Beauty routine: 6 usi strategici del correttore

Il correttore è un prodotto immancabile nella makeup bag e allo stesso tempo è anche un utile multiuso. Può infatti aiutare in più occasioni, rivelandosi un valido e versatile alleato.

Beauty routine: 6 usi strategici del correttore
Beauty routine: 6 usi strategici del correttore

I correttori in commercio possiedono una larga fascia di colorazioni, affinché si possa scegliere quello che maggiormente si avvicina al colore della propria pelle. Alcuni colori invece hanno il preciso scopo di contrastare determinati tipi di macchie. Alcuni tipi di correttori fungono anche da idratanti o da anti-brufoli.

Un prodotto che non deve mai mancare

Ne esistono di più tipologie e colori. Questo tipo di prodotto oltre ad essere comunemente usato per coprire le imperfezioni, discromie della pelle e soprattutto le occhiaie è utile anche per eseguire semplici trucchetti salva-makeup.

I correttori colorati sono l’ideale per correggere e contrastare le problematiche del viso, e molteplici sono le sue texture: quelli liquidi ultra leggeri con lievi perlescenze all’interno della loro formula illuminano l’incarnato ed il correttore beige è l’ideale per uniformare il colorito e mimetizzare eventuali macchie brune, quelli in crema più pastosi sono perfetti per correggere e nascondere le imperfezioni.

Usi strategici del correttore

  1. Usate un correttore leggermente più chiaro del vostro tono di pelle per definire il contorno delle sopracciglia. Applicatelo e sfumatelo sotto l’arcata sopraccigliare per creare un punto luce. Esistono più tipi di correttori adatti a questo scopo come quelli in penna o matita. In questo modo otterrete un vero e proprio effetto liftante, che darà la sensazione di una palpebra più alta e definita.
  2. Il correttore aiuta anche a coprire gli errori, utilizzatelo per rendere la vostra cat – line più lineare e dritta aiutandovi con un pennellino angolato. Ideale in questo caso è il correttore liquido o in crema.
  3. In assenza di matite per labbra potete usare il correttore per prevenire sbavature di rossetto sul contorno labbra, o più semplicemente con correttori illuminanti anche da applicare nell’arco di cupido.
  4. Labbra più voluminose con correttore e gloss: applicatene una piccola quantità al centro delle labbra e sfumatelo prima di applicare il lipgloss.
  5. Sempre per le labbra, il correttore può essere utile in caso vogliate annullare il colore naturale delle vostre labbra. Quando andrete ad applicare il rossetto il colore sarà più pieno e potrete ridefinire eventuali contorni non proprio precisi.
  6. La “V” shape è un rimedio utilissimo contro la stanchezza o le occhiaie pesanti. Tracciate una forma triangolare sotto il vostro occhio e sfumate il tutto, illuminerà maggiormente la zona donando un’aria immediatamente più riposata.

Importante è scegliere un colore che si accordi bene con il tono del vostro viso, o in alternativa, di un colore specifico per una problematica altrettanto specifica (per esempio: verde per le discromie rosse e i problemi di couperose). Per quanto riguarda la coprenza, quelli in crema (cialda o stick) sono i più coprenti. Per una coprenza media sono ideali quelli liquidi accompagnati dall’applicatore a spugnetta. Infine per una coprenza leggera ideale è il correttore in penna.


Vedi altri articoli su: Make up | Tutto sul correttore |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *