Come curare i talloni screpolati

Il fastidioso problema può essere risolto agevolmente attraverso piccoli accorgimenti quotidiani che vi aiuteranno ad avere piedi sempre al top

piedi

I talloni screpolati sono un fastidioso problema che riguarda molte di noi. Le cause che lo determinano possono essere le più svariate, ma la principale soprattutto in estate – momento in cui bramiamo di sfoggiare piedi scoperti al top – è proprio il contatto prolungato con le calzature senza la protezione di un calzino o di una calza. In ogni caso, non si tratta solo di un problema estetico. In alcuni casi le cause possono essere ricondotte anche a un problema ormonale (soprattutto in menopausa) o a un difetto di sudorazione.

Un rimedio: le creme emollienti

Quando il problema c’è, un primo accorgimento da adottare è l’applicazione sulla zona colpita di creme emollienti. Non idratanti, ma emollienti. Ma non una qualsiasi. Per curare e prevenire la screpolatura dei talloni è necessario utilizzare creme emollienti adatte, in grado in primis di ripristinare una forte barriera cutanea in grado di resistere alle sollecitazioni di agenti esterni. L’importante, comunque, è evitare prodotti troppo aggressivi e di non accanirsi con strumenti abrasivi.

Pietra pomice
Sì alla pietra pomice

Fa eccezione, però, la pietra pomice. Si tratta in effetti di uno strumento che è lecito utilizzare, magari dopo un pediluvio in acqua calda, ma anche in questo caso non bisogna esagerare.

Troppa forza e accanimento sui vostri talloni con una pietra pomice può portare a un risultato non proprio soddisfacente, provocando anche irritazioni spiacevoli.

Le soluzioni Dr. Scholl

Scholl-crema-talloni-screpolati
Uno specialista nella cura del piede è il marchio Dr. Scholl. un’azienda che negli anni ha sempre cercato soluzioni nel pieno rispetto di una promessa che risale alla sua fondazione: migliorare la salute, il comfort e il benessere delle persone passando dai loro piedi. Una promessa che, applicando ricerca e metodo, l’azienda onora con prodotti pensati per ogni problema. Da questa dedizione, nasce per esempio la crema per talloni screpolati Active Repair K+. A base di cheratina, questa crema facilita la riparazione della pelle dei talloni che si presentano secchi e screpolati. Nello specifico, aiuta a creare una barriera naturale per la riparazione della pelle in modo veloce. Insomma, per i nostri piedi un vero toccasana.

Come agire per curare e prevenire i talloni screpolati

Un buon trattamento quotidiano, dunque, quando si hanno talloni screpolati si compone dunque di queste fasi. Concedetevi innanzitutto un pediluvio con acqua calda e prodotti a base di mentolo o lavanda. Prima di concludere il vostro pediluvio, usate la pietra pomice – senza esagerare – per facilitare l’eliminazione delle cellule morte. Fatto questo, asciugate accuratamente i piedi e poi massaggiateli con creme emollienti specifiche. Consigliabile operare l’intero trattamento prima di andare a letto, momento in cui il consiglio è di usare dei calzini di cotone per favorire l’azione della crema.

I rimedi naturali

Un’ultima, ma dovuta, nota va fatta sui rimedi naturali per i talloni screpolati. Al posto di creme specifiche, si può scegliere anche di utilizzare olio d’oliva, burro di karitè, olio di mandorle dolci o anche olio di cocco. Qualora optiate per questi rimedi, l’utilizzo del calzino di cotone diventa d’obbligo.


Vedi altri articoli su: Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *