Vestiti per bimbi in viaggio

Come vestire a cipolla un bambino durante un viaggio di 8 ore

Come affrontare al megli oun viaggio con i bambini? Vestirli a strati è fondamentale! Ecco alcuni consigli utili per un viaggio di 8 ore.

Avete in programma un bel viaggetto in famiglia? Quali indumenti far indossare ai propri bambini perché affrontino la percorrenza comodi e a più strati?

Siete spaventati all’idea di dover affrontare il primo viaggio di lunga percorrenza con l’intera famiglia (ecco 5 mete ideali!) oppure siete soliti farlo ma ripetete taluni errori in termini di abbigliamento e capi necessari?

Non vi preoccupate eccessivamente e adottate lo stratagemma più vecchio che c’è in fatto di abbigliamento a strati: vestirsi a cipolla, è questo il modo migliore per prepararsi a una lunga percorrenza. Un accorgimento simile varrà sempre, a prescindere dal mezzo che prenderete (aereo, nave, auto personale, treno).

Per voi e i vostri figli ricorrete, quindi, alla “stratificazione” degli abiti e otterrete la temperatura corporea ideale. Nel caso di caldo, alleggerite, nel caso di fresco o freschino, avrete uno strato in più da indossare.

In aereo, per esempio, l’aria condizionata potrebbe darvi fastidio ed essere causa di possibili mal di gola o abbassamenti di voce, ma se avrete scelto opportunamente l’abbigliamento e vi sarete equipaggiati in modo da alleggerire o appesantire l’outfit per i vostri figli e per voi stessi, sarete a cavallo!

Cosa vi serve? Di cosa non potete fare assolutamente a meno?

♦ Di una copertina per la nanna nei viaggi lunghi;

♦ Body e pagliaccetti (il body è quel capo intimo e passepartout utile sempre, soprattutto in estate per stare freschi e liberi);

♦ Sono immancabili anche i calzini (la comodità è impagabile, soprattutto quando i viaggiatori sono dei bambini);

♦ Non osate viaggiar senza aver messo in borsa uno o più berretti: è obbligatorio in quanto i neonati disperdono molto calore dalle estremità, soprattutto dalla testa. Il berretto eviterà inutili dispersioni di calore e scongiurerà casi di colpi di sole, è importante anche per evitare problemi alle orecchie qualora ci siano raffiche di vento improvvise;

♦ Preferite sempre i capi in cotone a quelli in fibre sintetiche, che possono causare irritazioni e allergie;

♦ Pantaloni in cotone, leggings e t-shirt a maniche corte per quando vorrete scoprirli;

♦  Golfini e felpine.

Certamente il vostro equipaggiamento potrà subire delle variazioni a seconda che il bambino in questione sia più grandicello o molto piccolo.

Il neonato non ha una regolazione della temperatura corporea uguale a quella dei bimbi più grandi, per loro la strategia del “vestire a cipolla” può essere adottata, certo, ma con maggiore cautela.

Fino ai primi 3 mesi di vita, i neonati tendono a sudare molto facilmente e molto più copiosamente.

Per questo, fino al primo mese di vita, sarà opportuno vestire i piccoli con uno strato in più rispetto a quello che indosserebbe un adulto o un bambino più grande soprattutto se la primavera in questione comincia ad essere più calda; in estate, quando il caldo è davvero caldo, è necessario lasciare i neonati un po’ più svestiti.



Come vestire i bambini per dormire
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per dormire

Pigiami per bambini, quali scegliere in estate e i miglior brand
Moda Bimbi

Pigiami per bambini, quali scegliere in estate e i miglior brand

Come vestire i bambini per andare in monopattino  
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per andare in monopattino  

Costume pannolino bambino da mare quali brand scegliere  
Moda Bimbi

Costume pannolino bambino da mare: quali brand scegliere  

Come vestire i bambini per la montagna in estate 
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per la montagna in estate 

Matchy matchy mamma e figlia, quali brand scegliere 
Moda Bimbi

Matchy matchy mamma e figlia, quali brand scegliere 

Scarpe per bambini piccoli online, come sceglierle          
Moda Bimbi

Scarpe per bambini piccoli online, come sceglierle          

Stile nordico bambini l'abbigliamento di tendenza per l'inverno
Moda Bimbi

Stile nordico bambini: l’abbigliamento di tendenza per l’inverno