Quando sentirò il battito del mio bambino?

L’ascolto del battito del feto è uno dei primi contatti che si hanno con il proprio bambino, un’emozione unica da vivere in due.

Quando si scopre di aspettare un bambino non si vede l’ora di poter percepire la sua presenza indipendentemente dai piccoli o grandi malesseri che lo stato di gravidanza provoca. Mancano ancora parecchie settimane prima che si inizi a vedere il pancione e tanto tempo si dovrà aspettare per avvertire i movimenti del bambino, ma già dalle prime settimane di gravidanza è possibile, attraverso una visita apposita, sentire il battito fetale.

Bisogna prepararsi  a questo evento, perché l’emozione sarà davvero unica ed il momento irripetibile. Se è possibile chiedete al padre del bambino di accompagnarvi e vedrete che anche lui stenterà a contenere la commozione.

Già dalla sesta settima settimana di gravidanza è possibile avvertire, tramite apposite strumentazioni, il battito fetale, tuttavia se questo non fosse possibile è opportuno aspettare a preoccuparsi. Innanzitutto ci sono dei fattori a causa dei quali è più difficile avvertire il battito in questo periodo tramite una normale ecografia addominale, il principale tra questi fattori è la presenza di grasso addominale. In questo caso il ginecologo potrebbe procedere con un’ecografia vaginale.


Se non si sente il battito?

Intorno alla sesta settimana di gravidanza è ancora un po’ troppo presto per rendersi conto se per caso il momento del concepimento non sia da posticipare rispetto a quello che è stato determinato in base alla data dell’ultima mestruazione. È possibile infatti che l’ovulazione sia avvenuta in ritardo, ma i calcoli circa la durata della gravidanza si fanno a partire dalla data dell’ultimo ciclo; in questo caso la sesta settimana corrisponderebbe almeno ad una quinta se non ad una quarta settimana e questo giustificherebbe il fatto che attraverso una normale ecografia non è possibile sentire il battito del bambino.

In ogni caso non bisogna allarmarsi, sarà il ginecologo stesso a dare tutte le informazioni di cui si necessità ed a spiegare quali sono i motivi per cui non è ancora possibile sentire il battito del bambino.

Ascolta il battito del feto

Insomma l’ascolto del battito del proprio bambino è uno dei primi contatti che si hanno con lui, è forse il primo momento di avvicinamento tra mamma e figlio, è la possibilità di capire veramente che lui c’è dentro di voi. Quei battiti accelerati vi risuoneranno nella testa per giorni e vi terranno compagnia, ma è inutile riversare su questo avvenimento troppe ansie e preoccupazioni; la cosa ideale è affidarsi pienamente alla persona che si è scelta per farsi seguire in gravidanza, ginecologo o ostetrica che sia, e non avere troppa fretta di bruciare le tappe. Non siete malate né voi né il vostro bambino, godetevi questo momento senza paure e senza cercare di anticiparlo troppo.

Quanto espresso in questo articolo non costituisce un parere medico e non sostituisce in alcun modo il consulto con il proprio medico curante.



Vestiti leopardati per bimba: quali quelli più consigliati
Moda Bimbi

Vestiti leopardati per bimba: quali quelli più consigliati

Gatti e gravidanza, le cose da sapere
Gravidanza

Gatti e gravidanza, le cose da sapere

Moda Bimbi

Come vestire dei gemelli: i look di tendenza

Gravidanza

Procreazione assistita in Italia

Gravidanza

Il cuscino per la gravidanza: nove mesi all’insegna del comfort

Bambini e faccende di casa: quando e in cosa coinvolgerli?
Consigli per mamme

Bambini e faccende di casa: quando e in cosa coinvolgerli?

Lavoretti con cotton fioc: idee di riciclo creativo
Giochi per bambini

Lavoretti con cotton fioc: idee di riciclo creativo

Gravidanza

Rimanere incinta a 40 anni, i consigli

Dote scuola: come si può spendere il bonus
Asilo e Scuola

Dote scuola: come si può spendere il bonus

La Dote scuola è una misura di sostegno per l’educazione dei giovani in Lombardia. Se avete dei figli in età scolastica ecco come richiederla e come usarla.

Leggi di più