Piatti tipici da mangiare a Fuerteventura

Piatti tipici da mangiare a Fuerteventura

È una delle isole più belle e visitate delle Canarie. Oltre ad avere spiagge bellissime Fuerteventura offre anche una cucina sfiziosa e gustosa.

Nota come il paradiso dei surfisti, Fuerteventura è anche molto di più. Un vero spettacolo per tutti i sensi, non di meno per il palato: tra i piatti tipici da mangiare a Fuerteventura, molti dei quali a base di ingredienti semplici ed elementi basici della cucina canariana, ci sono delle prelibatezze che accompagneranno con gusto il vostro viaggio all’insegna di nuovi sapori.

Fuerteventura, una delle isole più belle delle Canarie

Con i suoi paesaggi da perderci il fiato, bellezze naturalistiche incontaminate, spiagge dalle lunghissime distese di sabbia e porticcioli molto romantici, Fuerteventura è una delle isole delle Canarie che più ha conosciuto il turismo di massa. È un’isola molto frequentata dai surfisti, che la scelgono per approfittare dei forti venti che spirano sull’isola, così come per praticare immersioni subacquee ed altri sport acquatici. In particolare nel sud dell’isola si trovano le spiagge più selvagge ed incontaminate, come quelle di BarloventoSotavento, La ParedPlaya De Cofete. Dei veri e propri paradisi naturali sia per sportivi che per turisti in cerca di quiete e pace. A nord invece si distinguono invece Playa de Castillo, Playa de Anguila e Playa de La Cueva, ma anche Playa la Clavellina dalla quale è possibile raggiungere imbarcandosi in traghetto la splendida isola di Los Lobos.

Decisamente da visitare, poi, la capitale Puerto del Rosario, ma anche la più turistica La Oliva e il piccolo borgo marinaro di El Cotillo, con le sue meravigliose spiagge. Immancabile ovviamente un passaggio nella deliziosa Antigua, col suo Museo del Sale e il centro artigiano Molino de Antigua, oltre alle rinomate spiagge di Las Salinas e la bella Caleta de Fuste.

Fuerteventura: i piatti tipici

Tra divertimento e sport, natura e relax, non mancano a Fuerteventura specialità da assaporare per allietare la propria permanenza. Si tratta perlopiù di una cucina basata sulle antiche tradizioni dei Guanci, i primi abitanti delle isole Canarie. Semplice negli ingredienti di base ma anche molto varia, questa cucina è capace di evocare sapori esotici e multietnici. La gastronomia canaria, fortemente basata sui prodotti della terra e del mare per la natura isolana in cui si è sviluppata, è infatti il frutto anche di influenze e tradizioni molto diverse. Tradizioni che si sono fuse nel corso del tempo: oltre a quella autoctona, ha incamerato ingredienti ed usanze della cucina latinoamericana, in special modo quella del Venezuela, ma anche suggestioni della gastronomia africana continentale.

Ecco qualche suggerimento sui piatti tipici da mangiare a Fuerteventura ed altri piatti della gastronomia caratteristica delle Isole Canarie.

Papas arrugadas o arrugás con mojo

Decisamente il piatto più caratteristico delle Canarie, molto semplice ma gustoso come antipasto. Piccole patate tonde, in genere di una particolare varietà di patate coltivate sulle Isole chiamata papa bonita. Vengono bollite senza togliere la buccia, salate in superficie in modo da creare una crosta di sale croccante e accompagnate da mojos rosse e verdi, le salse tipiche canariane a base di olio d’oliva. Un piatto basico ma che accompagna qualsiasi secondo, molto diffuso come contorno per piatti di carne o pesce, ma consumato anche da solo come aperitivo.

Mojos

Le tipiche salse a base di olio d’oliva delle Canarie sono il mojo verde, con coriandolo, aglio, sale e aceto (anche con l’aggiunta di pangrattato o avocado in certe varianti) e il mojo rosso con peperoni, aglio, sale, paprika ed eventualmente anche pepe rosso.

