato.

E sono diverse le celebrities che non possono rinunciare all’effetto di questo trend capelli, in particolare le modelle Gigi Hadid, Cara Delevingne e Jourdan Dunn e la cantante Perrie Edwards.

Cos’è lo strobing capelli

Lo strobing capelli è una tecnica di hair contouring che crea riflessi luminosi per dare risalto al viso e ai lineamenti. Sicuramente più conosciuto in ambito make up, lo strobing applicato alle chiome è una tecnica che lavora su illuminanti che riprendono i colori caldi del giallo e rosso, per ricreare quello che il sole fa durante i mesi estivi.

È una metodologia professionale che deve essere fatto da un parrucchiere esperto, all’interno di un salone certificato e si può applicare su ogni tipo di colore di base.

Nel make up lo strobing e il contouring sono tecniche utilizzate per porre in evidenza e scolpire determinati tratti del volto, mettendoli in rilievo. In questo modo uno zigomo poco pronunciato potrà apparire più evidente, un mento allungato risulterà più proporzionato, un naso importante otticamente più sottile.

La stessa filosofia, riportata ai capelli, può creare zone di luce e zone d’ombra su differenti settori della capigliatura. In questo modo dona tridimensionalità, spostando l’attenzione laddove è desiderata e valorizzando sia l’aspetto generale della chioma che i lineamenti del viso.

Ad esempio, nel caso di una fronte ampia sarà preferibile concentrare una tonalità più scura sulle radici fino a metà lunghezza e utilizzare una tonalità più chiara per punte.

Se invece abbiamo una mandibola un po’ troppo sporgente, si potrà intervenire con un tono più scuro proprio in prossimità della stessa e una nuance più luminosa sulle radici.

Come nasce lo strobing capelli

L’inventore dell’hair strobing è Nalan Derby, hair stylist di Andrew Jose, il quale ha dichiarato a Vogue: “Lo strobing è perfetto per illuminare i capelli in modo del tutto naturale perché sistema i riflessi negli stessi punti in cui si poserebbe il sole.

Le sfumature vengono intensificate in particolare in corrispondenza dei punti dove i tratti del viso devono essere addolciti o enfatizzati”.

Nessuna creazione sarà quindi mai uguale a un’altra perché l’obiettivo è quello di rendere unico il volto e la chioma di ogni donna.

Con gli intrecci di colore che richiamano quelli caldi del sole, si creano dei riflessi brillanti. Il risultato ricorda un po’ quello dei colpi di sole e dello shatush, ma il finish è più naturale e adattato ai lineamenti e ai volumi di ciascuno.

Come si fa lo strobing capelli

Lo strobing capelli, per quanto possiate avere dimestichezza, non si può fare in casa, ma deve essere un professionsta del settore a svolgere questa tecnica sui capelli.

Questo soprattutto perchè, ancora prima di iniziare, viene effettuato uno studio preventivo del viso e del capello.

riflessi naturali sono poi applicati a mano libera prediligendo sfumature di toni caldi nei punti dove il sole di norma si posa. Si parte dalla parte superiore del capo dove le zone sono ampie e poi man mano vanno a diminuire quando si scende sulle lunghezze.

La cosa fondamentale è che l’effetto sia completamente naturale e tailor made.

Pexels

Lo strobing capelli sta bene a tutti?

Lo strobing capelli, proprio perchè deve essere personalizzato, va adattato in primis alla forma del volto. Lo scopo è quello di creare un ovale perfetto, proprio come quello che si ottiene attraverso il contouring realizzato con il make up.

Se avete un viso triangolare, bisognerà scurire le radici e schiarire le ciocche ai lati del volto e vicino al mento. In questo modo l’ovale sembrerà meno appuntito.

Se volete armonizzare un viso lungo, invece, l’ideale è mantenere la radice e le punte dei capelli più scuri. Così si andrà a illuminare le ciocche sulle parti laterali.

In un volto tondo, invece, i capelli dovranno essere illuminati alla radice, per creare maggior volume in altezza, mentre le ciocche ai lati saranno lasciate più scure.

Infine, nel caso di un viso squadrato bisognerà cercare di realizzare un gioco di chiari-scuri nelle zone più spigolose.

L’effetto dello strobing è perfetto se i nostri capelli sono ricci o con onde, ideali per sfruttare al massimo la profondità del colore. 

Lo strobing capelli sui capelli scuri

Nonostante questa tecnica di hairstyling dia il meglio di sé sui capelli biondo cenere, che possono essere schiariti con la massima luminosità, lo strobing capelli è potenzialmente adatto a ogni colorazione: dal biondo scuro, fino al castano, passando per un ramato.

Anche le tonalità scure, infatti, possono essere schiarite di uno o due toni nelle aree su cui interessa effettuare questa tecnica.

«Lo strobing ai capelli scuri si fa come su qualsiasi altro tipo di colore naturale. Realizzato a mano libera, deve creare delle sfumature calde attorno al viso. Importante è poi anche la cura post; per mantenere le sfumature vive e lucenti si possono utilizzare tonalizzanti e trattamenti per capelli colorati per far riflettere ancora di più la luce nelle nostre sfumature», commenta Davide Cichello, Framesi International Stylist Director.

Svantaggi dello strobing capelli

Non sono veri e propri svantaggi, ma cose comunque da tenere in considerazione, perchè non si tratta di una tecnica banale e che può essere eseguita senza particolari accorgimenti.

Innanzitutto è fondamentale un’analisi preliminare delle caratteristiche dell’aspetto dei capelli che si vanno a trattare e purtroppo non tutti gli hair stylist lo fanno.

Inoltre, si tratta di un processo piuttosto lungo – prendetevi tutto il pomeriggio – che richiedere un certo numero di procedure preliminari.

Infine, il prezzo non è proprio alla portata di tutti e può essere piuttosto elevato, in quanto determinato da un numero elevato di fattori.



Strappare i capelli bianchi
Hairstyle

Strappare i capelli bianchi: meglio tagliarli o strapparli?

Bigodini come metterli anche con capelli corti
Hairstyle

Bigodini: come metterli anche con i capelli corti

Lavare i capelli senza shampoo
Hairstyle

Lavare i capelli senza shampoo: ecco come lavarli

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri
Hairstyle

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri

Acconciature con foulard
Hairstyle

Acconciature con foulard: come mettere il foulard in testa

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate
Hairstyle

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate

5 acconciature per l'estate che potete fare da sole
Hairstyle

5 acconciature per l’estate che potete fare da sole

Capelli grassi cause e rimedi
Hairstyle

Capelli grassi: cause e rimedi per capelli e cuoio capelluto