Intervista a Babbo Natale. Le 10 domande a cui bisogna saper rispondere

Ma chi è davvero Babbo Natale e quanti anni ha? Ecco le risposte alle più divertenti domande dei bambini su questo simpatico e magico personaggio natalizio.

Babbo Natale vive in Lapponia

Dall’età di due anni il bambino inizia a capire che esistono delle ricorrenze particolari: compleanni, feste, occasioni speciali in cui si ricevono dei doni bellissimi all’interno di una carta colorata da strappare. Fin quando non arrivano mamma e papà a chiedergli di scrivere la letterina a Babbo Natale, il piccolino però non sa che può addirittura scegliere i suoi regali preferiti tra quelli visti in TV o a casa degli amichetti: è una consuetudine infatti che creano genitori e nonni. È importante a questo punto che gli adulti della famiglia si accordino sulle risposte da dare al bambino nel caso in cui faccia qualche domanda a proposito…

Innanzitutto Chi è Babbo Natale?

Babbo Natale, o santa Claus, è un signore molto anziano con una lunga barba bianca che la notte del 24 dicembre porta i doni a tutti i bambini del Mondo. In Italia indossa un bellissimo completo rosso, giacca e pantalone, con un cappello dal pon pon bianco, e vola nel cielo su una grande slitta trainata da renne.

Nel caso qualcuno della famiglia decida di fare le veci di Babbo Natale durante la cena del 24 dicembre è bene prepararsi a rispondere alle più classiche domande e adottare il tono della voce tipico di questo simpatico nonnino.

 

1) Dove si trova la casa di Babbo Natale?

La casetta di Babbo Natale si trova in Lapponia, a Ravaniemi, nel villaggio di Korvatunturi. Si tratta di una dimora segreta abitata da gnomi e piccoli elfi, i fedeli aiutanti di Babbo Natale.

 

2) Quanti anni ha e da quanto tempo vive in Lapponia?

“Tanti e tanti anni, e da tanti e tanti anni ormai vivo in questo bellissimo villaggio con la simpatica compagnia di gnomi ed elfi” risponderebbe il simpatico nonnino.

3) Come fa Babbo Natale a ricordarsi i regali di tutti i bambini?

Il villaggio si trova alle falde di una montagna chiamata Korvatunturi, dove ha sede il Laboratorio segreto. Questa Montagna ha la forma di un grande orecchio di lepre, che consente a Santa Claus di sentire tutti i desideri che esprimono i bimbi. Per questo motivo anche chi non fa in tempo a scrivere la letterina riceve comunque il regalo desiderato.

4) A che ora arriva?

Non esiste un orario preciso…  Alcuni dicono a mezzanotte altri alle due… ciò che è sicuro è che arriva solo una volta che i bimbi si sono addormentati e soprattutto non si fa vedere da nessuno! Se i piccolini vogliono ringraziare questo simpatico vecchietto e fare una coccola alle renne possono lasciare vicino “il camino” un piattino con 1 carota e un pezzo di torta… tutti sanno infatti che Babbo natale è molto goloso: ecco perché ha un gran pancione!

 

5) Come riesce ad entrare in casa?

Fino a qualche tempo fa il mezzo usato da Babbo Natale per calarsi nelle case era il camino che dava nella Sala principale, dov’erano posizionate le calze, il presepe e l’alberello. Oggi è un po’ difficile trovare questo tipo di accesso e purtroppo non si è ancora individuata una valida alternativa… Serve un po’ di creatività dei genitori per poter rispondere a questa domanda!

6) Quante sono le renne della slitta e come si chiamano?

Le renne che guidano la slitta sono 9! Rudolph è l’ultima arrivata e si è unita al gruppo in un secondo momento, scelta da Babbo Natale perché il suo naso rosso luccicante illumina il percorso di notte anche in caso di neve o nebbia. Ogni renna ha un compito ben preciso, Cometa chiede alle stelle dove sta la casa del bambino destinatario del regalo e Cupido custodisce tutti i doni. Gli altri sono  Ballerina, Fulmine, Donnola, Freccia, Saltarello e Donato.

7) Chi aiuta Babbo Natale?

I folletti aiutanti sono tanti, indossano abiti colorati e calzamaglie a righe, hanno orecchie lunghe e ciascuno ricopre un ruolo ben definito; c’è chi si occupa di “amministrare” la famosa lista dei bambini buoni e cattivi, chi si prende cura delle renne e della slitta, chi invece vigila sul villaggio e sui giocattoli.

 

8) Chi costruisce i regali?

I regali vengono realizzati nel laboratorio segreto in Lapponia oppure vengono inviati agli Elfi dai giocattolai di tutto il mondo, per poi essere incartati e consegnati ai destinatari.

9) Come fa Babbo Natale a consegnare i regali a tutti i bambini del mondo in una sola notte?

Babbo Natale ha una bellissima slitta dotata di renne, in grado di volare e di andare molto veloce. La sua grande esperienza, insieme a quella dei suoi aiutanti, gli consente di assolvere a questo importante incarico. Ma è un altro l’ingrediente fondamentale… la magia!

10) Babbo Natale è sposato con la Befana?

Molti bambini tendono ad attribuire alla befana il ruolo di “moglie” di babbo Natale: in realtà secondo la leggenda esiste una Signora Natale che con lui vive a Ravaniemi, nel villaggio segreto. Durante l’anno, insieme agli elfi e agli gnomi, la Signora Natale costruisce nel laboratorio i giocattoli per i bimbi buoni mentre Babbo Natale annota nel suo grande libro da una parte i nomi e i regali e – dall’altra – chi è stato buono o chi invece un po’ monello!


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme | Feste e ricorrenze |

Commenti

  • Giuseppe

    Sono molto utili per spiegare a mia sorella la sua vita

  • luigi sfregola

    Ma come fate a sapere tutte queste cose sul vecchio Babbo Natale?😞