Pagelle in arrivo, come aiutare tuo figlio a recuperare?

Pagelle in arrivo, come aiutare tuo figlio a recuperare?

Ecco alcune regole d’oro da seguire per migliorare i voti dei vostri figli

-
18/12/2020

Si avvicina quel periodo dell’anno scolastico vissuto non sempre bene dagli studenti, ma atteso da genitori e docenti: la consegna delle pagelle di metà anno. Se i voti sono buoni, via libera a complimenti e pensierini per figli piccini ma anche per quelli più grandi. Ma se invece i voti sono un disastro, che fare? Scopriamo in questa guida come recuperare e aiutare i propri figli a trasformare in qualcosa di positivo l’arrivo della pagella

Pioggia di brutti voti in pagella: come aiutare i propri figli?

Non è mai facile ammettere di aver bisogno di aiuto, molti sono gli studenti che non riescono ad accettare di aver riscontrato qualche difficoltà durante la prima metà dell’anno scolastico e che quindi non accettano un consiglio o una mano da parte dei genitori. Ma quest’anno, complice anche la pandemia, e per molti anche l’ostacolo della didattica a distanza, è ancora più importante riconosce e agire subito quando si ha il sentore, confermato dalle prime insufficienze, che qualcosa non va.

Come aiutare però i propri figli? Ecco alcune regole d’oro da seguire per migliorare i voti dei vostri pargoli.

Aiutare i ragazzi a trovare il giusto metodo di studio

Trovare il metodo di studio perfetto è un compito molto arduo, ancora più arduo può essere dover affrontare in solitaria questo percorso. Proprio per questo, se tuo figlio non riesce ad acquisire un metodo di studio funzionale a concentrarsi il giusto e a studiare meglio, allora è giusto intervenire, mostrando come lo studio può essere vario. Infatti i metodi di apprendimento sono tantissimi: leggere, sottolineare e ripetere, oppure schematizzare i concetti, oppure stilare riassunti dei capitoli da studiare. Siediti accanto a lui e trovate insieme il metodo di studio più adatto affinché possa continuare a studiare senza più intoppi.

Impostare un piano di studio

Definire insieme un piano di studio, stabilendo quali saranno le ore dedicate ai compiti all’interno della giornata, magari inserendo anche dei momenti nei quali si correggono i compiti per verificare che tuo figlio abbia effettivamente svolto il suo dovere e abbia padronanza degli argomenti e degli esercizi svolti. Questo può essere davvero utile, non solo ai ragazzi ma anche ai genitori. Infatti così si può rimanere aggiornati sui progressi scolastici e si potrà essere più coinvolti anche all’interno vita scolastica dei propri figli.

Definire obiettivi

Impostare degli obiettivi, sulla base di interrogazioni o date dei compiti in classe, per redigere un piano di studio può essere efficace. In questo modo ci si può concentrare sul ripasso di argomenti già studiati e si possono colmare quelle lacune di cui magari non ci si era acconti. Inoltre, nei giorni precedenti il compito in classe si potrà verificare che la preparazione sia stata ultimata al meglio, provando a rispondere insieme alle domande a fine capitolo del libro di testo e applicando le nozioni a esercizi pratici, in modo da capire se se ciò che si sta facendo per recuperare le insufficienze sta avendo i suoi frutti.

Ripetizioni

Farsi aiutare dal tutor adatto

Nonostante tutta la buona volontà, il lavoro e gli impegni rendono a volte molto difficile seguire quotidianamente lo studio dei figli. Per questo tante famiglie si rivolgono a tutor esperti nel metodo di studio o nell’aiuto nei compiti per permettere ai ragazzi di ingranare e iniziare nel modo giusto l’anno scolastico. Sì, ma come trovare la persona adatta? Per aiutare i vostri figli a recuperare al meglio in tempo per le prime pagelle dell’anno, è bene evitare soluzioni improvvisate o “fai da te”: scegli di rivolgerti a professionisti del settore, referenziati e consigliati da altre famiglie che hanno fatto la stessa scelta. 

Skuola.net | Ripetizioni: approfitta dello sconto di Natale per il recupero

Oggi è molto semplice trovare il tutor più adatto per ciò che ti serve, soprattutto online! Grazie, infatti, ai siti specializzati in lezioni private, è possibile trovare l’insegnante perfetto tramite una semplice ricerca, con il vantaggio di poter consultare tutte le informazioni necessarie, e non solo. Il primo tra i servizi online di ripetizioni e lezioni private  in Italia, in termini di affidabilità e competenza, è Skuola.net | Ripetizioni. La piattaforma conta ad oggi oltre 30.000 insegnanti su tutto il territorio nazionale per oltre 1000 materie – scolastiche, universitarie e professionali – per studenti di scuola elementare, media, superiore, università. Sulla piattaforma potrai consultare gli orari e le disponibilità dei tutor, nonché le recensioni e le opinioni di altri genitori soddisfatti, facilmente reperibili sul profilo personale.

Si fa tutto online, dalla prenotazione al pagamento, mentre la lezione può essere svolta a domicilio o via Skype. Inoltre in questo periodo Skuola.net | Ripetizioni offre uno sconto speciale da utilizzare per assicurarti i migliori tutor per il recupero prima delle pagelle di gennaio e febbraio. Inserisci il codice NATALE2020 al momento della prenotazione e ricevi subito 5€ di sconto per le prossime ripetizioni. Ma affrettati: hai tempo fino al 31 dicembre per utilizzare il codice. Prenota prima della scadenza!

Redazione UnaDonna
  • Scrittore e Blogger