Gofio escaldado

Un pasto tipico delle Canarie, che si ottiene con del gofio mischiato al brodo di pesce. Anch’esso originario delle popolazioni dei Guanci, il gofio si ottiene attraverso la macinazione di cereali tostati originari dell’arcipelago, come frumento, mais, orzo, segale, riso e avena, ma anche legumi come soia, fave e ceci. Negli ultimi anni ha ottenuto il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) e viene sempre più spesso preparato con un brodo di pesce, servito con soffritto di aglio e cipolla rossa. Se ne fanno però anche altri usi, ad esempio in zuppe di legumi, verdura o carne. Oppure mescolato con latte o con miele per creare alcuni dolci e dessert.

Sancocho

È il classico stufato di pesce di Fuerteventura, a base di pescato fresco e servito con una ricca salsa di mojo rosso e formaggio bianco.

Churros di pesce

Pesce in pastella, leggermente marinato e fritto, da usare sia come sfizioso aperitivo che come contorno.

Tonno marinato

I filetti di tonno vengono lasciati per circa un giorno in aglio, olio, vino e aceto, alloro e diverse spezie. Poi vengono leggermente fritti prima di terminare la cottura marinata. 

Carajcas

Filetti di fegato marinati con aglio, vino o aceto, odori e spezie per diverse ore, anch’essi poi leggermente fritti prima della cottura finale.

Queso con mojo

Anche questo è uno dei piatti più semplici ma più diffusi a Fuerteventura: un formaggio a pasta molle, stagionato o semi stagionato tipico dell’isola, viene arrostito in forno e ricoperto da una salsa mojo verde. Altro perfetto contorno o aperitivo.

Spezzatino di carne e verdure

Uno stufato di manzo, maiale o pollo ricco di verdure, tra cui carote zucchine e pomodori, arricchito con patate locali, mais e menta piperita.

Puchero Canario

Tra le specialità dell’isola, anche lo stufato a base di carne di capra e capretto, una delle carni più comuni a Fuerteventura dove non c’è mai stata grande varietà di allevamenti animali per via delle condizioni climatiche e geografiche. Il Puchero Canario viene preparato con pancetta, salsiccia, costolette e diverse varietà di legumi e verdure.

Pata Asada

Tipico piatto delle feste, consiste in una coscia di maiale arrostita a fuoco lento per molte ore e servita con patate.

Frittelle di formaggio Majorero

Sono gustose frittelline dolci ripiene al formaggio, ricoperte di zucchero, dal sapore molto intenso.

Frangollo 

Forse il più noto e diffuso tra i dessert tipici della pasticceria delle Isole Canarie. Viene preparato aggiungendo scorze di limone al latte, cotto con farina, tuorli d’uovo, zucchero e l’aggiunta di mandorle e uvetta. Una crema dolce usata comunemente come fine pasto e servita in un bicchiere.

Biscotto majorero

Tipico biscotto della pasticceria delle Canarie: la sua particolarità è che viene preparato a base di farina di ceci.



In bici, a cavallo o a piedi 5 proposte per un viaggio slow e green
Viaggi

In bici, a cavallo o a piedi: 5 proposte per un viaggio slow e green

Gole dell'Alcantara in Sicilia escursioni e mappe
Viaggi

Gole dell’Alcantara in Sicilia: escursioni e mappe

Viaggiare in pullman pro e contro
Viaggi

Viaggiare in pullman: pro e contro

Le spiagge più belle dell'Albania
Viaggi

Le spiagge più belle dell’Albania

Cilento 10 luoghi da non perdere
Viaggi

Cilento: 10 luoghi da non perdere

Lontano da tutti a contatto con te 5 proposte per una vacanza immersa nella natura
Viaggi

Lontano da tutti a contatto con te: 5 proposte per una vacanza immersa nella natura

Come organizzare un vacanza in camper consigli, mete e itinerari
Viaggi

Come organizzare un vacanza in camper: consigli, mete e itinerari

Vacanze 2020 in barca a vela itinerari e organizzazione
Viaggi

Vacanze 2020 in barca a vela: itinerari e organizzazione

Dove andremo in vacanza quest'estate
Viaggi

Dove andremo in vacanza quest’estate

Boom di ricerche di case e ville e Sicilia al primo posto tra le mete più cercate dagli italiani. Quest’anno le vacanze saranno sicuramente molto più local e con un’attenzione particolare rivolta alla sicurezza e alla sostenibilità

Leggi di più